Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

SLALOM: A SOLKAN CONCLUSA LA PRIMA SELEZIONE OLIMPICA, OTTIMI CAMPORESI/FERRARI E ROMEO

Leggi dopo

Va in archivio non senza sorprese la prima delle tre selezioni nazionali di canoa slalom per stabilire chi saranno gli azzurri che andranno a rappresentare l’Italia ai giochi olimpici di Londra 2012.

 

A Solkan, in Slovenia, non sono mancati dunque i colpi di scena in attesa delle altre due prove selettive in programma il 21 e 22 aprile a Tacen, decisive ai fini della qualifica olimpica per K1 maschile e K1 femminile, categorie che l’Italia ha già qualificato.

 

Nel K1 maschile è Riccardo de Gennaro, portacolori del CC Brescia, a chiudere davanti nella selezione olimpica nei confronti degli altri due contendenti. De Gennaro è 20° con il tempo di 102.32 fatto segnare nella seconda manche odierna; Daniele Molmenti, pordenonese in forza alla Forestale, è invece 24° con il tempo di 104.23 macchiato da due secondi di penalità e reduce da una prima manche decisamente negativa. Terzo posto nella graduatoria selettiva per Giovanni de Gennaro del CC Brescia, 98° al traguardo e autore di due manche macchiate in entrambi i casi da 50 secondi di penalità per salto di porta.

 

Nel K1 donne è invece Clara Giai Pron del CUS Torino a mettere in acqua la prova migliore nella prima delle tre selezioni; la piemontese è quarta con il tempo di 114.17 abile a precedere l’altra azzurra candidata al posto a cinque cerchi ovvero Angela Prendin, portacolori del CC Mestre e undicesima con il tempo di 124.18.

 

Situazione al momento comunque ancora parziale: “Parlando del kayak maschile credo che nessuno dei tre atleti in lizza per il posto a cinque cerchi possa dirsi soddisfatto della gara odierna – sottolinea il dt azzurro Mauro Baron – tutti e tre sono oltre il ventesimo posto; basta questo a far capire il perché di quanto ho detto. L’occasione per riscattarsi ce l’hanno tutti e tre, da ora, e fino all’ultima selezione del 22.” Delle tre selezioni, lo ricordiamo, gli atleti potranno scegliere di scartare la peggiore.

 

Venendo invece al discorso specifico della gara odierna spiccano tra gli azzurri risultati decisamente positivi che dovranno essere confermati domani in occasione delle semifinali e delle eventuali finali (gara, domani, non valida come selezione olimpica).

 

Nel C1 maschile il bolognese della Marina Militare Stefano Cipressi ha chiuso in seconda posizione ad 1.93 dal leader sloveno Savsek. Bene anche Roberto Colazingari del CC Subiaco, 4° a 5.25 dal leader. Straordinaria prestazione del C2 del CC Bologna composto da Pietro Camporesi e Niccolò Ferrari che vincono la qualifica con il tempo di 111.22 davanti agli sloveni Bozic e Taljat. 4° posto per i piemontesi della Forestale Erik Masoero e Andrea Benetti a 3.70 dal C2 bolognese. Quinto posto nel C1 donne per Chiara Sabattini mentre nel K1 maschile spicca l’ottimo secondo posto di Andrea Romeo con l’azzurro di Cordenons della Marina Militare che si piazza alle spalle dello sloveno e campione del mondo Peter Kauzer. Sono solo 69 i centesimi di secondo che dividono Romeo da Kauzer; ottimo anche il 4° posto di Omar Raiba, originario di Viadana e in forza alla Marina Militare. Bene anche Diego Paolini, Forestale di Valstagna che è 7° al traguardo. Nella top twenty anche Zeno Ivaldi (11°), Lukas Mayr (15°) ed Enrico Gheno (19°). Domani semifinali e finali per tutte le categorie; risultati live al link: http://www.123result.com/Live.aspx?EventId=icfsolkan2012&User=slovenia&Season=CS_2012

 

 

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004