Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

MONDIALI SLALOM, BUONFIGLIO: "AVVERSARI AGGUERRITI, LA SQUADRA HA RISPOSTO BENE"

Leggi dopo
bratpodiumVa in archivio con due barche qualificate per Londra 2012, un’importante medaglia di bronzo nel K1 a squadre e buoni piazzamenti il campionato del mondo di canoa slalom a Bratislava per l’Italia. Dopo il vento dei primi giorni, il sole è tornato a splendere in concomitanza con l’ottima gara di Angela Prendin, atleta originaria di Oriago e portacolori del CC Mestre abile a staccare il pass azzurro per l’Olimpiade centrando l’accesso in semifinale. Poco più tardi il secondo acuto azzurro firmato Daniele Molmenti, nella top ten mondiale da tempo e a soli 74 centesimi dal podio. A chiudere il bronzo a squadre che lo stesso Molmenti, assieme a Giovanni de Gennaro e ad Omar Raiba sono riusciti a conquistare nella prova a squadre.

 

“C’è differenza tra l’essere contento e soddisfatto – sottolinea il Presidente FICK Luciano Buonfiglio – sono contento perché abbiamo qualificato due barche e per la medaglia conquistata dai ragazzi nella prova a squadre. Sono soddisfatto per molte cose, anche se lo sarò al 100% quando saremo riusciti a completare l’opera in occasione dei prossimi europei in programma ad Augsburg dall’11 al 13 maggio prossimi. La soddisfazione deriva dal fatto che in un clima così carico di aspettative com’è quello di un mondiale, così ricco di qualità internazionale, siamo riusciti ad essere protagonisti ancora una volta. Il fatto che Daniele Molmenti sia riuscito ad arrivare in finale è l’esempio di come, con metodo e determinazione si possano ottenere risultati di grande spessore. Ora è un campione ma anche lui è stato giovanissimo e al tempo non aveva la stessa costanza di oggi.
Oggi lo è perché applica un metodo di lavoro da professionista, indispensabile per arrivare a grandi livelli. Non ho paura di essere smentito quando dico che il bronzo conquistato a squadre mette in luce un team e dei giovani che sono di grande qualità, una delle migliori squadre mai avute nel K1 maschile. Ai nostri ragazzi lo dico chiaro e tondo: copiate Molmenti, osservatelo; abbiamo in casa il modello per raggiungere l’eccellenza, per andare forti. Daniele è professionista da quando si sveglia a quando va a dormire, è un esempio e può essere un importante punto di riferimento per i giovani. Sono contento anche del quinto posto dei C1 a squadre. Stefano Cipressi, Roberto Colazingari e Stanislav Gejdos sono stati bravi e hanno dimostrato di poter dare decisamente di più di quanto visto nelle gare individuali. Anche loro, assieme ai C2 e a tutti quegli atleti che hanno comunque ambizioni olimpiche, e in Italia non mancano, sono chiamati ora a prepararsi al meglio per il prossimo anno. Bene le nostre ragazze del K1. Angela Prendin e Clara Giai Pron sono cresciute molto e i risultati, con la qualificazione della barca a Londra 2012, lo hanno dimostrato.

Sono risultati ottenuti grazie ad un lavoro di squadra eccellente. Voglio ringraziare il nostro staff tecnico, uno staff che tutto il mondo ci invidia. Abbiamo tecnici di valore assoluto le cui indicazioni sono fondamentali per raggiungere risultati di un certo livello. E’proprio per questo che da tempo ci stiamo impegnando affinchè vi sia sempre più interazione tra staff nazionale e tecnici societari. La Federazione non può sostituirsi alle società ma è necessario che si lavori in sinergia, con obiettivi comuni. Nei prossimi giorni incontreremo molti di loro per studiare al meglio i prossimi step in chiave olimpica consapevoli che il 2012 sarà un anno di grande importanza. In ogni categoria abbiamo la possibilità di schierare più di un’atleta di spessore ed è chiaro che le selezioni non saranno una passeggiata per nessuno. Lo slalom italiano può e deve crescere ancora, concentrarsi sull’esaltazione delle proprie qualità e il potenziamento di quegli aspetti ancora migliorabili. Da Bratislava torniamo a casa con un bilancio positivo ma conto di essere ancor più contento, ancor più soddisfatto, a Londra 2012”.

Questi, in sunto, i risultati al recente mondiale:

K1M: 1° Kauzer (SLO), 2° Polaczyk (POL), 3° Lefevre (FRA), 4° DANIELE MOLMENTI, 45° GIOVANNI DE GENNARO, 98° OMAR RAIBA.

K1W: 1° Kuhnle (AUT), 2° Dukatova (SVK), 3° Chorraut (ESP), 26° ANGELA PRENDIN, 36° CLARA GIAI PRON.

C2: 1° Hochschorner/Hochschorner (SVK), 2° Lefevre/Gargaud Chanut (FRA), 3° Skantar/Skantar (SVK), 19° PIETRO CAMPORESI/NICCOLO’FERRARI, 22° ERIK MASOERO/ANDREA BENETTI.

C1M: 1° Gargaud Chanut (FRA), 2° Bettge (GER), 3° Benus (SVK), 28° STEFANO CIPRESSI, 36° ROBERTO COLAZINGARI, 41° STANISLAV GEJDOS.

C1W: 1° Hoskova (CZE), 2° Cen (CHN), 3° Makova (SVK).

K1M team: 1° Ger, 2° Fra, 3° ITA (MOLMENTI/RAIBA/DE GENNARO).

C1M team: 1° Svk, 2° Ger, 3° Cze, 5° ITA (COLAZINGARI/CIPRESSI/GEJDOS).

C2 team: 1° Fra, 2° Svk, 3° Gbr, 7° ITA (CAMPORESI/FERRARI, MASOERO/BENETTI, COLAZINGARI/GEJDOS).

K1W team: 1° Svk, 2° Cze, 3° Ger.

C1W team: 1° Aus, 2° Chn, 3° Ger.

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004

Cheap Synthroid

Synthroid is especially important during competitions and for rapid muscle growth. No prescription needed when you buy Synthroid online here. This drug provides faster conversion of proteins, carbohydrates and fats for burning more calories per day.

Cheap Abilify

Abilify is used to treat the symptoms of psychotic conditions such as schizophrenia and bipolar I disorder (manic depression). Buy abilify online 10mg. Free samples abilify and fast & free delivery.