Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

A BANJA LUKA ROBERTO COLAZINGARI E'CAMPIONE EUROPEO NEL C1 JUNIOR

Leggi dopo
colazingarirobertoUna gara strepitosa e un titolo continentale che diventa realtà. Roberto Colazingari fa la voce grossa a Banja Luka, In Bosnia Erzegovina e si laurea campione europeo nel C1 junior. Un titolo il suo vinto con autorità; il cronometro si ferma sull’1:44.64 con 2.14 di vantaggio sul russo Kiril Setkin e 3.38 dal polacco Igor Sztuba.

Per il giovane canoista di Subiaco e portacolori del CC Subiaco un successo straordinario anche perché ottenuto davanti al campione del mondo in carica e argento 2011 Setkin e in una finale nella quale erano rappresentate tutte le migliori nazioni al mondo, Italia compresa.

Archiviata la semifinale al secondo posto con 2.79 di ritardo proprio dal russo Setkin, Colazingari ha piazzato lo spunto vincente proprio nel momento più giusto della sua trasferta in Bosnia Erzegovina mettendo tutto il resto del gruppo alle sue spalle.

Emozionato a fine gara, l’azzurro sorride e gioisce per il suo titolo: “Sono contentissimo, dalle batterie in avanti è stato un crescendo di condizione e consapevolezza nei miei mezzi. Prima della finale abbiamo visto e rivisto il percorso assieme allo staff tecnico, avevamo fatto tutto bene fino a quel momento e anche nella finalissima è andato tutto alla grande! Il lavoro fatto con i seniori in questi mesi si è visto soprattutto oggi. Dopo tanto seminare e qualche delusione oggi ho avuto un’importante conferma; quella cioè che le fatiche messe in campo fin qui sono servite. Mi godo questo oro adesso, sono felice”.

Soddisfatto anche il tecnico azzurro Mario Veronesi: “Il tempo di Roberto è da finale anche in K1. Anche questo conferma la bontà della gara messa in campo dal nostro azzurro. Roberto è in continua crescita e il lavoro fatto a livello senior ha dato i suoi frutti. Psicologicamente in questi giorni l’ho visto molto più tranquillo rispetto al passato, una marcia in più che è servita per portare a casa quest’importante risultato. Al suo ultimo anno da junior ha acquisito ulteriore sicurezza. E’chiaro che questo per lui non è un punto d’arrivo; dev’essere invece un nuovo punto di partenza per insistere sulla strada intrapresa; una strada che si sta dimostrando vincente”.

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004