Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

SLALOM: IL MONDO DELLA CANOA IN AUSTRALIA, AZZURRI AVANTI TUTTA

Leggi dopo
camporesiferrariTra allenamenti e qualche contrattempo dovuto ad alcuni acciacchi fisici procede comunque in maniera positiva il raduno australiano degli slalomisti azzurri. A Penrith il team allenato da Mauro Baron è in buona compagnia; sul canale australiano infatti sono arrivati anche inglesi, francesi, sloveni, canadesi, austriaci, giapponesi, americani, spagnoli, greci e russi per una sorta di meeting non programmato.

Le buone notizie per gli azzurri – come conferma il ct Baron – arrivano da Erik Masoero, i cui fastidi alla schiena sembrano essere sempre meno limitanti permettendo così al piemontese di allenarsi oltre ogni più rosea aspettativa. La parola prudenza in questo caso è d’obbligo, ma il team azzurro appare fiducioso.

Piccolo intoppo invece per Diego Paolini, infastidito da un orzaiolo all’occhio destro che non gli ha comunque impedito di allenarsi a regime sotto l’attenta osservazione del medico azzurro, il “doc” Gigi Sesana.

Qualche ora di pausa anche per Andrea Benetti  che si è preso del tempo per verificare lo stato di una leggera infiammazione sopraggiunta al termine di una seduta d’allenamento.

Solo una sbucciatura al braccio dopo un eskimo, invece, per Daniele Molmenti arrivato comunque a Penrith più in forma che mai.

Chiudendo con una nota di colore a Penrith le sfide non sono solo ed esclusivamente canoistiche. C’è infatti anche un’altra gara, decisamente avvincente, che prende forma ogni giorno ai fornelli.

Da una parte il canadese Pietro Camporesi e la sua arte culinaria bolognese; dall’altra invece i piatti della cucina tipica friulana proposti da Fabrizio Didonè.

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004