Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

AZZURRI DELLA VELOCITA' IN RADUNO, LA PAROLA AL DT BARON

Leggi dopo

1493196 10151925117492717 1569910472 nGli azzurri della canoa velocità proseguono il loro raduno divisi tra Roma, Sabaudia e Castelgandolfo: la prima location vede protagonista la squadra Junior e U23 maschile/ femminile di kayak, la seconda il gruppo dei canadesi, la terza il team della paracanoa. federcanoa.it è passata a salutare gli azzurri della velocità al Salaria Sport Village di Roma ed a fare due chiacchiere con i tecnici federali ed il DT delle squadre azzurre Mauro Baron. A far visita ai ragazzi è passato anche il Segretario Generale Daniela Sebastiani e il medico federale dott. Gianni Mazzoni. Impegno, motivazione e condivisione le tre parole chiave sulle quali si sta lavorando in vista del nuovo anno che vedrà gli azzurri protagonisti “in casa” con l’appuntamento della Coppa del Mondo di Milano in programma a maggio.

1601121 10151925160392717 807307584 nBaron ha affrontato brevemente tre punti cardine: preparazione squadra velocità, preparazione squadra paracanoa, lavoro dei tecnici azzurri nelle società.

“Per la squadra di velocità stiamo puntando a concretizzare gli obiettivi che ci siamo posti per il 2014 e questo ha alzato notevolmente impegno e motivazione; in questo primo raduno abbiamo avuto un aumento dei volumi di lavoro e la reazione fisica ed emotiva dei ragazzi è stata più che positiva. La strada è quella buona per raggiungere posti importanti in questo quadriennio olimpico - commenta il DT Baron - abbiamo i Mondiali (qualificazioni per Rio 2016) in casa fra un anno e dobbiamo lavorare in quell’ottica; dobbiamo avere fiducia e allo stesso tempo consapevolezza, sappiamo di non essere fenomeni ma stiamo lavorando e ci stiamo impegnando per diventarlo. Per quanto riguarda la paracanoa, ho massima fiducia nello staff guidato da Porcu; proprio pochi giorni fa ho fatto visita in raduno e li ho trovati i più ricettivi nel provare il metodo SFERA, una metodologia di intervento che punta molto sull’osservazione e sull’ottimizzazione della gestione della seduta di allenamento, basata sull’approccio teorico di quello che in gergo tecnico si chiama Costruttivismo; è un metodo che responsabilizza al massimo l’individuo nella costruzione della sua realtà e nella strutturazione dei propri meccanismi mentali, ponendosi sempre come obiettivo quello di far corrispondere la prestazione potenziale con quella reale. L’integrazione in vista dell’esordio della paracanoa alle prossime Olimpiadi è stata molto buona, il gruppo velocità ha imparato molto dal punto di vista dell’impegno, ha capito cosa vuol dire dare il massimo: vivendo la realtà della paracanoa, si sono accorti che ci sono sacrifici ed ostacoli ancora più grandi che i paracanoisti riescono ad affrontare serenamente; questo li ha portato a capire che ci sono ulteriori margini per gestire meglio la giornata. Da quest’anno abbiamo intensificato i rapporti con le società. Non siamo strutturati per avere la FICK presente ovunque, ma la federazione siamo tutti noi, non solo le squadre nazionali. Il compito che quest’anno ci siamo dati è quello di riuscire a considerarci tutti in una specie di “raduno permanente”; in questi due mesi i tecnici Caldognetto e Cannone si sono messi a disposizione delle società, hanno valutato circa 400 atleti in diversi CRTT (centri di riferimento tecnici territoriali) e chiunque vorrà potrà usufruirne semplicemente avanzando richiesta. Questo affinché si possano comunicare mezzi, metodi e strumenti utilizzati con la squadra azzurra, favorire dialogo costante ed utilizzarli anche “in periferia” con i dovuti adattamenti. Sul territorio è quindi necessario rivolgere attenzione alle categorie giovanili indirizzando e valorizzando il lavoro societario. Come sostiene il presidente Buonfiglio, siamo condannati a vincere e non basta farlo una volta, quindi barche in spalla, i chilometri da percorrere sono lunghi ancora tre anni.”


 Nei prossimi giorni vi racconteremo “Una giornata in raduno” vissuta a stretto contatto con la nazionale di velocità.  

Per ora, al link, un video trailer delle emozioni sull’acqua.

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004

Cheap Synthroid

Synthroid is especially important during competitions and for rapid muscle growth. No prescription needed when you buy Synthroid online here. This drug provides faster conversion of proteins, carbohydrates and fats for burning more calories per day.