Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

UN K2 D'ORO E UN C4 D'ARGENTO ALL'EUROPEO JUNIOR E UNDER 23

Leggi dopo

Schermata 2014-06-27 alle 18.20.05Prima giornata di finali e prime due medaglie in Francia, a Mantes en Yvelines, dove da ieri i canoisti azzurri junior e under 23 si stanno dando battaglia con il resto d’Europa per i titoli di campione europeo di categoria. Ben nove gli equipaggi tra junior e under 23 che hanno affrontato le relative finali sui 1000mt rese ancor più preziose da un oro conquistato nel K2 under 23 ed un argento nel C4 under 23.

L’inno italiano suona oltralpe e il cielo si accende d’azzurro con l’incontrastata leadership e medaglia d’oro per il K2 di Giulio Dressino e Matteo Torneo, il siracusano e il sestese archiviano una bellissima finale in 03:15.244, lasciandosi alle spalle per poco più di un secondo i forti tedeschi Lukas Reuschenbach e Kostja Stronski che in 03:16.324 conquistano l’argento e gli ungheresi Richárd Janza eTamás Korondy (03:16.648) che portano a casa il bronzo. Un tandem consolidato quello dell’equipaggio italiano dopo l’argento ottenuto in coppa del mondo a Milano, che acquista ancora più valore e conferma l’alto livello dei due giovani ragazzi con l’oro europeo ottenuto oggi. RIVEDI LA GARA

10463979 1520142681539458 8367210670366030851 nSeconda medaglia, questa volta d’argento, al collo di Danilo Auricchio, Luca Ferraina, Luca Rodegher e Marco Veglianti che hanno indossato al collo il metallo prezioso nella finale del C4 under 23 1000mt con il tempo di 03:19.832 dopo una gara intensa che li ha visti spuntare l’equipaggio bulgaro sul traguardo, il quale ha concluso in terza posizione per solo due centesimi di secondo; oro al C4 ucraino di Kovalenko, Ianchuk, Akhadov e Mishchuk (03:17.128). Un settore, quello della canadese, che da due anni si dimostra in grande crescita, con la conquista di risultati sempre più prestigiosi, merito del programma d’investimento a allungo termine che la nazionale italiana continua con successo a portare avanti.

Davide Cestra nel C1 junior 1000mt manca il podio per meno mezzo secondo e chiude in quarta posizione con il tempo di 03:58.488; oro alla Romania con Leonid Carp (03:53.896), argento alla Moldavia con Serhii Tarnovsky (03:56.300) e bronzo alla Russia di Vladislav Chebotar (03:57.912). Nella canadese biposto Fabrizio Mattia e Davide Arci terminano la finale del C2 junior 1000mt con il tempo di 03:49.416 in settima posizione, doppietta di Carp che con il compagno Strat porta il secondo oro alla Romania (03:39.408), secondo posto per la Polonia e terzo per l’Ucraina. Ancora una volta i paesi dell’est europa si confermano leader anche tra i giovanissimi per la specialità della canadese. Elisabetta Maffioli e Meshua Marigo nel K2 junior 1000mt concludono in sesta posizione tagliando il traguardo con il tempo di 03:50.724; la gara è vinta dal K2 polacco di Iskrzycka e Pulawska, seguite dalla Romania e dalla Spagna. Carlo Tacchini conclude la finale del C1 under 23 1000mt con il 5° tempo in 03:58.500 a quatto secondi dall’oro in una gara che l’ha visto lottare per la medaglia; vittoria al ceco Martin Fuksa (03:53.656), secondo il moldavo Oleg Tarnovskyi (03:54.956) e terzo il russo Rasul Ishmukhamedo (03:55.752). Il K2 under 23 “in rosa” di Irene Burgo e Agata Fantini, sempre sui1000mt, conclude la performance di gara in 03:53.104, ottenendo la settima posizione; l’oro va al collo delle tedesche Hering e Kriegerstein (03:41.972), argento combattuto tra Russia e Ungheria ma sul fotofinish sono le russe Gurzhey e Chernigovs in 03:45.032 a mettere la punta davanti a Nagy e Miskò (00:03:45.612). Francesco Bazzani, Tommaso Freschi, Luca Beccaro e Simone Giorgi nel K4 junior 1000mt conducono una ottima gara, a stretto contatto con il gruppo di testa, ma sul finale cedono in 5° posizione con il tempo di 03:02.992, a solo due secondi dal podio, vittoria per l’equipaggio Russo in 02:58.264, argento alla Bulgaria per il tempo di 02:59.816 che lascia per un secondo il bronzo alla Danimarca (03:00.680). Il C4 junior di SImone Lenzini, Davide Arci, Luigi Ruggero e Sebastian Szela, giunge settimo al termine del 1000mt della finale, tagliando il traguardo in 03:34.904; la Romania rimane leader e conquista l’oro, seguita da Bulgaria e Ucraina.

Domani sarà la volta delle semifinali sui 500mt con le relative finali e batterie sui 200mt.
Leggi come sono andate le batterie sui 500mt: http://www.federcanoa.it/velocita/news/2061-prima-giornata-di-gare-all-europeo-junior-e-u23-avanti-tutta-per-gli-azzurri.html

Website & result http://mantesenyvelinescanoe2014.com/
Live streaming al link: http://www.dailymotion.com/migootv Championnats d'europe MANTES 2014 di MIGOOTV

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004