Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

DUE ORI E UN BRONZO PER LA PARACANOA AZZURRA A BRANDEBURGO, GLI ALTRI AZZURRI TUTTI IN SEMIFINALE SUI 200

Leggi dopo 10523310 10152265770607717 2237469328695831102 nSeconda giornata di gare per gli azzurri della velocità impegnati sul bacino tedesco di Brandeburgo per l’Europeo di canoa e paracanoa con l’Italia paracanoa che oggi conquista i titoli continentali con Veronica Yoko Plebani nella finale del K1 TA 200mt femminile e con Pier Albero Buccoliero nella finale del V1 TA 200mt, medaglia di bronzo anche per il bolognese Federico Mancarella nel K1 TA 200mt. I paracanoisti di Stefano Porcu fanno cantare l’inno nel cielo tedesco per ben due volte.

Dopo l’oro conquistato in Coppa del Mondo ed il podio sfiorato al mondiale dello scorso anno a Duisburg, Veronica Yoko Plebani, reduce dall’avventura olimpica di Sochi, con forza, passione ed il sogno delle spiagge olimpiche di Rio 2016 è scesa in acqua già immaginando l’oro al collo. E così è stato nella gara del K1 TA 200mt dove con il tempo di 54.000 si lascia alle spalle l’inglese Emma Wiggs (55.088) e l’ucraina Natalia Lagutenko (57.627). Al Maschile è Pier Alberto Buccoliero nel V1 200mt TA che riscatta il bronzo mondiale di Duisburg ottenuto lo scorso anno e questa volta scala il podio salendo in cima per l’oro con il tempo di 49.391, lasciandosi alle spalle l’inglese Jonathan Young (51.452) e lo spagnolo Javier Reja (52.242). Federico Mancarella non fa mancare il metallo prezioso al collo, con il tempo di 45.194, a solo 02.322 dall’oro austriaco Swoboda Markus Mandy, argento al russo Potanin Viktor. Il paracanoista bolognese con un passato da canoapolista e slalomista, alla prima esperienza europea, conquista quindi il bronzo continentale dopo una splendida performance che premia l’intenso lavoro effettuato nella stagione 2014.

Sempre nella paracanoa Andrea Pistritto termina la gara del V1 A 200mt in sesta posizione con il tempo di 01:07.806, oro al polacco Tokarz (55.576), argento per l’ungherese Suba (59.738) e bronzo per l’Ucraina con Hrechko (59.762). Salvo Ravalli nel K1 A 200mt chiude l’avventura Europea in settima posizione con il tempo di 58.050, oro all’inglese Marsden (50.612), argento all’ungherese Rozbora (50.862) e terzo posto per la Polonoa di Tokarz (51.063). Andrea Testa nella difficile finale del K1 LTA maschile termina in ottava posizione con il tempo di 41.950, l’oro va al rumeno Serban (38.461), l’argento all’ucraino Kikhayev (39.184) ed il bronzo al tedesco Kierey (39.375). Sempre Testa, nella gara invece della specialità V1 LTA 200mt termina sesto sul traguardo in 55.867 dove a salire sul podio sono rispettivamente Gran Bretagna, Ungheria e Polonia.

Finale chiusa in quinta posizione per il C1 1000 di Sergiu Craciun che taglia il traguardo con il tempo di 03:58.451; la medaglia d’oro va all’iridato tedesco Sebastian Brendel con il tempo di 03:54.822, argento alla leggenda ungherese Attila Vajda in 03:55.577, bronzo al russo Viktor Melantyev che termina in 03:57.676 a poco meno di un secondo dall’azzurro Craciun.
Matteo Galligani, con il tempo di 3:39.354 termina la finale C del K1 1000mt in quinta posizione mentre sulla distanza dei 500mt taglia in traguardo della finale B come sesto in 1:42.128. Al femminile Cristina Petracca in 1:59.912 conclude la finale B del K1 500mt.

Sulla distanza sprint dei 200mt tutti gli equipaggi in gara si qualificano per le semifinali di domani, dove dovranno affrontare una ulteriore selezione per centrare l’obiettivo della finale. Il qualificati per le semifinali sono nel K1 maschile Matteo Florio (3° in batteria con il tempo di 35.966), nel C1 maschile Luca Incollingo (7° in batteria con il tempo di 41.807), nel K1 femminile Norma Murabito (5° in batteria con il tempo di 41.825), il K2 maschile Buzzi/Chierini (5° in batteria con il tempo di 33.548) ed il K2 femminile Petracca/Campana (7° in batteria con il tempo di 39.005).

In allegato in programma di domani (clicca qui)
Website: http://www.emcanoesprintbrandenburg.de/
Live Stream: http://live.emcanoesprintbrandenburg.de/
Live results: http://results.emcanoesprintbrandenburg.de/
Facebook: https://www.facebook.com/canoesprint
Twitter: https://twitter.com/canoesprint2014
Instagram: http://instagram.com/canoesprint

Domani semifinali e finali sui 200mt e finali sui 500mt per concludere l’avventura europea.

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004