Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

CAMPIONATI EUROPEI DI RACICE LIVE, AGGIORNAMENTI DALLA PRIMA GIORNATA

Leggi dopo

1069194 549753758414800 1791898119 nBuona la prima a Racice, dove nel bacino ceco è in corso la prima giornata di gare valevole per la conquista del titolo continentale. Una Italia che si mostra competitiva e grintosa nelle prime batterie disputatesi in questa prima giornata. Già due le finali dirette conquistate con Luca Incollino e Daniele Santini nel C2 1000mt e Irene Burgo nel K1 1000mt.

C2 1000mt Maschile
Terza posizione per Luca Incollingo e Daniele Santini che con l’ottima prestazione in 03:35.812 accedono alla finale diretta: i due pagaiatori di Sabaudia esordiscono brillantemente mantenendo la prima posizione per ben 750mt, beffati su traguardo dalla Romania di Liviu Dumitrescu e Victor Mihalachi e dal recupero dei tedeschi Oeltze e Verch che dalla settima posizione balzano in seconda sulla linea di arrivo.

C1 1000mt Maschile
In semifinale l’azzurro Sergiu Craciun che chiude al secondo post in 03:58.164 la propria batteria di qualificazione; a vincere di solo due secondi è il campione di casa, il ceco Martin Fuksa, argento mondiale di Mosca. Terzo posto per l’ungherese Kristóf Szabò staccato dalla prima posizione di 00:05.728. 

K1 1000mt Maschile
Batteria perfettamente messa a segno da Giulio Dressino nel K1. Il pagaiatore delle Fiamme Gialle taglia il traguardo in 03:33.712, preceduto di un secondo solo dall’argento olimpico di Pechino 2008, il danese René Holten Poulsen. Ottime le chance della nuova promessa azzurra, per il quale sarà la semifinale a darci conferme.

K1 1000mt Femminile
Irene Burgo è regina della 1° batteria e guadagna la finale diretta sulla lunga distanza chiudendo in 04:02.676 e lasciando alle spalle la rumena Florentina Caminescu. Ottimo l’esordio della giovane pagatrice siciliana, che si misurerà, nella seconda parte della giornata, anche sulla distanza olimpica dei 500mt.

K2 1000mt Maschile
Si fermano in batteria Albino Battelli e Nicola Ripamonti, la barca azzurra non decolla e staziona al 9° posto della seconda batteria; a vincere in 03:19.096 sono gli spagnoli Walz e Cosgaya.

K4 500mt Femminile
Quinta posizione con il tempo di 01:37.832 per il K4 femminile di Federica Nolè, Norma Murabito, Sofia Campana ed Agata Fantini, che sulla distanza olimpica non riescono ad imporsi, lasciando i pass per la finale diretta a Francia, Russia e Romania. Dovranno dare tutto in semifinale per cercare di conquistare gli ultimi 3 pass per la finalissima.

K2 1000mt Femminile
Ancora un quinto posto nel K2 per Federica Nolè e Agata Fantini. Anche per loro sarà la semifinale a decidere.

K1 500mt Femminile
Settima Irene Burgo con il tempo di 01:57.088, la siracusana non riesce a bissare sulla distanza olimpica il successo ottenuto nei 1000mt, per lei ancora la possibilità di conquistare una delle tre corsie libere per la finale. Da sottolineare in corsia 2 il ritorno di Inna Osypenko, la vincitrice della medaglia d'oro ai Giochi Olimpici di Pechino, che nella finale olimpica che tutti ricordiamo, tolse l’oro a Josefa Idem per soli 4 millesimi di secondo.

C1 500 Maschile
Nicolae Craciun taglia il traguardo sull’ 01:54.660, semifinale pomeridiana anche per lui. Batteria vinta in 01:49.364 dal ceco Fuksa, che riconferma il risultato ottenuto sui 1000mt.

K1 500 Maschile
Riccardo Cecchini si ferma in batteria, taglia il traguardo in 01:47.684 chiudendo in ottava posizione, piazzamento che non gli permette di accedere alla semifinale.

K4 1000 maschile
Torneo, Ricchetti, Pra Floriani e Crenna concludono la batteria del K4 con l’amaro in bocca. Un recupero ai 500mt lasciava intravedere una quinta posizione, ma gli ultimi 250mt decisivi hanno visto la barca fermarsi e chiudere in settima posizione con il tempo di 03:04.248. Leader di batteria i padroni di casa della Repubblica Ceca, a seguire Russia e Romania; ancora una volta i paesi dell’est europeo si dimostrano di alto livello. Toccherà aspettare la semifinale per capire di più gli equilibri di questo equipaggio.

K2 500 Femminile
Ad un soffio dalla conquista della finale diretta il consolidato K2 di Sofia Campana e Norma Murabito, una barca che potrebbe crescere in prospettiva olimpica. Fermano il crono su 01:48.684, dopo i primi 250 metri in testa, precedute da Polonia, Serbia e Slovacchia. Ora in semifinale sarà necessario dare il massimo.

K2 500 Maschile
Stessa sorte per Manfredi Rizza e Matteo Florio; anche loro, dopo il quarto posto in batteria con il tempo di 01:34.588, dovranno tentare l’accesso alla finalissima conquistando in semifinale uno dei tre pass rimasti, in attesa di vederli in azione sulla loro distanza regina, quella dei 200mt.

 

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004

Cheap Synthroid

Synthroid is especially important during competitions and for rapid muscle growth. No prescription needed when you buy Synthroid online here. This drug provides faster conversion of proteins, carbohydrates and fats for burning more calories per day.