Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

MILANO 2015: IL K2 1000 DI RIPAMONTI-DRESSINO VOLA IN FINALE. DOMANI TOCCA AI K4

Leggi dopo ripamontidressinok3Seconda giornata di gare in acqua a Milano con l’Italia che gioisce per la performance del K2 1000mt di Giulio Dressino e Nicola Ripamonti. Il risultato si aggiunge ai tre pass per le Paralimpiadi di Rio conquistate questa mattina da Federico Mancarella Salvo Ravalli e Veronica Yoko Plebani. 

Per la canoa la coppia Dressino - Ripamonti, in forza alle Fiamme Gialle, centra il primo obiettivo, quello cioè di approdare in finale con il tempo di 3.09.881 per giocarsi poi, sabato, i pass olimpici (i primi sei equipaggi all’arrivo voleranno a Rio 2016). In testa per i primi cinquecento metri, gli azzurri tagliano il traguardo alle spalle dell’equipaggio slovacco di Vlcek e Tarr, che fermano il crono 15 centesimi di secondo prima dell’Italia (quinto tempo assoluto delle semifinali). Due atleti con grandi potenzialità chiamati, sabato, alla decisiva conferma.


Una gioia, quella del K2 1000mt, che riduce, almeno in parte, il rammarico per gli altri risultati azzurri della giornata. Una finale sfiorata per il K2 200 di Manfredi Rizza e Matteo Florio. Il loro tempo, 31.713, non basta per conquistare l’ultima delle nove corsie rimaste per la lotta alla medaglia. Giungono terzi, alle spalle di Francia e Svezia e fallendo quindi l’accesso alla lotta per le medaglie.

Anche Alberto Ricchetti conclude la semifinale del K1 1000 in sesta posizione, tagliando il traguardo sul 3:30.673, tempo che non permette l’accesso alla lotta per le medaglie. Una semifinale molto difficile con i due pass per la finalissima portati a casa dal forte canoista tedesco Max Hoff e dal bulgaro Yurenia. Tra gli esclusi anche lo spagnolo Cubelos, giunto quinto, a poco meno di mezzo secondo dall’azzurro Ricchetti che tornerà comunque in gara nel K4 1000.

Niente finale per Sofia Campana nel K1 500 donne con la friulana che ferma il crono sull’ 1:53.207 e chiude con il sesto tempo. A dominare la semifinale dell’azzurra è stata la britannica Rachel Cawthorn, seguita dall’oro di Pechino, Inna Osypenko-Rodomska, ucraina d’origine ma naturalizzata azera.

Italia sesta anche nel C2 500 con Luca Ferraina e Luca Rodegher. I canadesi azzurri chiudono con il tempo di 1:43.527 e non riescono a passare la semifinale. Tra i primi spiccano i paesi dell’est, con l’equipaggio dell’Ucraina e quello della Romania. 

Quinto posto di semifinale per Nicolae Craciun nel C1 200, anche lui costretto ad abbandonare i sogni di podio e di qualificazione olimpica chiudendo con il tempo di 40.110, a 1.227 dalla prima posizione conquistata dal bielorusso Kozyr davanti all’ucraino Cheban.

Nono posto in semifinale per il K2 500 donne di Cristina Petracca e Agata Fantini con le azzurre che in 1.48.103 chiudono lontane dalla prima posizione conquistata dalle russe Anyshina e Stepanova.

“C’è soddisfazione per le tre carte paralimpiche conquistate dai nostri ragazzi e per la finale del K2 1000 – spiega il Presidente FICK Luciano Buonfiglio – per la paracanoa il risultato è fino ad ora raggiunto ma per fare bilanci generali è ancora presto.”

Domani spazio alle batterie sui 200 e 500 e alle altre finali della paracanoa. Italia in gara alle 8.45 con Norma Murabito nella batteria del K1 200 donne e con Edoardo Chierini alle 9.25 nella prova sprint maschile. Giulia d’Agostini scenderà in acqua nelle batterie del C1 200 donne poco prima delle dieci seguito da Nicolae Craciun e Andrea Sgaravatto in gara nella batteria di qualifica del C2 200. Dalle 10.20 spazio a Francesca Capodimonte e Federica Nolè nel K2 200 mentre nel C2 1000 dalle 10.38 pagaieranno in acqua Daniele Santini e Luca Incollingo. Il K4 1000 di Nicola Ripamonti, Giulio Dressino, Albino Battelli e Alberto Ricchetti scenderà in gara alle 10.59 contro Iran, Russia, Repubblica Ceca, Bielorussia, Germania, Egitto e Svezia. Vincendo la qualifica si vola direttamente in finale, dal secondo al settimo posto invece si accede alla semifinale. Alle 11.24 toccherà invece al K4 500 donne di Francesca Capodimonte, Federica Nolè, Susanna Cicali e Giuliana Di Bartolo con lo stesso sistema di qualifica dei colleghi uomini. Alle 11.42 batteria di qualifica per Carlo Tacchini nel C1 500, nel K1 500 toccherà invece a Riccardo Cecchini, dalle 12.42 spazio al K2 500 di Mauro Pra Floriani e Mauro Crenna seguito poi da Susanna Cicali impegnata nel K1 1000 dalle 13.18. Finale C per la paracanoa con Pieralberto Buccoliero in gara dalle 14.35 nel KL3. A seguire, poi, semifinali per 200 e 500.

Tutti i dettagli al link www.milanworldcanoesprint.com



logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004

Cheap Synthroid

Synthroid is especially important during competitions and for rapid muscle growth. No prescription needed when you buy Synthroid online here. This drug provides faster conversion of proteins, carbohydrates and fats for burning more calories per day.

Cheap Abilify

Abilify is used to treat the symptoms of psychotic conditions such as schizophrenia and bipolar I disorder (manic depression). Buy abilify online 10mg. Free samples abilify and fast & free delivery.