Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

FINE SETTIMANA DI EMOZIONI A CASTELGANDOLFO. IN PALIO I TRICOLORI DI FONDO

Leggi dopo

tacchiniSarà un fine settimana all’insegna dell’agonismo e dello sport ad alto livello quello che andrà in scena a Castelgandolfo dove canoisti e paracanoisti di tutta Italia si sfideranno per mettere le mani sui titoli italiani di fondo (5000 metri per la canoa, 2000 e 3000 metri per la paracanoa). Ad una settimana di distanza dai tricolori di maratona andati in scena a Firenze, la canoa di casa nostra è pronta a riproporre un nuovo weekend di grandi battaglie e sfide sull’acqua per tutte le categorie.

Oltre ai campionati italiani di fondo, nel fine settimana si disputerà sempre a Castelgandolfo anche la prima prova indicativa per le categorie junior e ragazzi sulle distanze dei 200, 500 e 1000 metri e la prima prova selettiva, in vista dei mondiali, per la paracanoa.

VERSO DUISBURG, ATTENDENDO IL VERDETTO DI LOSANNA

Il weekend di Castelgandolfo metterà di fronte anche i big azzurri il cui primo obiettivo stagionale rimane ovviamente quello di qualificare il maggior numero di barche in occasione dei ripescaggi verso Rio 2016 in programma a maggio a Duisburg, in Germania. Un importante banco di prova, dal quale lo staff tecnico potrà trarre le prime importanti indicazioni, sarà anche questo fine settimana di gare al termine del quale, ed entro pochi giorni, il Cas di Losanna dovrebbe esprimersi sull’esito dell’appello presentato dalla Federcanoa per il reintegro, tra le barche già ammesse ai giochi di Rio, del K2 1000 di Nicola Ripamonti e Giulio Dressino. 

A CACCIA DEI TITOLI ITALIANI, ECCO COME ANDO’NEL 2015

Lo scorso anno, tra i senior nel K4 vittoria per le Fiamme Gialle di Albino Battelli, Giulio Dressino, Nicola Ripamonti e Giorgio Riccardi che in 16'38''50 vinsero davanti alla Canottieri Ticino Pavia di Mezzara/Checcucci/Chierini/Rizza e alla Team Cops Treviso di Polesello/Tavanti/Bellipanni/Volpi. Nel K2 l’equipaggio della CKC Sestese composto da Mauro Crenna e Marco Moroni con il tempo di 19’02”20 si impose vincendo il titolo italiano su Matteo Florio e Andrea Gavioli della LNI Mantova, terzi Bruno Imbimbo e Maurizio Carollo del CC Aniene. Sprint e colpi decisivi sul finale anche nel K1 con Maximilian Benassi che vinse il titolo italiano assoluto. Il pagaiatore delle Fiamme Gialle chiuse in 19’25''90 precedendo Mattia Colombi, portacolori della Forestale; terzo posto per Mauro Pra Floriani della Polizia di Stato. E furono proprio le Fiamme Oro ad imporsi nel C4 con Arci/Szela/Auricchio/Veglianti che al traguardo con il tempo di 20’14"30 vinsero davanti alla Polisporthiva Castelgandolfo ed il Padova Canoa. Sempre Polizia di Stato in testa, anche nel C2 con l’oro vinto da Luca Incollingo e Daniele Santini davanti ad Alessandro e Matteo Gentilucci dell’AISA Sport. Nel C1 Sergiu Craciun dell’ASD Canoa Kayak Academy sbaragliò la concorrenza e in 22'02''00 si laureò campione italiano davanti a Mirco Daher (CUS Pavia) e Luca Rodegher della Can. Padova. Avvincente anche la sfida al femminile. Nel K1 Anna Alberti del CC Aniene vinse il titolo di campionessa italiana in 23'37"10 precedendo di misura Sara Borin del CUS Milano e Laura Scarfì del team Cops Treviso; nel K2 titolo italiano all’equipaggio delle Fiamme Azzurre composto da Sofia Campana e Norma Murabito che in  20’30"10 la spuntarono su Cristina Petrarca e Agata Fantini della Marina Militare. Nel K4 Fiamme Azzurre protagoniste con la vittoria di Stefania Cicali, Susanna Cicali, Alice Fagioli e Francesca Zanirato. Alle loro spalle la Canottieri Ticino Pavia di Genzo/Ordesi/Torrente e Zonato; tezo posto per Cecchinato/Cecchinato/Vason/Blunno della Canottieri Padova. Nel C1 l’oro andò a Sarah Tovo del Canoa San Giorgio.

Nelle competizioni riservate agli atleti diversamente abili della Paracanoa sui 5000mt Veronica Plebani (CK Palazzolo Sull’Oglio) vinse l’oro nel K1 LTA femminile, al maschile si impose invece Daniele Susca del CC Ferrara nel K1 LTA. Sulla distanza dei 3.000mt, nel K1 TA Senior maschile vinse Pier Alberto Buccoliero della Can. Comunali Firenze, al femminile fu invece Anna Pani del CKC Le Saline a conquistare l’oro ne l K1 TA, mentre nel V1 TA l’oro andò a Di Lelio (Polisporthiva Castel Gandolfo). Sempre per la Paracanoa, nella categoria Senior A maschile, sui 2.000mt, la Can. Mutina conquistò l’oro con Alessandro Mantovani nel K1 maschile e con Juliet Kaine nel K1 femminile; il V1 venne vinto invece da Andrea Pistritto (CUS Torino). Nel DIR femminile vinse Elisa Renier del C.C. Mestre mentre per i TA Giovani primo posto per Giuseppe Cotticelli della LNI Castellamare di Stabia.

RISULTATI IN DIRETTA WEB

Le gare si potranno seguire in diretta grazie alla pubblicazione istantanea dei risultati sul sito www.federcanoa.it (RISULTATI) e attraverso i canali social federali @federcanoa e www.facebook.com/federcanoa.

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004

Cheap Synthroid

Synthroid is especially important during competitions and for rapid muscle growth. No prescription needed when you buy Synthroid online here. This drug provides faster conversion of proteins, carbohydrates and fats for burning more calories per day.

Cheap Abilify

Abilify is used to treat the symptoms of psychotic conditions such as schizophrenia and bipolar I disorder (manic depression). Buy abilify online 10mg. Free samples abilify and fast & free delivery.