Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

ALTRE TRE FINALI CONQUISTATE A DUISBURG: IL K1 DI RIZZA, IL C1 DI TACCHINI ED IL K4 DI TORNEO, FRESCHI, BECCARO E DAL BIANCO

Leggi dopo 13227085 1583085728656799 7421187142796935885 nSeconda giornata di Coppa del Mondo oggi a Duisburg, in Germania, per i canoisti italiani impegnati nella prima prova della stagione 2016. Tre importanti finali conquistate oggi per la delegazione azzurra, il K1 200mt di Manfredi Rizza, il K4 1000mt di Torneo, Freschi, Beccaro e Dal Bianco ed il C1 500 di Carlo Tacchini.

Lo sprinter ticinese, Manfredi Rizza, fresco di qualifica olimpica (K1 200mt), continua a regalare spettacolo ed emozioni: grazie al secondo posto ottenuto in semifinale centra la finalissima di Coppa del Mondo in programma domani alle ore 10.45. Il tempo che fa registrare il giovane azzurro, 34.731, è secondo solo al vice campione del mondo in carica, il francese Maxime Beaumont. 

Sorprende il K4 1000mt, portando a casa con una gara pulita e senza sbavature una finale di valore. A centrare l’impresa è il K4 di Matteo Torneo, Luca Beccaro, Tommaso Freschi e Andrea Dal Bianco, questi ultimi tre al loro esordio in Coppa del Mondo. Il K4 azzurro termina la semifinale in 02:54.009, tempo che gli garantisce il secondo posto e l’accesso in finale. I quattro ragazzi hanno mantenuto con ritmo costante e lucidità la seconda posizione fin dai primi metri di gara, spuntando per un decimo di secondo il K4 teutonico, in rimonta sul traguardo. Ricordiamo che sull’ammiraglia azzurra protagonista oggi, erano presenti i campioni del mondo Junior Luca Beccaro e Tommaso Freschi, che proprio lo scorso anno conquistarono doppio titolo europeo e mondiale di categoria. Appuntamento alle 11.10 per la sfida finale e la lotta al podio.

Non si ferma Carlo Tacchini, che dopo la qualifica olimpica di giovedì (C1 1000mt) è stato capace di portare a casa anche la finale di Coppa del Mondo sulla distanza dei 500mt. Il suo C1 “cavalca” l’acqua della corsia della semifinale tagliando il traguardo in 01:47.694, tempo eccellente che gli vale il secondo posto e l’accesso alla finale in programma domani alle 11.39.

Sesta posizione per Matteo Florio nel K1 200mt, il 36.270 su cui ferma il tempo lo porta fuori dalla semifinale, facendogli concludere la sua avventura in Coppa del Mondo. Non ha disputato la gara il C2 azzurro di Luca Incollingo e Daniele Santini, a causa di un lieve malore di quest’ultimo che ha portato al ritiro precauzionale dell’equipaggio azzurro da parte dello staff tecnico. Sofia Campana tenta anche la gara del K1 500 ma ferma la sua corsa con l’ottavo posto in semifinale ed il tempo di 01:56.384. Anche Nicolae Craciun (fratello minore di Sergiu), chiude la semifinale del C1 200mt con un quinto posto (40.491) che gli preclude l’accesso alla finalissima.

Sul bacino tedesco sono anche andate in scena le prime finali, senza particolari sussulti per l’Italia. Irene Burgo porta a casa un settimo posto nella finale A del K1 1000mt, tagliando il traguardo sul tempo di 04:07.387, che la porta sette secondi fuori da podio. A vincere è, con netto vantaggio, la polacca Dzieniszewska Kierkla sulla russa Chernigovskaya. Sempre al femminile, il tandem di Sofia Campana e Cristina Petracca ferma il crono sul 39.517, concludendo in sesta posizione la gara del K2 200mt; medaglia d’oro alle portoghesi Gomes/Rodrigues, argento alle Polacche e bronzo alle australiane.  Michele Bertolini e Riccardo Cecchini non riescono ad imporsi nella finale A del K2 200mt,  portando a casa in 32.262 solo il nono posto; nella stessa gara è ancora ila doppietta spagnola Craviotto/Toro ad occupare la vetta, seguita da Ungheria e Serbia. 

In scena anche le finali B e C delle gare disputate ieri. Alberto Ricchetti vince la finale C del K1 1000mt con il tempo di 03:31:508. Mentre nella finale B del C1 1000mt Sergio Craciun chiude 6° in 03:58.031, seguito da Carlo Tacchini, in nona posizione in 04:54.881. Norma Muraèbito, invece, chiude la finale C del K1 200mt in sesta posizione, fermandosi sul 42.046. Alessandro Gecchi e Mauro Crenna sono terzi fermando il crono sul 32.744 nella finale B vinta dai russi Postrigai e Dyachenko. 

Domani si prosegue con le finali delle gare di oggi e le batterie e semifinali del K4 200mt dove l’Italia sarà in acqua con Bertolini/Cecchini/Rizza/Crenna e del C4 200mt con Sergio e Nicolae Craciu, Luca Incollino e Carlo Tacchini. Dalle ore 16.00 chiusura con le prove sui 5000mt, dove l’Italia schiererà Irene Burgo nel K1 femminile e Andrea Dal Bianco e Samuele Burgo nel K1 maschile. Risultati in diretta al link http://results.imas-sport.com/kanuduisburg/regatta.php?competition=wettkampf_142

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004