Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

AZZURRI SUL PODIO AI MONDIALI UNIVERSITARI CON L'ARGENTO DEL K4 MASCHILE ED IL BRONZO DEL K2 FEMMINILE

Leggi dopo

13335650 10210014408019465 8156989001391050190 nPrima giornata di finali a Montemor-o-Velho dove gli universitari della canoa sprint hanno fin da subito imposto le punte tricolore nelle prime finali della 7° edizione del Campionato del Mondo Universitario. Due le medaglie conquistate dalla delegazione azzurra, un argento nel K4 1000mt maschile ed un bronzo nel K2 200mt femminile.

Una gara combattuta sul centimetro quella dei quattro universitari azzurri Bazzani, Dal Bianco, Favero e Gnecchi, che grazie all’ottimo gioco di squadra centrano l’importante medaglia d’argento (03:02.996). Buona la partenza che li porta subito nel terzetto di vertice, a metà gara si lasciano passare dagli ungheresi, ma la voglia di non cedere all’equipaggio francese sul traguardo li porta, con una bella progressione, ad ottenere la seconda piazza. Poco meno di sette decimi di secondo il distacco che maturano sull’ostico equipaggio magiaro, mentre lasciano il bronzo alla barca francese indietro rispetto gli azzurri di sei decimi.

Soddisfatto Andrea Dal Bianco, il giovane universitario pavese della SC Bissolati che ha guidato l’ammiraglia azzurra: “La barca si è presentata al meglio fin dai primi colpi, grazie al lavoro svolto insieme durante tutto lo scorso anno e probabilmente grazie anche alla voglia di andare oltre il 6° posto conquistato in K1 ed in K2 con Francesco Bazzani. Ci siamo riusciti, chiudendo con un argento al collo a soli 6 decimi dalla vittoria. È la mia prima medaglia in campo internazionale - continua Dal Bianco - e vorrei ringraziare chi mi ha aiutato ad arrivare fin qui, i miei genitori, i miei allenatori, la mia società ed il Cus Pavia per darmi la possibilità di allenarmi e studiare, spirito della partecipazione a questi Campionati.” 

Andrea Dal Bianco poco prima della medaglia in K4 aveva chiuso la finale A del K1 1000mt in sesta posizione, fermando il crono sul 03:39.452; gara vinta dal polacco Szandrach in 03:31.204. Sempre il bissolatino, in coppia con il fiorentino Francesco Bazzani ha replicato la sesta posizione anche nel K2 1000mt, dominato anch’esso dalla Polonia di Rosolski e Stabno.

La seconda medaglia della giornata arriva dalla rappresentativa “rosa” nel K2 200mt femminile grazie alla performance di Francesca Genzo e Francesca Capodimonte. Il K2, nonostante la “sfortunata” corsia d’acqua caratterizzata da una maggiore esposizione al vento, chiude in 00:40.924, tempo che permette alle giovani azzurre di indossare il bronzo mondiale, alle spalle delle forti polacche Pulawska e Wlodarczyk e dell’equipaggio portoghese di casa Laia e Cabrita.

Termina ad un soffio dal podio il C1 di Luca Ferraina nella finale A sui 1000 metri; l’oro va ancora una volta alla Polonia con Vince Slominski, mentre sono rispettivamente argento e bronzo il ceco Dvorak e ed il francese Leonard.

Soddisfatto e contento anche lo staff azzurro composto dal tecnio Matteo Tontodonati ed il team leader Mario Pandolfo, oltre ai vertici del CUSI.

Domani spazio alle ultime finali sui 500mt e sui 200mt, da seguire attraverso il live results al link: http://canoesprintportugal.com/index.php?page=timetable-results


logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004