Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

CONTINUA L'AVVENTURA MONDIALE J/U23 A MINSK; DOMANI PRIME FINALI E QUALIFICHE SUI 200mt

Leggi dopo Schermata 2016 07 29 alle 21.49.56Continua l’avventura iridata delle squadre Junior e Under 23, in gara nel bacino bielorusso di Minsk, ai Campionati del Mondo di canoa velocità riservati alle categorie Junior e Under 23. Nella mattinata sono andate in scena le batterie e semifinali sui 500mt e sui K4 maschili 1000mt. Nel pomeriggio, invece, è toccato ai duecentometristi cimentarsi nelle prime alle batterie con percorsi di gara molto positivi. Unico finalista resta Samuele Burgo, nel K1 1000mt, in acqua domani alle 08.24 (ora italiana).

Ad aprire la seconda mattinata di gare è il K4 Junior 1000mt maschile di Alex Pieri, Benedetto Mollica, Giovanni Riccardi e Luca Boscolo; i giovani azzurri riescono a passare la batteria in sesta posizione e quindi ad accedere alla semifinale, a fronte della quale però devono accontentarsi del sesto tempo (3:12.308) e della conseguente finale B di domenica. Sono invece Repubblica Ceca, Russia e Spagna a guadagnare una delle nove corsie finali. La gradese Meshua Marigo porta a termine la semifinale del K1 500mt in 2:02.296 tempo che le vale la settima posizione precludendole l’accesso in finale (+03.916 dalla prima). Allineata sul gruppo di testa, dopo il passaggio ai 250mt tenta la rimonta ma non riesce a mantenere il passo sul traguardo finale, lasciando le corsie della finalissima alla cinese Yang, la sudafricana Hutton e la rumena Plesca. Niente finale anche per il C1 500 di Giulia Chifari, con l’azzurra che nella semifinale chiude in ottava posizione con il crono di 2:37.964, lontana dalle posizioni di vertice; nella stessa gara è la tailandese  Thiangkathok a dominare. La siracusana Irene Burgo, sorella maggiore di Samuele (che ieri ha conquistato la finale nel K1 1000mt Junior), è settima sul traguardo, segnando il tempo di 2:00.302. L’azzurra paga una semifinale difficilissima dove è l’ungherese Lucz (maratoneta bronzo europeo nel 2015) a tenere la leadership, seguita da la spagnola Lazkano e la  giovanissima croata Govorcinovic, classe 1997, oro nella gara internazionale di Auronzo lo scorso Luglio. Il C4 Junior 500 di Luigi Fonsi, Mattia Alfonsi, Davide Serafini e Mario Guerra chiude ad un soffio dalla finale;  in quarta posizione con il tempo di 1:43.158. A beffare gli azzurri per meno di due secondi sono i ciunisti uzbeki. Niente da fare per i ragazzi del K4 Under 23 con Matteo Torneo, Luca Beccaro, Tommaso Freschi e Simone Giorgi che chiudono la semifinale sui 1000mt in nona posizione, segnando il tempo di 3:11.502 e chiudendo così l’avventura mondiale. Il K2 Under 23 femminile di Francesca Capodimonte e Francesca Genzo, nonostante l’ottima performance, dopo una partenza condotta testa a testa in zona alta, chiudono seste segnando il tempo di 1:52.931, a un solo secondo dalla qualifica ottenuta da Romania, Nuova Zelanda e Canada.

13672421 10209177739548279 1033356993 nBreve pausa e cambio distanza a partire dalle ore 15.00, per il pomeriggio riservato alle qualificazioni sui 200mt con le spettacolari batterie dello sprint. Per gli Junior sia Andrea Bonini che Meshua Marigo chiudono al quarto posto la batteria del K1 rispettivamente maschile con il tempo di 37.736 e femminile con il tempo di 43.764, guadagnandosi entrambi l’accesso alla semifinale di domani. Semifinale anche per il C1 Junior di Mattia Alfonsi che si posiziona quinto in batteria con il tempo di 43.111. Nella canadese monoposto femminile Junior Giulia Chifari è sesta in batteria in 55.134, tempo che le permette la qualifica per la semifinale. 

Tra gli Under 23, il duecentometrista Giacomo Cinti termina il K1 in terza posizione con il tempo di 36.608, anche lui si giocherà il tutto per tutto in semifinale per guadagnarsi una delle nove corsie finali. A rappresentare invece le donne per il K1 è stata Francesca Genzo che ha chiuso quarta in 42.462, anche per lei la semifinale di domani sarà decisiva. Grinta e forza nella gara di Nicolae Craciun, che chiude terzo la prova del C1 in 40.006 a solo +00.351 dall’uzbeko leader di batteria. L’azzurro proverà a conquistare la finale nella giornata domani. Exploit e performance da ricordare quella del K2 Junior maschile di Simone Bernocchi e Antonio Ciboldi che si aggiudicano la semifinale conducendo una bellissima gara con il tempo di 37.736; che li porta subito in prima posizione. Rimandata a domani la batteria del K2 di Riccardo Spotti e Michele Bertolini, a causa di un violento acquazzone che ha bloccato le ultime tre batterie della giornata.

Dopo la finale conquistata da Samuele Burgo nel K1 Junior 1000mt, domani sarà la giornata decisiva per incrementare il numero degli equipaggi azzurri che sfideranno i migliori al mondo per la lotta alle medaglie, provando ad arricchire il bottino con le semifinali sui 200mt.

Live RESULTS: http://canoeminsk2016.by/en/results/
Live STREAMING: https://www.youtube.com/watch?v=vjBOSgJpnd0&index=4&list=PLWpi79GxUJdYm6lSgw2O1MOBGNZKxXeSf
AGGIORNAMENTI LIVE E CONTENUTI EXTRA: FACEBOOK | INSTAGRAM
Ricordiamo che la capitale bielorussa di Minsk rientra nel fuso orario GMT+3, quindi è un ora in avanti rispetto all’Italia.

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004