Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

TRA TARANTO E SAN MINIATO LA PRIMA DI CANOAGIOVANI. A GENOVA IN ACQUA GLI UNIVERSITARI

Leggi dopo

ghelardini lucaCanoa velocità impegnata su doppio fronte questo fine settimana del 20-21 maggio: in acqua a Genova Prà la sfida universitaria, mentre tra San Miniato e Taranto saranno i giovanissimi a darsi battaglia per le prime medaglie del circuito canoagiovani.

IL FUTURO DELLA CANOA IN ACQUA TRA NORD E SUD

Primo appuntamento per i baby velocisti impegnati nelle prime due prove del circuito nazionale valevole per il Trofeo Canoagiovani 2017. Il fine settimana di gare coinvolgerà, divisi tra raggruppamento nord e raggruppamento sud, circa 700ragazzi tra gli 8 ed i 14 anni in rappresentanza di 67 società, che gareggeranno per il centro-nord sul nel bacino di Roffia a San Miniato, ed in concomitanza, per il centro-sud, nella città dei due mari nel Mar Piccolo di Taranto. Ad affiancare le prove dei giovanissimi, ci saranno le gare interregionali master.

Baby canoisti in acqua, secondo i rispettivi raggruppamenti, a partire dalle 15:00 di sabato con la serie dei 2000mt; invece domenica toccherà alla breve distanza con le gare sui 200mt a partire dalle 08:30. Ai blocchi di partenza ci saranno K1, K2, K4, C1, C2 in conformità ai regolamenti delle quattro categorie giovanili in gara: allievi/a A, allievi/a B, cadetti/e A e cadetti/e B. Per il raggruppamento sud scenderanno in acqua i club di Calabria, Sicilia, Campania, Puglia, Calabria, Sicilia, Campania e Basilicata; a nord scenderanno in canoa i campioni di Lombardia, Giulia, Piemonte, Lazio, Sardegna, Veneto, Toscana, Trentino,Emilia Romagna, Liguria, Friuli Venezia Giulia, Valle d’Aosta. 

“Un movimento importante che sta crescendo tanto - commenta il Consigliere di riferimento Gianluca Zannoni - perché crediamo sia fondamentale investire nei giovani per allargare il movimento di base. Gli alti numeri sono infatti dovuti al costante investimento che le società e le realtà regionali fanno nella promozione della canoa all’interno di scuole e centri estivi. Bellissime le location di Taranto e San Minato, un plauso ai comitati organizzatori che con dedizione e passione, nel puro spirito del volontariato, investono nelle manifestazioni dedicate ai più giovani.”

Ad affiancare la prova dei giovanissimi, ci sarà la gara interregionale master.

SPORT UNIVERSITARIO PROTAGONISTA A GENOVA

Mentre i piccoli concorreranno per i Canoagiovani, per i più grandi riflettori puntati sullo specchio acqueo antistante Genova Prà che si prepara ad ospitare sabato 20 e domenica 21 maggio l’edizione 2017 dei Campionati Nazionali Universitari (CNU), che porteranno sulle acque il migliori degli atleti universitari italiani, fatta eccezione naturalmente per i canottieri della Nazionale impegnati nella preparazione per la II Prova di Coppa del Mondo di Szeged. Il programma è il classico dei Campionati Nazionali Universitari: 1000m, 500m e 200m nelle barche e nel distanze olimpiche con le aggiunte delle consuete staffette.

“Il livello della canoa universitaria, grazie soprattutto alle intese con atenei ed alla convenzione con il College della Pagaia di Pavia – spiega il Consigliere Alessandro Rognone – cresce sempre di più: aumentano gli atleti, aumentano gli studenti e migliorano le prestazioni. Sono tantissimi i ragazzi che, inoltre, gravitano all’interno delle diverse squadre nazionali. ” 

Sarà possibile seguire tutti i risultati in tempo reale  delle diverse manifestazioni del fine settimana nella sezione “Risultati on line” del sito www.federcanoa.it.

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004