Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

EYOF: IRENE BELLAN E LUCREZIA ZIRONI CHIUDONO QUARTE A GYOR. SI RITORNA IN ACQUA VENERDI PER I 200m

Leggi dopo

IMG 1845Pioggia battente nel bacino ungherese di Aranypart, ma grande tifo tricolore per la seconda giornata del XIV Festival Olimpico della Gioventù Europea in corso a Gyor (HUN). L’Italia finisce il primo round di gare sui 500m con un quarto posto in finale, grazie alla bellissima gara di Lucrezia Zironi (SC Mutina) e Irene Bellan (SC Ausonia) protagoniste del K2 femminile. 

Le due giovanissime azzurre partono molto bene e provano subito a tenere testa al gruppo, capitanato dall’equipaggio tedesco. Una difficile progressione le lascia quarte a cinque decimi dal podio, mettendo a segno comunque un buon crono sul 1:51.808. Sono Vanessa Yvonne Bülow e Svenja Larissa Hardy a dominare senza esitazioni la prova, tagliando il traguardo in 1:49.203. Medaglia d’argento per le beniamine di casa con le magiare Szabina Szellák e Eszter Rendessy (1:49.844). Chiudono il trittico da podio le ceche Katerina Zarubova e Adela Hazova (1:51.335). C’è concentrazione nella testa, forza nelle braccia e tanta motivazione per far ancora meglio nella prova dei 200m, dove le nostre azzurre sembrano esser tra le favorite.

GUARDA IL VIDEO DELLA GARA

Si accontenta della Finale B, invece, la barca ammiraglia del K4 500 mix formato da  Zironi, Bellan, Moceo e Ghelardini. Il crono di 1:37.030 vale il settimo posto conclusivo. A vincere l’oro continentale di categoria è l’equipaggio tedesco. Onorevole finale B per anche Lucrezia Zironi nel K1 500: un quarto posto (ottavo in classifica generale) ed una gara un po’ “frenata” per cercare di fare poi il migliore risultato in K2. Giornata di riposo per Leonardo Quattroccolo e Claudia Benvegnù, che nella canadese monoposto e biposto non sono riusciti a passare le batterie di ieri.

IL PROGRAMMA DEL 28 LUGLIO - 3° GIORNATA DI GARE

Domani giornata di pausa per i giovanissimi azzurrini che ritorneranno tra le corsie di gara venerdì 28 luglio con le prove dedicate ai 200m.

Alle ore 10:10 toccherà a Irene Bellan sfrecciare in velocità tra le corsie ungheresi, nella prova di qualifica del K1 200m. Israele e Gran Bretagna le avversarie da battere per passare alle successive batterie.  Alle 10:20 sarà Leonardo Quattroccolo a cavalcare l’acqua con il C1 tricolore nella qualifica della canadese monopala, sempre sui 200m. Dopo la sfortunata prova sui 500m, Claudia Benvegnù tornerà in acqua alle 10:50 nel C1 200m femminile, ancor più combattiva. Alberto Moceo e Luca Ghelardini ritornano protagonisti nel K2, questa volta in volata sui 200m, alle ore 11:25 nella difficile qualifica con Ungheria, Slovacchia e Turchia. Non poteva mancare il duetto in rosa di Zironi e Bellan, pronte a sorprendere sulla breve distanza nel K2 200m alle 11:50, gara dove dovranno stare attente a Bielorussia e Slovacchia, sempre in agguato. Alle 17:40 torna il C2 mix 200m di Leonardo Quattroccolo e Claudia Benvegnù, mentre alle 18:50 toccherà al K4 mix 200m di Zironi, bellan, Moceo e Ghelardini riprovare a lottare per la medaglia.

Per seguire i risultati degli azzurrini basterà collegarsi al link: http://gyor2017.hu/result; mentre dovrebbe essere attivo il live streaming su: http://gyor2017.hu/livestream. Aggiornamenti e approfondimenti ulteriori saranno dati sul sito web e sui canali social della #federcanoa. 

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004