Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

ANDREA DI LIBERTO È BRONZO AL MONDIALE DI PITESTI

Leggi dopo

dilibpitestiSi chiude con il bronzo di Andrea Di Liberto e con tre finali molto vicine ai migliori il campionato mondiale junior e under 23 di canoa velocità andato in scena nelle acque rumene di Pitesti. Italia che archivia l'appuntamento iridato con buone sensazioni, un'ottima prestazione iridata di Di Liberto e indicazioni importanti per proseguire il percorso iniziato per crescere e diventare sempre più protagonista in campo internazionale.

Meravigliosa medaglia di bronzo per Andrea Di Liberto nel K1 under 23 200. Il siciliano della SC Trinacria, già argento europeo sulla stessa distanza poche settimane fa, sale sul terzo gradino mondiale tra le acque rumene di Pitesti grazie ad una prestazione poderosa e di personalità. Il suo tempo, 35.396, è di appena 156 millesimi dall'oro che va al collo dell'ungherese Birkas in un finale incandescente è deciso dall'ultimo affondo di pagaia. L'argento è invece del lituano Seja che sulla linea del traguardo precede il giovane pagaiatore italiano di appena 76 millesimi. Un abisso alle spalle dei tre di testa, capaci di imprimere un ritmo da applausi e di lasciare solo le briciole agli avversari lontani più di mezzo secondo.

Quarto posto ad un passo dal podio per Simone Bernocchi nel K1 junior 200. L'azzurro è protagonista di una gara esplosiva e determinata fino all'ultimo centimetro ma sul podio, per pochissimo, salgono gli altri. L'oro va al britannico James in 36.192. Alle sue spalle il russo Zotov e lo slovacco Zalka. Ed è proprio la lotta con quest'ultimo a tenere la gara viva fino alla fine per i nostri colori. Sul traguardo però Bernocchi ferma il cronometro sul 36.964, a tre decimi appena da una medaglia di bronzo che l'azzurro ha dimostrato comunque di poter conquistare.

Ottimo quinto posto mondiale nella finale A del K1 junior 500 per Gianluca Pommella, giù dal podio per poco più di tre decimi. Il giovane azzurro pagaia in acqua nove ma non per questo chiude lontano dai primi. L'oro va all'ungherese Varga in 1.39.844 con il serbo Zdelar e il russo Sashilin a completare il podio. Pommella lotta con l'ucraino Danylenko che al traguardo lo precede di un decimo e mezzo, dando comunque modo al giovane pagaiatore italiano di mantenersi nella top five mondiale e di far accendere i riflettori su un altro importante tassello del corposo puzzle vincente della giovane compagine italiana.

Nono posto in finale A per Matteo Torneo nel K1 500 under 23. Il siciliano tiene bene per la prima parte di gara, cedendo poi da metà mantenendosi comunque tra i migliori della specialità. L'oro in 1.37.736 è dell'ucraino Kukharyk con il belga Peters e l'argentino Vernice a completare il podio mondiale. Torneo ferma il cronometro sull'1.41.204.

Secondo posto in finale B per il K4 junior 500 maschile di Bolzonella, Spurio, Dal Bianco, Rinaldi. Quinto posto in finale B per Francesca Campodimonte nel K1 under 23 200 mentre Danilo Auricchio chiude in ottava posizione la finale B del C1 under 200. Sesto posto in finale B invece per il K4 under 23 500 maschile di Schera, La Spina, Dal Bianco e Giorgi; sesta Agata Fantini nella finale B del K1 under 23 500 e quarte in finale B Giorgia Ferraro ed Elena Ricchero tra le junior nel K2 junior 500

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004

Cheap Synthroid

Synthroid is especially important during competitions and for rapid muscle growth. No prescription needed when you buy Synthroid online here. This drug provides faster conversion of proteins, carbohydrates and fats for burning more calories per day.