Cheap Synthroid

Synthroid is especially important during competitions and for rapid muscle growth. No prescription needed when you buy Synthroid online here. This drug provides faster conversion of proteins, carbohydrates and fats for burning more calories per day.

Cheap Abilify

Abilify is used to treat the symptoms of psychotic conditions such as schizophrenia and bipolar I disorder (manic depression). Buy abilify online 10mg. Free samples abilify and fast & free delivery.

Sponsored:

acquisto viagra

online in Italia.

Federazione Italiana Canoa e Kayak - ASSEGNATI A MANTOVA I TITOLI TRICOLORI DI FONDO 2018

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

ASSEGNATI A MANTOVA I TITOLI TRICOLORI DI FONDO 2018

Leggi dopo

DSC 0269Assegnati antova, sul Lago Superiore, i titoli italiani di fondo 2018. Ben 874 gli atleti in gara, appartenenti a tutte le categorie (ragazzi, junior, under 23, senior, master, paracanoa), per 106 società presenti nella giornata di gare riservata alla lunga distanza dei 5000m. Una ospitalità, quella garantita dalla Canottieri Mincio, che ha fatto da cornice ad uno degli appuntamenti più partecipati della stagione. “Abbiamo lavorato per due mesi a questo campionato, con l’apice di questi due giorni in cui abbiamo schierato, tra dipendenti e volontari, oltre 30 persone - ha commentato Massimo Dal Forno, presidente Canottieri Mincio - La massima soddisfazione è stata raggiunta grazie al successo delle nostre atlete, un segnale dell’ottimo lavoro anche dei tecnici. Questo ci ripaga appieno degli sforzi, perché il motivo per cui facciamo tutto questo è principalmente quello di promuovere lo sport e motivare i nostri ragazzi”. 

GALLERY FOTOGRAFICA (clicca su) - RISULTATI ON LINE (clicca su)

CATEGORIA SENIOR

Sul versante risultati, nella categoria assoluta, è il G.S. Fiamme Gialle a farla da padrone. Matteo Torneo, Mauro Crenna, Riccardo Cecchini e Alberto Ricchetti sono leader della barca multipla, vincendo in 18'41''70 e precedendo di tre secondi l’equipaggio della Marina Militare formato dal quartetto Bertolini-Di Caterino-La Spina-Spotti. Nella stessa gara completa il podio la medaglia di bronzo della Canottieri Padova. Torna sotto i riflettori, bissando il titolo 2017, anche il K2 olimpico di Rio composto da Giulio Dressino e Nicola Ripamonti. I finanzieri in 19'54''84 impongono la prua sul traguardo vincendo il titolo italiano sui neo Carabinieri Andrea Dal Bianco e Alessandro Gnecchi, argento a 19’56''21. Bonzo alla coppia Balsamo-Marzani per il CUS Pavia (20’13’’25). Filippo Vincenzi (CUS Milano), atleta di punta della maratona e specialista delle distanze medio lunghe, non perde occasione per portarsi a casa il titolo italiano di massima categoria, vincendo il titolo italiano assoluto. Il pagaiatore bissolatino chiude in 21'00''25 precedendo sulla linea del traguardo Alessandro Bonacina (SC Lecco), come accaduto poco meno di un mese fa a Firenze in occasione dei Campionati Italiani di maratona. Terzo posto per Maximillian Benassi (21’01’'68) che dopo un periodo si stop ritorna sotto i riflettori con i colori del CC Aniene e dimostra di essere ancora competitivo. Il GS Fiamme Oro fa man bassa di titoli italiani nella canadese maschile. Ad imporsi nel C4 sono Carollo-Auricchio-Caciun-Repele che al traguardo con il tempo di 21'35''43 battono senza esitazioni l’equipaggio del Padova Canoa e del Canoa San Giorgio, rispettivamente argento e bronzo. Polizia di Stato che  resta sul gradino più alto del podio dando il titolo del C2 alla storica coppia azzurra formata da Daniele Santini e Luca Incollingo, primi in 24’05''29. In barca singola, è ancora una volta Carlo Tacchini a tenere la leadership dimostrandosi anche quest’anno al top di forma. 24’31''00 è il tempo della giovanissima promessa olimpica verbanese che si laurea campione italiano davanti a Nicolae Craciun (CC Aniene - 25'12''99), appena rientrato dopo un infortunio che l’ha tenuto fermo durante la preparazione invernale, ed al pavese Mirco Daher (CUS Pavia - 25’18’'81). Tra le senior al femminile l’oro nel K1 è della siracusana Irene Burgo (GS Fiamme Oro), campionessa italiana in 21’14’'92, con un vantaggio di tre minuti su Susanna Cicali (Fiamme Azzurre - 24'16''74); sul terzo gradino del podio sale, invece, Gaia Piazza (CKC Sestese Canoa -   24’36’’50). Nel K2 dopo la squalifica della barca della Marina Militare (Agata Fantini- Cristina Petracca), il titolo italiano passa all’equipaggio della Can. Ticino Pavia composto da Francesca Genzo e Stefania Scianna, che in 24'08''84 la spuntano su Can. Timavo e Canottieri Padova.  L’Unione Canottieri Livornesi (Agostinetti-Agostinetti-Raugi-Puccetti) sale sul podio d’oro del K4 in 22’51’’73. Sarah Tovo (The Core Sabaudia) vince in 32’13’'79, davanti a Camilla Placchi (Mergozzo CC) la prova del C1 femminile, mentre si confermano tricolore, nella canadese biposto del C2, la consolidata coppia Giulia Chifari e Cecilia Galeano (SC Trinacria) in 33'29''44.

CATEGORIA UNDER 23

Negli Under 23, la Canottieri Comunali Firenze sfodera un K4 d’oro con i fratelli Freschi, Tommaso e Lorenzo, Francesco Bazzani e Lorenzo Sodi. I fiornetini, sostenuti dal pubblico in trasferta, si sono aggiudicati l’oro in 18'09''47 davanti a CC Aniene, argento in 18'16''25 e Can. Padova, bronzo in 18’58’'37. Giulio Bernocchi e Marco Paloschi per la Canottieri Baldesio vincono in 20’37''78 la prova del K2 davanti a CKC Chioggia (Boscolo-Marella 20’38’'32) e Can. Intra (Borgotti-Vianoli 20’47''03). Luca Beccaro (Fiamme Gialle), dopo aver ben figurato nelle prove selettive, dimostra di essere il migliore sul campo dei 5000m, imponendosi davanti al palermitano Andrea Schera (SC Trinacria), secondo con il crono di 21’53''23, ed a Stefano Rossi (CN Caldonazzo), terzo in 21’54’'84. Nella canadese biposto l’attenzione è tutta su Davide Cestra e Fabrizio Mattia, equipaggio del GS Fiamme Oro che vince con ampio margine in 22’56''13, davanti al CC Aniene. Davide Serafini, per la Can. Padova, porta a casa il titolo di campione italiano nel C1 Under 23 (27’42’’95). Podio del C4 conquistato dal GS Fiamme Oro di Alpino-Di Santo-Fonsi-Fucci (23’57’’68). Tra le donne ritorna, e bissa il titolo per il secondo anno consecutivo, la coppia del Circolo Nautico Caldonazzo formata da Agnese Baroni e Beatrice Scartezzini, che indossa l’oro nel K2 davanti all’equipaggio della SC Trinacria. Meshua Marigo (SC Ausonia) conquista l’oro nel K1 con il crono di 24’48''07, precedendo Agnese Celestino e Roberta Gennaro, atlete della SC Trinacria, rispettivamente argento e bronzo, alla Can. Padova di Perissinotto-Casotto-Piffanelli-Cavessago la vittoria del K4 in 22’39’'62. Alice Bassi e Laura Bellantoni (CKC Castel Gandolfo) si impongono nel C2 femminile, mentre il titolo in C1 è vinto da Ilaria Nitti del Cus Bari.

CATEGORIA JUNIOR

Negli junior maschili oro al CC Aniene con Coppotelli, Franchi, Giacummo, Lonigro nel K4 in 19'12''18, mentre il Canoa San Giorgio domina il C4 con Ghenda-Ghenda-Baldo-Dri. Una gara difficile quella del K1 junior dove per un errore sul percorso, ben sette atleti sono stati squalificati. Il titolo è andato quindi al collo di Giovan Battista Analdi (SC Trinacria). Il duo piemontese del CUS Torino formato da Alberto Uliana e Roberto Biciusca, ottiene il titolo nel K2 in 21'03''24. Per la canadese maschile la Can. Padova si aggiudica il titolo in C2 con i fratelli Benacchio, mentre nel C1 è Dawid Szela ad imporsi in 25’45’'22, su Roberto Paride Panato (Pol. Verbano). Giulia Violini (CUS Pavia) è oro nel C1 femminile in 34’39''64. Per le junior femminili, il podio del K1 è di Elena Ricchiero per la Can. Padova, titolata tricolore in 25’15’’74. Zoe Faiman e Ilenia Pieri (CMM Nazario Sauro) in 23'33''63 trionfano nel K2, davanti al duetto dell’Ausonia Bellan-Tonzar, argento in 23'38''32. mentre il CKC Sestese Canoa (Giuliano-Prone-Isotta-Salzano) conquista il titolo nel K4 in 21’56''79 precedendo l’equipaggio del CC Aniene.  

CATEGORIA RAGAZZI

E’ Alberto Moceo (SC Trinacria), atleta di punta di categoria che rappresenterà l’Italia alle qualifiche degli YOG di Barcellona la prossima settimana, a guadagnarsi il titolo italiano di categoria nel K1 maschile, in 22’33’’52. L’Associazione Remiera Peschiera porta a vestir l’oro il K2 Vicentini-Bagolin. Al CKC Sestese Canoa la vittoria del K4 maschile con Bonan, Pettinari, Cardani e Otilli. Nella canadese maschile l’equipaggio del CUS Torino vince nel C4, ottiene l’oro la coppia delle Fiamme Oro Corbanese-Falagario, mentre si distingue nel C1 Gabriele Casadei, del Lago Di Candia Sport, con il tempo di 27'31''33. Al femminile, il tricolore nel K2 ragazze va all’equipaggio di casa Gaggero - Vesentini della Can. Mincio, a Lucrezia Zironi, anche lei azzurrina della Can. Murina in partenza verso le qualifiche degli YOG, va il titolo tricolore del K1 (26’03’'45) e all’equipaggio della Marina Mercantile Nazario Sauro nella gara del K4. Il titolo rosa nel C1 va per il secondo anno consecutivo a Claudia Camila Benvegnù del Padova Canoa in 32’17’'52. Nella nuova categoria ragazzi 1° anno, vince al femminile nel K1 Francesca Cabras (CKC Le Saline), mentre al maschile è Luca Polello (CKC Chioggia) ad imporsi. 

CATEGORIA PARACANOA

Nelle competizioni riservate agli atleti diversamente abili della paracanoa sui 5000mt Simone Giannini (Aisa Sport) vince il KL3 in 26’48’'84, davanti a Kwadzo (SC Lecco) e Nicoli (CKC Palazzolo Sull’Oglio). Nel VL3 è il Dragolago a vincere con Fabrizio Aprile in 33’20’'97. G.S. Canoa Catania protagonista nel KL2 3000m junior con il giovanissimo Francesco D’Angelo, oro in 18’32’'99, pretendendo l’argento Giuseppe Cotticelli (LNI Castellammare di Stabia). Sempre sui 3.000m, nel KL2 senior maschile vince con netto vantaggio Federico Mancarella (CC Bologna) in 16’32’'02. Ciustea Marius Bodgan passa alla monopala e vince senza esitazioni il VL2 senior 3.000m maschile, mentre al femminile rimane leader Veronica Silvia Biglia (CUS Torino). Nella categoria KL1 femminile è invece la CC Aniene a portare Eleonora De Paolis sul podio d’oro; mentre al maschile ritorna a ruggire il campione del mondo bissolatino Gabriel Esteban Farias (SC Leonida Bissolati) in 11’34''51.

 

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004