Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Nuova Canoa Ricerca

Una formazione continua può incidere quantitativamente e qualitativamente su tutte le figure coinvolte nelle attività federali. A tal proposito la FICK, oltre a coadiuvare i corsi per tecnici, istruttori ed allenatori, investe costantemente nel settore centro studi e ricerche e vanta all’attivo diverse iniziative e collaborazioni universitarie atte ad innovare l’intero movimento attraverso pubblicazioni e progetti tecnico-scientifici di rilievo. Aperta a tutti i contributi di rilevanza scientifica e legati alla cultura dello sport, la pubblicazione “Nuova Canoa Ricerca”, rivista tecnico-scientifica ufficiale della FICK, continua ad essere un utile strumento di confronto e dialogo attraverso la messa in rete di molteplici esperienze, iniziative e attività riguardanti i diversi aspetti dell’attività agonistica in ambito canoistico.

INDICAZIONI PER GLI AUTORI

La rivista “Nuova Canoa Ricerca” è aperta a tutti i contributi (articoli, studi, ricerche, ecc…) che abbiano una certa rilevanza per la scienza e la cultura sportiva, con particolare riferimento alla sport della canoa. Gli interessati possono inviare tramite e-mail, il materiale da pubblicare a: centrostudi@federcanoa.it, oppure in forma cartacea o digitale a: Nuova Canoa Ricerca, Federazione Italiana Canoa Kayak, Viale Tiziano 70, 00196 Roma. Il testo deve essere composto da un massimo di 30.000 caratteri in formato “Word” e distribuito su pagine numerate. Eventuali figure, grafici e foto dovranno essere realizzati con la “risoluzione minima di stampa 300dpi” e numerati con numero corrispondente inserito nel testo. L’articolo dovrà riportare Cognome, Nome e breve curriculum dell’autore. La pubblicazione è subordinata al giudizio del Comitato di Redazione.

L’articolo deve essere strutturato nel seguente modo:

  • Abstract, max 20 righe (circa 1500 caratteri), comprendente lo scopo della ricerca, il metodo usato, il sommario dei risultati principali. Non deve comprendere le citazioni bibliografiche.
  • Introduzione, natura e scopi del problema, principali pubblicazioni sull’argomento, metodo usato e risultati attesi dalla ricerca.
  • Metodologia seguita: ipotesi, analisi e interpretazione dati, grafici, tabelle, figure, risultati.
  • Conclusioni. Principali aspetti conclusivi, applicazioni teoriche e pratiche del lavoro.
  • Bibliografia, solo degli autori citati nel testo con in ordine: Cognome, Nome, anno di pubblicazione, titolo, rivista, numero della rivista, pagine o casa editrice, città (se libro).