Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

A LANZAROTE SI E' CONCLUSO IL MONDIALE DI OCEAN RACING: TUTTI IN TOP 20 GLI AZZURRI

images/2021_news/varie_2021/large/OceanR.jpg
OCEAN RACING

Più di 250 atleti si sono dati appuntamento a Lanzarote, in Spagna, alla conquista dei titoli iridati nelle categorie SS1 Junior, U23 e Senior. Tra le località di Arrieta e Arrecife, si sono conclusi, senza medaglie per l’Italia ma con buoni piazzamenti ed una bella esperienza di crescita formativa, i Campionati del Mondo di Ocean Racing 2021. La difficile prova in mare aperto è partita dalla spiaggia di La Garita (Haría) e si è conclusa sulla spiaggia di El Reducto (Arrecife), a poco più di 27 chilometri di distanza. 

A dominare i podi sono stati i sudafricani, leader della disciplina. L’Italia ha collezionato buoni piazzamenti, con un gruppo di atleti giovani e affiatati provenienti dalle diverse specialità d’acqua piatta e mossa, che hanno vissuto una vera e propria esperienza di condivisione e crescita personale e sportiva guidati da Mariano Bifano, tecnico federale incaricato per lo sviluppo della disciplina d’onda. Per la prima volta tutti gli azzurri in gara sono riusciti ad entrare nella top 20 delle diverse categorie.

Primo italiano sul traguardo lo specialista d’acqua mossa Giovanni Saperdi (Shock Wave Sport), diciottesimo nella prova del SS1 senior maschile, sul traguardo in 01:42:35. Nella stessa categoria a vincere è il Sud Africa di Nicolas Notten (01:30:47).

Per gli Under 23, il primo italiano a vincere il mare è Matteo Finizio (CC Aniene), che si classifica in nona posizione con il tempo di 01:43:57. Ancora una volta sul podio il Sud Africa di Ulvard Hart, medaglia d’oro in 01:32:08. Nella stessa categoria Riccardo Minolli (Shock Wave Sport) si posiziona in 11ª piazza in 01:45:16.

Tra gli junior, il più veloce tra Arrieta e Arrecife è stato il pagaiatore portoghese Bernardo Pereira (01:34:53). Per gli italiani, il miglior piazzamento è il 12° posto di Metteo Bottini (01:50:49), seguito dal 14° di Giacomo Dasso (01:52:06) e dal 20° di Matteo Muzio (01:56:04).

“Sono molto soddisfatto delle prove dei ragazzi”, ha commentato il tecnico Mariano Bifano. “Le condizioni di gara sono state veramente ottimali, con 25 nodi di vento costanti per tutto il percorso. La partenza è stata abbastanza impegnativa e dopo i primi 4km è partito il downwind: condizioni davvero difficili ma molto belle e tecniche! I ragazzi azzurri, pur essendo molti di loro alle prime armi, si sono difesi alla grande ed i risultati parlano chiaro… guardiamo avanti verso futuro.”

Le gare sono state trasmesse in streaming sul sito ufficiale dell'evento e sulla pagina web dell'ICF.

Sito evento: https://en.icfcanoeoceanracinglanzarote.com

RISULTATI COMPLETI