Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

FICK COACH: CHIUSE LE PRIME SESSIONI DI TEST, NUMERI E RANKING DEL PROGETTO

images/large/coach.jpg
TEST FEDERALI

Successo e soddisfazione per il progetto “FICK Coach” che ha concluso le prime due finestre di inserimento dati dedicate ai test multidisciplina. Sono state ben 91 le società partecipanti ad oggi, con la rappresentanza di 786 atleti appartenenti a tutte le discipline e le specialità della Federcanoa. Il numero totale di test inseriti in piattaforma ha toccato quota 2876, a significare che l’iniziativa è stata piacevolmente recepita e da Società, Tecnici e Atleti. Tantissimi anche i contributi social (video e foto) condivisi su Instagram con le nuove gif personalizzate create appositamente.

Entrando nel dettaglio, tra le società più virtuose che hanno effettuato ed inserito il maggior numero di test c’è la Canottieri Aniene (143 test), seguita dal Canoa Club Pescantina (141) e dalla Canottieri Eur (118), a pari merito con il CK Le Saline (118). Tra i Comitati Regionali, realizza il maggior numero di test il CR Lazio (606), mentre in seconda posizione c’è il CR Veneto (536) ed in terza il CR Lombardia (389). La categoria più rappresentata è quella dei Ragazzi, con ben 978 test, seguita dai Senior (923) e dagli Junior (829).

Sicuramente, nelle prossime sessioni, si registreranno numeri in crescita, visto l’ampliamento degli incentivi federali stanziati per l’acquisto degli ergometri ed il numero delle società italiane che vi hanno aderito.

Il fattore di forza di questa piattaforma ed il relativo software è l’assetto modulare, sempre in costante sviluppo ed in divenire. Tra le azioni future su cui si sta già lavorando, ci sarà la possibilità di importare dati e cerare ulteriori nuove metriche sfruttando sistemi tecnologici werable o  posizionate sulle imbarcazioni. 

Un’innovazione di alto respiro per i tecnici federali di ogni ordine e grado che potranno contare su un database contenente tutti dati tecnici di ogni tesserato da poter conservare e confrontare nel tempo, ma non solo, anche di un vero e primo sistema gestionale da personalizzare e adattare per la misurazione ed il confronto di qualsiasi indice utile a seguire la progressione dei propri atleti. 

Nel breve periodo sarà inoltre implementata la funzione anagrafica e quella dedicata ai dati antropometrici, utili a definire nel tempo il percorso di crescita. Implementata pochi giorni fa anche la possibilità di visionare, al termine della prestazione analizzata, il dato migliore relativo alla categoria di appartenenza e sapere in real time come la prestazione del singolo atleta è posizionata rispetto al dato migliore.

“Siamo partiti pochi mesi fa con un progetto innovativo e rivoluzionario, dedicato interamente alle società e al territorio, e questa è una prima fotografia fatta di dati reali e di ranking, relativi alle prime due sessioni dei test multidisciplinari svolti in tutta la penisola”, ha commentato il Presidente Federale Luciano Buonfiglio. “Credo rappresenti un significativo passo in avanti, che ci porta sempre più ad affiancare il lavoro dei club e a monitorare lo stato di salute della canoa italiana, cercando di raggiungere traguardi sempre più ambiziosi per portare a termine tutti gli obiettivi che ci siamo prefissati per questo nuovo quadriennio. Sono convinto che le parole chiave che dovranno sempre guidare le nostre azioni sono “metodo”, “professionalità” e “dati certi”, solo così potremo ottenere un salto di qualità ed un approccio maggiormente scientifico allo sport agonistico che pratichiamo. E’ necessario, tutti insieme, proseguire su questa strada che sicuramente sarà faticosa, impegnativa ma che porterà valore al vostro lavoro” ha concluso.

"L’intenzione è quella di fornire alla società uno “strumento”, che attraverso raccolta, archiviazione dei dati sia utile nel breve e nel lungo periodo per seguire la progressione dell’atleta e supportare i tecnici nella programmazione”, ha commentato Rodolfo Vastola, Responsabile del Settore Centro Studi. “Questo lavoro, nelle responsabilità Centro Studi e sviluppato con la fattiva collaborazione delle Direzioni Tecniche e della Segreteria Federale, ha ideato un prodotto che, seppur con ancora alcuni limiti, è in fase di sviluppo e diventerà uno strumento determinante anche nel percorso di formazione.” 

“Il portale, così come oggi, ha la struttura di un database, ma nasce come software di analisi e nelle future relase l’idea è quella di svilupparlo e arricchirlo sempre più per far si che diventi un sistema di controllo del carico e orientato al lavoro societario dei tecnici, sia per gli allenamenti a  secco che per quelli in acqua”, ha concluso Vastola.

Seppur con un’interfaccia semplice e intuitiva che lavora in cloud, il software sarà oggetto del nuovo piano di formazione nazionale e verrà fornito ai tecnici anche il know how necessario per utilizzarlo al meglio. Diversi i tutorial federali messi già a disposizione sulle piattaforme on line (sito e canale youtoube federale) con una area dedicata (QUI) dove trovare tutta la documentazione utile all’utilizzo della piattaforma, con gli uffici federali sempre attenti e disponibili al supporto in caso di difficoltà.

Disponibili, in calce, i ranking delle prime due sessioni multidisciplinari. Inoltre, è stata recentemente implementata la funzione che consente, in tempo reale, di comprendere la posizione rispetto al valore assoluto sulla sessione. 

SCARICA I RANKING

SCARICA LE STATISTICHE