Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

CAMPIONATI ITALIANI: A MEZZANA ASSEGNATI I TITOLI DELLA DISCESA CLASSICA

images/large/Discesa_Mezzana_dellagostino.jpg

Prima ata di gare e primi verdetti sul fiume Noce per il Campionato Italiano di discesa e slalom. A Mezzana in scena oggi le gare della discesa classica su un tratto di 4 chilometri con passaggi impegnativi e livello d’acqua ottimale. Nel C1 femminile senior Cecilia Panato (CC Pescantina) si conferma regina della specialità con il tempo di 14.30.420, precedendo la sorella Alice vince campionessa italiana in 15.24.030. Medaglia di bronzo per Marlene Ricciardi (Marina Militare) in 15.37.190.


Nella canadese maschile Giogio Dell'agostino è icampione italiano senior. Il valtellinese (Addavì) ha concluso la sua discesa in 13.56.800 davanti a Mattia Quintarelli per 3,6 secondi. Il bronzo è andato ad un emergente Giacomo Bianchetti. Nel K1 femminile il titolo italiano va a Mathilde Rosa (Cus Pavia) che in 13.26.510 precede Giulia Formenton (C.C. Oriago), seconda in 13.40.170 e Valentina Mazoni (G.C. Terni – 15.03.870). Al maschile è Andrea Bernardi (Cus Pavia) a conquistare la medaglia d'oro in 12.31.450. Argento per Davide Maccagnan (Vigili del Fuoco) in12.47.900 mentre Francesco Ciotoli (Shock Wave) è bronzo in 12.49.320. Nel C2 senior Vladi Panato e Federico Fasoli (13.50.290), precedono Gregorio Giannini e Federico Metinelli (16.07.240).


Nella categoria junior in acqua per la gara nazionale. Nel K1 Marta Benedetti (Palazzolo Sull'Oglio) si mette la medaglia d'oro al collo in 14.09.300, davanti ad Irene Barbieri (C.C. Pescantina). Al maschile il successo va a Giovanni Abbiati (Canottieri Adda) che ferma il cronometro sul 13.17.230 precedendo sul podio Giovanni Toniolo (C.C. Oriago) e Federico Gibertini (C. Mutina). Nel C1 junior in acqua Daniele Siniscalchi (C.C. Pescantina).


 Nelle gare a squadre Luca Panziera, Marco Iannotta e Vladi Panato si impogono nel K1 senior davanti a Simone e Minolli Riccardo e Francesco Ciotoli Francesco, secondi in 13.47.090, mentre al terzo posto in 14.01.520 si piazzano Gabriele Esposito Andrea Bernardi e Giuseppe Coduri . Nel C1 titolo va a Mattia Quintarelli, Carlo Benciolini e Daniele Siniscalchi.


Sabato 28 si rimane nel campo della discesa, con una sprint che avrà luogo nel selettivo campo slalom di Mezzana. Alle 9 il via alle prove ufficiali, alle 14 finali e gare a squadre. Consueti i nomi da cerchiare in rosso: quelli delle due figlie d’arte Alice e Cecilia Panato, figlie del già campione mondiale Vladi Panato. Cecilia, in particolare, è reduce da una stagione da record, che l’ha vista trionfare nella Coppa del Mondo. Attenzione inoltre a un altro figlio d’arte, Leonardo Pontarollo, fresco atleta della società trentina del Caldonazzo con cui ha già conquistato il titolo giovanile 20 giorni or sono a Caldes, senza poi dimenticare Mattia Quintarelli e Giorgio Dell’Agostino, leader indiscussi del movimento discesistico italiano. Domenica 29 doppio appuntamento con canoa slalom (124 iscritti) e Slalom Cross (24 iscritti).