Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

ACQUA MOSSA PROTAGONISTA A MEZZANA: NEL WEEKEND I TRICOLORI DI SLALOM E DISCESA

images/194026765-10ba6f68-d4f5-4924-b33a-db1b2c458d5c.jpg

Tempo rnare sul Noce per l’intero movimento dell'acqua mossa italiana. Il mese di luglio si conferma per la Val di Sole momento di grandi eventi sportivi e dopo aver archiviato con successo il Campionato Italiano di Discesa Sprint per le categorie Junior e Ragazzi, andato in scena lo scorso 8 luglio a Caldes, è ora il turno di spostarsi a Mezzana, altro comune solandro che ha legato la propria storia al mondo della canoa. Nel campo slalom più famoso dell’intera vallata, da venerdì 27 a domenica 29 luglio si terranno infatti tre giorni di grande sport, con le tre discipline della canoa fluviale (discesa, slalom ed extreme) che saranno protagoniste di un lungo weekend in cui verranno assegnati i titoli di Campione Italiano Assoluto. Fasi finali di sabato e domenica che, anche quest’anno, le telecamere della federcanoa trasmetteranno live sul canale Facebook federale www.facebook.com/federcanoa.


Per la prima volta in Italia un’unica località, Mezzana, ospiterà i tricolori per tutte le specialità della canoa fluviale italiana. L’organizzazione è curata dalla società padrona di casa Rafting Kayak Canoa Club Val di Sole con il supporto dei Grandi Eventi Val di Sole, che hanno sposato la volontà della Federcanoa di raggruppare i maggiori eventi nazionali sotto un’unica regia. Mezzana, già teatro delle sfide mondiali targate Val di Sole, tornerà così al centro di queste appassionanti sfide canoistiche sul fiume Noce, richiamando in valle i migliori atleti della canoa italiana.


Tutti i grandi nomi saranno presenti all’appuntamento solandro, con i discesisti che inaugureranno il weekend dandosi battaglia nella discesa classica in programma venerdì. Teatro di gara a partire dalle 14 sarà il tratto di Noce lungo 4 km che collega Cusiano a Mezzana, con rapide di terzo livello che renderanno piuttosto ardua la sfida tra i circa cento atleti che si presenteranno al via. Sabato 28 si rimane nel campo della discesa, con una sprint che avrà luogo nel selettivo campo slalom di Mezzana. Alle 9 il via alle prove ufficiali, alle 14 finali e gare a squadre. Consueti i nomi da cerchiare in rosso: quelli delle due figlie d’arte Alice e Cecilia Panato, figlie del già campione mondiale Vladi Panato. Cecilia, in particolare, è reduce da una stagione da record, che l’ha vista trionfare nella Coppa del Mondo. Attenzione inoltre a un altro figlio d’arte, Leonardo Pontarollo, fresco atleta della società trentina del Caldonazzo con cui ha già conquistato il titolo giovanile 20 giorni or sono a Caldes, senza poi dimenticare Mattia Quintarelli e Giorgio Dell’Agostino, leader indiscussi del movimento discesistico italiano.


Domenica 29 doppio appuntamento con canoa slalom (124 iscritti) e Slalom Cross (24 iscritti). Numerosi gli atleti da tenere in considerazione per la corsa al titolo di Campione d’Italia: nel C1 favorito d’obbligo Pietro Camporesi, con un occhio a Raffaello Ivaldi e Flavio Micozzi, neo vice campioni del mondo U23 e Junior. Nel K1 attenzione a Christian De Dionigi, all’altro fratello Ivaldi, Zeno, al rientro dopo l'infortunio e a Giovanni De Gennaro. Al femminile la sfida sembra invece meno incerta: nel K1 si presenta per fare bene Stefy Horn e nel C1 attenzione a Marta Bertoncelli, reduce da un podio mondiale giovanile a Ivrea. Nello Slalom Cross, divertente disciplina che trae spunto dallo SkiCross (4 atleti in acqua contemporaneamente), fari puntati su De Dionigi  che lo scorso anno aveva sbaragliato ad Ivrea ,Marco Babuin ed il trio meranese Waldner, Senoner e Klotzner.