Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

DISCESA: CECILIA PANATO ANCORA ORO IN COPPA DEL MONDO NEL C1

images/CECILIA_PANATO1.JPG

A anza di una settimana Cecilia Panato (CC Pescantina) non si ferma e a bordo del suo C1 torna sul podio tra le acque del fiume Vrbas, a Banja Luka, in Bosnia ed Erzegovina, dove è in corso la I e II tappa di Coppa del Mondo di canoa discesa.

Cecilia, campionessa del mondo in carica non delude e termina la prova classica del C1 femminile in 15:35.29, crono che la porta a + 11.96 dalle sorelle ceche Anezka e Karolina Paloudova, rispettivamente argento in 15:47.25 e bronzo in 15:58.26. L’altra azzurrina in gara, Valentina Razzauti (CKC Palazzolo Sull’Oglio), è decima (16:51.05).

Medaglia sfiorata nel K1 femminile con Mathilde Rosa, che nella prova classica di oggi ha chiuso al quarto posto. 14:25.54 il tempo della portacolori del CUS Pavia, reduce dall’appuntamento iridato, con la prova vinta in 14:15.79 dalla ceca Anezka Paloudova davanti alla svizzera Melanie Mathys (14:20.77). Dodicesimo posto per Asia Tolomei (CC Piediluco) in 15:07.43, sedicesima Marta Benedetti (CKC Palazzolo Sull’Oglio) con il crono di 15:12.17, ventitreesima la giovanissima del CC Pescantina Valeria Donatelli (15:49.15).

Nel C1 maschile il migliore degli azzurri è Giacomo Bianchetti il cui ritardo dalla prima posizione (+47.35) non gli consente però di andare oltre il quattordicesimo posto nella gara vinta dal fuoriclasse della Repubblica Ceca Ondrej Rolenc (14:28.88); alle sue spalle per l’argento c’è il francese Louis Lapointe seguito dallo sloveno Blaz Cof. Più lontani gli altri azzurri: Tommaso Mapelli è 16° (15:25.22), Federico Erriquez 17° (15:27.02). Mapelli - Bianchetti chiudono settimi anche il C2 (14:55.79).

A metà classifica gli azzurri del K1 Davide Maccagnan e Francesco Ciotoli, rispettivamente in 16° (13:44.02) e 17° (13:44.62) posizione. Lontani dalla vetta gli altri azzurri: leonardo Pontarollo è 30°, Niccolò Razeto 31°, Marco Iannotta 35°, Simone minori 38°. La prova lunga è vinta dal francese Felix Bouvet (13:13.33) sullo sloveno Simon Owen (13:14.59), terzo posto per il francese Maxence Barouh.

Risultati completi su: https://www.canoeicf.com/wildwater-canoeing-world-cup/banja-luka-2018