Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

A MUOTATHAL ALTRE DUE MEDAGLIE PER LA DISCESA: LE DONNE DEL C1 SONO ARGENTO, C2 A SQUADRE DI BRONZO

images/IMG_9960.JPG

Seconda nata di gare ai campionati del mondo di canoa discesa in corso di svolgimento a Muotathal, in Svizzera, con l’Italia che oggi nella classic race a squadre chiude con due ulteriori medaglie: un argento nella prova del C1 femminile con Cecilia Panato, Alice Panato e Marlene Ricciardi ed un bronzo nel C2 a squadre con Vladi Panato, Davide Maccagnan, Federico Urbani, Giorgio Dell’Agostino, Mattia Quintarelli e Andrea Bernardi.

L’argento va ancora una volta al collo delle ragazze del C1 femminile. Cecilia Panato, Alice Panato (CC Pescantina) e Marlene Ricciardi (Marina Militare) volano tra le rapide svizzere chiudendo in 14:44.27, seconde a 16.36 dalle ceche Satkova, Paloudova, Nemcova, oro in 14:27.91. Terzo posto per la Francia in 14:48.29. Precisa e veloce la pagaiata delle tre azzurre, che prendono bene le linee del difficile percorso e tirano fino al traguardo.

A conquistare il bronzo nel C2 a squadre, seconda medaglia odierna, c’è tutta la canoa italiana: è la leggenda Vladi Panato ad impugnare la pagaia per disputare il suo ennesimo mondiale e guidare i giovani ciunisti Giorgio Dell’Agostino, Mattia Quintarelli, con i kayak “prestati” alla canadese Davide Maccagnan, Federico Urbani e Andrea Bernardi. Al traguardo il tempo è di 13:57.25, crono grazie al quale arriva il bronzo, a 1:15.02 dalla Francia campione del mondo davanti alla Repubblica Ceca.

Nella canadese monoposto Giorgio Dell’Agostino (Addavì), Paolo Razzauti (KCC Palazzolo) e Mattia Quintarelli (CC Pescantina) mancano la terza posizione per sei secondi; oro alla Repubblica Ceca in 13:14.88 davanti a Germania (13:18.47) e Francia (13:29.89). Italia quarta con un distacco di 21.28 dai primi.

Nel K1 maschile Davide Maccagnan (Vigili del Fuoco Ravalico), Federico Urbani (CC Firenze) e Andrea Bernardi (CUS Pavia) terminano quinti. Titolo alla Francia in 12:23.50 davanti a Repubblica Ceca (12:23.57) e Germania (12:24.30). 11.34 il distacco dalla prima posizione per gli azzurri.

La discesa azzurra torna in acqua domani con le prove sprint in barca singola. Risultati su: http://www.wm-muota2018.ch/en/results-news/

L’evento potrà essere seguito tramite live streaming sul sito della Federazione Internazionale https://www.canoeicf.com, attivi anche i risultati on line e aggiornamenti live sui social federali www.facebook.com/federcanoa, oltre alle stories su Instagram www.instagram.com/federcanoa in real time dal campo di gara.