Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

PIATEDA INCORONA I CAMPIONI ITALIANI U23 DI DISCESA SPRINT

images/31760077_2060606380636031_6439371933485105152_n.jpg

Anche t’anno il campo di Piateda conclude la due giorni di gara, dove oltre ad assegnarsi i titoli tricolori per la discesa sprint under 23, si sono concluse le prove selettive di massima categoria, valide per la partecipazione al Campionato del Mondo senior di Muota (CH), in programma dal 31 maggio al 3 giugno. L’Adda, il fiume che ha ospitato la coppa del mondo 2013 ed il mondiale 2014 regala sempre grandi emozioni ai discesiti italiani, che trovano nella famosa rapida di Boffetto tutta l’essenza della canoa discesa. Forza e potenza dell’acqua da domare, in un percorso suggestivo e per nulla facile.


Nei 400 metri della rapida della Chiesa, titolo italiano under 23 nella canadese monoposto ad Alice Panato (CC Pescantina) in 49.900 davanti alla sorella Alice ed a Valentina Razzauti (CKC Palazzolo). Sempre sotto i colori del CC Pescantina, dominatore al maschile è invece il Mattia Quintarelli che in 45.020 porta a casa il titolo del C1 under 23, davanti al padrone di casa Giorgio dell’Agostino (Addavì) per pochi decimi. Bronzo per Federico Erriquez (Shock Wave Sport). E’ invece Giulia Formenton a vincere la prova del K1 under 23. La pagaiatrice del Canoa Club Oriago si impone in 46.570 davanti all’universitaria pavese Mathilde Rosa (CUS Pavia). Sorprendente la vittoria di Cosimo de Marco, talento della CC Firenze vince invece in 42.880 la sfida tricolore nel K1 maschile con Nicolò Razeto del CC Nervi che mette al collo l’argento davanti a Simone Minolli (Shock Wave Sport). Le sorelle Cecilia e Alice Panato bissano il successo anche nella canadese biposto, portato a casa il titolo italiano del C2 in rosa con il crono di 49.150; mentre al maschile vittoria per l’equipaggio misto di Quintarelli-Dell’Agostino. A squadre si impone il CC Pescantina che porta a casa il titolo nel C1 maschile con Quintarelli, Benciolini e Milani e quello nel K1 femminile con Carbognin, Donatelli e Panato. Per il K1 maschile oro al CC Firenze con il terzetto composto da De Marco, Ghisolfi, Bini.


A livello senior Marlene Ricciardi della Marina Militare vince la prova sprint in 49.900 nella canadese monoposto femminile mentre l’oro nella classica di sabato sui tre chilometri da Piateda a Poggiridenti va ad Alice Panato. Sempre sulla classica si impone nel C1 senior il valtellinese Giorgio Dell’Agostino (Addavì) che riesce a star davanti a Mattia Quinatrelli (CC Pescantina) e Paolo Razzauti (CKC Palazzolo), quest’ultimo ha invece la meglio nella prova sprint di domenica. Davide Maccagnan (Vigili del Fuoco Ravalico) vince in 42.710 la sprint ed in 08:44.280 la classica nel K1 senior. Gli immortali Vladi Panato e Federico Fasoli per il CC Pescantina mettono al collo l’oro nel C2 in entrambe le giornate di gara. Prossimo impegno il collegiale azzurro che diramerà i selezionati per l’appuntamento mondiale di Muota, in Svizzera, dal 31 maggio al 3 giugno.


RISULTATI SABATO - DISCESA CLASSICA


RISULTATI DOMENICA - DISCESA SPRINT


Foto © Lucrezia Corciolani