Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

SUL BRENTA CONCLUSI I TRICOLORI JUNIOR DI DISCESA CLASSICA E LA GARA NAZIONALE SPRINT

images/IMG_9013.jpg

Il me Brenta ha ospitato durante il weekend la gara nazionale ed il Campionato Italiano junior di discesa classica di Valstagna, valida come selezione (sprint e classica) per la partecipazione alla prova di Coppa del Mondo dell’8-10 giugno a Banja Luka (BIH) ed all’Europeo junior/under 23 di Skopje (MKD).


Sabato sulle acque vicentine atleti impegnati nella prova sprint dedicata a tutte le categorie, importante indicatore in ottica selezioni per le categorie. Cecilia Panato ha fatto registrare il miglio tempo nel C1 senior femminile in 55”970, mentre nelle prova maschile la migliore prestazione è quella di Paolo Razzauti in 50”410. Nel K1 femminile Mathilde Rosa si impone sul fiume Brenta con il tempo di 50”750, va invece a Davide Maccagnan la prova maschile con l tempo di 45”140. Vladi Panato e Federico Fasoli firmano la gara del C2 in 49”600, mentre la prova femminile ha visto al via la coppia formata da Alice e Cecilia Panato che hanno chiuso in 52”300. In chiave selettiva invece da sottolinare le prestazioni nella categoria junior di Federico Erriquez nel C1, Asia Tolomei e Francesco Ciotoli nel K1, oltre a quella di Daniele Sinascalchi e Giacomo Zannolli del Canoa Club Pescantina nel C2.


JUNIOR A CACCIA DEL TRICOLORE, SHOCK WAVE SPORT FA INCETTA DI TITOLI
Domenica 22, invece, assegnati i primi titoli italiani dell’anno sulla lunga distanza per le categorie junior. Il tricolore del K1 maschile junior va al collo di Francesco Ciotoli (Shock Wave Sports) che ha fatto registrare il miglior tempo in 10'11”830. Argento per Leonardo Pontarollo (C.N.Caldonazzo), in 10'25”820, conquista il bronzo invece Giacomo Abbiati (Canottiere Adda) in 10'37”960. Nel K1 femminile medaglia d'oro per Asia Tolomei della Canottieri Piediluco con il tempo di 11'27”480. Argento per Marta Benedetti (Palazzolo Sull'Oglio) in 11'33”270, davanti a Valentina Manzoni (G.C. Terni) in 11'49”720.  Per il C1 junior maschile titolo a Federico Erriquez (Shock Wave Sports) che ha chiuso in 11'30”980 davanti a Matteo Milani del Canoa Club Pescantina (11'36”480) e Gregorio Giannini del canoa club Città di Castello (11'47”270). Al femminile, nella canadese monoposto Cecilia Panato (C. Club Pescantina) è leader chiudendo in 11'27”770. Nel C2 maschile successo per la coppia formata da Daniele Siniscalchi e Giacomo Zanolli (C. Club Pescantina) che in 11'39”030 hanno preceduto l'equipaggio della Canoa Kayak 90 formato da Edoardo Auriemma e Michele Riva (14’20”). Titoli italiani a squadre assegnati a Valeria Donatelli, Irene Barbieri e Cecilia Panato nel K1 femminile (12'21”360). Francesco Ciotoli, Mattteo Mugnai e Pietro Battilana conquistano invece l'oro a squadre in 10'59”080 per il K1 maschile. Buona anche la prova lunga tra i senior, che si sono misurati nella gara nazionale valida come selezione under 23. Federico Urbani domina la prova maschile del K1 senior, vincendo con il tempo di 10'02”640. L'atleta della Canottieri Comunali Firenze ha preceduto Davide Maccagnan (Vigili del Fuoco), secondo in 10'04”060 e Andrea Bernardi del CUS Pavia (10'11”210). Nel K1 senior femminile successo per Giulia Formenton (C.C. Oriago) che con il miglio tempo di 10'48”840 ha preceduto Mathilde Rosa (CUS Pavia), seconda in 10'51”210 e Linda Greco della Shock Wave Sports (12'36”890). Nella prova a squadre del K1 maschile successo per il team formato da Luca Facchini, Simone e Riccardo Minolli in 10'52”050. Nel C1 senior successo firmato da Giorgio Dell'Agostino (Addavì) che con il miglior tempo di 11'00”260 ha preceduto Mattia Quintarelli del Canoa Club Pescantina (11'02”580) e Paolo Razzauti per i colori del Palazzolo Sull'Oglio (11’10”690). C1 senior femminile Alice Panato (C. Club Pescantina) registra il miglior tempo in 11'46”080  davanti a Marlene Ricciardi della Marina Militare (11'52”430) e Valentina Razzauti del Club Palazzolo Sull'Oglio (12’11”879). Nel C2 maschile Vladi Panato e Federico Fasoli (C. Club Pescantina) fermano il cronometro sul tempo di 10'56”990, precendo la coppia dell'Addavì Stefano Dell'Agostino e Mauro Ciullo (12'05”740).


Impeccabile l’organizzazione del Valbrenta Team, club che da anni si impegna al massimo per la buona riuscita delle manifestazioni di discesa sul Brenta. Numerose le autorità presenti, con un momento di profonda commozione ed un sincero abbraccio da parte di tutto il mondo canoa che il comitato organizzatore ha voluto dedicare all’azzurro Federico Urbani, in ricordo del papà recentemente venuto a mancare. “Abbiamo riscosso davvero un bel successo, numeri importanti tra i partecipanti ed un bel sole a far da cornice.” Ha commentato Giovanni Scremin, responsabile del comitato organizzatore. “Fondamentale è stato il supporto dei ragazzi del soccorso in acqua, un servizio eccellente che ci ha permesso di garantire piena sicurezza anche con il quantitativo elevato di acqua di questi giorni. Oltre alle canoniche medaglie, anche quest’anno siamo riusciti a premiare i partecipanti con delle delle rappresentazioni artistiche del maestro locale Mirko Gheller. Mi preme ricordare anche l’assegnazione del premio alla memoria di Luca Scremin, vinto quest’anno da Davide Maccagnan. Vedere gli atleti soddisfatti - ha concluso - è per noi il miglior riconoscimento che un comitato organizzatore possa ricevere.”


Il rinnovato canale, sede di uno dei centri federali dedicati all’acqua mossa, ha subito un restyling tecnico dell’alveo nell’ottica di incrementare l'attività canoistica in tutte le sue espressioni (agonistica, amatoriale) con un'attenzione particolare anche alla promozione del turismo attraverso gli sport della pagaia. Quest’anno, infatti ospiterà una delle tappe dell’European Junior Cup di slalom, rassegna europea a tappe dedicata ai ragazzi tra i 14 ed i 18 anni.


SCARICA I RISULTATI COMPLETI