Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

SUL BRENTA LE SELEZIONI AZZURRE DI DISCESA E I TITOLI ITALIANI JUNIOR

images/large/972104_10155424832287717_7799093526620111498_n.jpg

Terminato weekend di gare a Pretola, in Umbria, l’attenzione dell’acqua mossa si sposta sul fiume Brenta che tra il 21 e il 22 aprile sarà animato dai discesiti italiani in lotta per un posto in azzurro. La gara nazionale ed il Campionato Italiano junior di discesa classica di Valstagna, varrà infatti come selezione (sprint e classica) per la partecipazione alla prova di Coppa del Mondo dell’8-10 giugno a Banja Luka (BIH) ed all’Europeo junior/under 23 di Skopje (MKD). Si comincia il 21 aprile sulle acque vicentine con la prova sprint dedicata a tutte le categorie. Domenica 22, invece, si assegnano i titoli italiani sulla lunga distanza della discesa classica per le categorie junior.


Tra i senior figurano nomi importanti come Federico Urbani (CC Firenze), Davide Maccagnan (GS Vigili del Fuoco), Andrea Bernardi (CUS Pavia) per il K1. Nel C1 spazio ai favoriti Giorgio dell’Agostino (Addavì), Paolo Razzauti (Palazzolo sull’Oglio) e Mattina Quintarelli (CC Pescantina). Al femminile Mathilde Rosa (CUS Pavia) e Giulia Formenton (CC Oriago) risultano le più “in forma” nel K1, lotta tra Alice Panato (CC Pescantina) e Marlene Ricciardi (Marina Militare) nel C1 femminile. Tra gli junior, podio conteso nel K1 tra Francesco Ciotoli (Shock Wave Sport), Marco Iannotta (CC Pescantina) e Leonardo Pontarollo (CN Caldonazzo). Campo aperto, invece, nel C1 junior maschile alla ricerca di nuove rivelazioni, mentre nel C1 femminile l’ago della bilancia pende decisamente verso Cecilia Panato (CC Pescantina). 

Valstagna rappresenterà un’importante tappa, dove selezionare gli atleti junior e under 23 per l’Europeo di categoria per ciascuna specialità del K1 maschile e femminile, del C1 maschile e femminile e del C2 maschile: passeranno i migliori tre concorrenti (per specialità) che rientreranno in entrambi i parametri (per specialità e assoluti) disciplinati dal programma di attività 2018.

SQUADRA NAZIONALE, LE PAROLE DEL DT VLADI PANATO IN VISTA DELLE PRIME SELEZIONI UFFICIALI

Nel periodo di Pasqua, per affinare al meglio la preparazione in vista delle selezioni, i ragazzi della squadra senior si sono misurati nel collegiale di Sort, in Spagna, destreggiandosi tra le impegnative rapide del Rio Noguera Pallaresa con 7km di corrente di 3/4 grado. Toccata e fuga anche nel canale spagnolo Segre Olympic Park a Seu d’Urgell, dove i discesisti italiani si sono fermati per un allenamento sul canale artificiale sede dei campionati mondiali sprint assoluti del 2019.

“Mi sento molto soddisfatto del lavoro effettuato in raduno”, ha commentato il DT Vladi Panato. “E’ stato fatto un ottimo allenamento a Sort, con un fiume competitivo ed un bel livello d’acqua. I ragazzi sono andati a casa con un bel carico di esperienza e a differenza delle altre volte, sul canale di La Seu, non hanno avuto difficoltà nell’ambientarsi. Il raduno ci è servito per dare una base d’allenamento comune ai potenziali azzurri, mentre le selezioni di domenica saranno il vero punto di partenza della stagione 2018, che ci proietta su due fronti: l’Europeo per la squadra giovanile junior e under per cui questa gara varrà da selezione, ed il Mondiale senior per il quale vedremo i big battagliare a Piateda a caccia d’azzurro, il 5-6 maggio, in concomitanza con il Campionato Italiano Under 23. Dopo il grande periodo di carico - conclude - con questa prima selezione, capiremo la risposta dei ragazzi”.