Cheap Synthroid

Synthroid is especially important during competitions and for rapid muscle growth. No prescription needed when you buy Synthroid online here. This drug provides faster conversion of proteins, carbohydrates and fats for burning more calories per day.

Cheap Abilify

Abilify is used to treat the symptoms of psychotic conditions such as schizophrenia and bipolar I disorder (manic depression). Buy abilify online 10mg. Free samples abilify and fast & free delivery.

Sponsored:

The best online shops in Italy:

Federazione Italiana Canoa e Kayak - ITALIA "IN ROSA" PROTAGONISTA SUL PODIO IRIDATO J/U23: ULTERIORI SEI MEDAGLIE A BANJA LUKA

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

ITALIA "IN ROSA" PROTAGONISTA SUL PODIO IRIDATO J/U23: ULTERIORI SEI MEDAGLIE A BANJA LUKA

images/large/6d91efc4-476c-434c-a4a8-3b866d4a1291.jpg
CANOA DISCESA

Si arricchisce di ulteriori sei medaglie il palmares dei giovani discesisti impegnati nel Campionato del Mondo di canoa discesa riservato alle categorie junior e under 23 in corso a Banja Luka. Una giornata, quella odierna dedicata alle prove di discesa classica individuale, che porta in dote agli azzurri il doppio oro di Cecilia Panato nel C1 e nel K1 junior femminile, gli argenti di Marta Benedetti nel K1 junior femminile e di Mathilde Rosa nel K1 under 23 femminile, il bronzo di Alice Panato nel C1 under 23 femminile, e ancora l’argento della coppia Panato/Rosa che incassa la medaglia anche nel C2 under 23 femminile; il tutto condito da numerosi e importanti piazzamenti messi a segno dal resto del gruppo azzurro. 

Cecilia Panato, portacolori del Canoa Club Pescantina, si ripete nelle acque del fiume Vrbas e mette il sigillo vincendo la medaglia d’oro sia nella classic race junior del C1 femminile che in quella del K1 femminile. Nella prova dedicata alla canadese monoposto - dove detiene tutti i titoli sia di categoria junior che assoluta - vince senza difficoltà in 20:24.22, imponendosi con autorità sulla Repubblica Ceca di Stepankova ( 20:49.47) e Kneblova (20:55.17), che si posizionano rispettivamente in seconda e terza posizione. La diciottenne di Pescantina si impone anche nella prova classica del kayak monoposto realizzando una doppietta storica e dimostrando ancora una volta la sua versatilità. Cecilia con il crono di 18:30.16, mette in riga le trenta partecipanti del K1 junior, salendo sul gradino più alto del podio. Subito dietro la compagna azzurra Marta Benedetti, che in 19:06.45 realizza una gara da lode e regala all’Italia una inaspettata doppietta oro-argento. Tereza Kneblova è terzo tempo in 19:13.03 e completa il podio con la medaglia di bronzo. La terza azzurrina in gara, Valeria Donatelli, termina nona in 19:32.05.

Argento mondiale invece per Mathilde Rosa nel K1 femminile under 23. La portacolori del CUS Pavia, già vincitrice del bronzo di categoria nella prova sprint, torna sul podio e stavolta mette al collo l’argento grazie ad una tenace prova nella classic race in 18:40.72. L’oro va alla ceca Martina Satkova che ferma il cronometro sul 18:20.06. Nella stessa prova, Giulia Formenton, portacolori del CC Oriago, chiude in sesta posizione con il tempo di 19:04.45. 

A completare i podi odierni ci pensa Alice Panato, sorella maggiore di Cecilia, che aggiunge alla sua bacheca una doppia medaglia tra le under 23. Trionfa prima in C1, terzo tempo e bronzo in 20:49.60, e poco dopo in C2 con Mathilde Rosa, con cui firma una prova d’argento in 20:33.90, seconde solo al dominio tedesco della coppia Barth/Feine. Nel C1 under 23, l’altra azzurra in acqua, Valentina Razzauti, termina nona (21:19.69).

Quarto posto, a meno di dieci secondi dal podio, per il K1 under 23 di Andrea Bernardi. Il giovane universitario del Cus Pavia ferma il cronometro sul 17:24.88, e rimane ai piedi del podio nella gara vinta in 17:06.63 dal tedesco Nico Paufler, davanti al belga Leo Montulet (17:12.35) e al connazionale Tobias Kroener (17:15.75). Decimo l’altro italiano in gara Francesco Ciotoli (17:49.80), mentre Leonardo Pontarollo è solo 40° (23:35.15). Nella classic race del C1 under 23 maschile vinta dal francese Viens, Mattia Quintarelli non riesce a replicare la performance che ieri l’aveva portato ad indossare l’oro: il canadese del CC Pescantina è sesto tempo in 19:34.50. Nella stessa gara Federico Erriquez chiude 10° (20:06.75), mentre Giacomo Bianchetti non porta a termine la prova. Nel C1 junior maschile Italia in decima posizione con Matteo Milani (20:15.56), mentre il migliore crono azzurro nella gara del K1 junior è registrato da Giovanni Toniolo, quindicesimo in 18:25.05, seguito da Alberto Migliosi (26° in 18:52.48) e Giacomo Abbiati (29° in 19:01.26). Chiude la giornata di gare il C2 under 23 di Quintarelli - Bianchetti, solo ottavo (19:53.76).

Domani si conclude l'avventura mondiale con la classic race a squadre. Programma gare, informazioni e risultati su: https://www.canoeicf.com/wildwater-canoeing-world-championships/banja-luka-2019/live-results