Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

MONDIALI DISCESA: L'ITALIA PORTA QUATTRO BARCHE AZZURRE IN FINALE, DOMANI TOCCA AI C2

images/large/_DSC0449.jpeg
CANOA DISCESA

Nel pomeriggio di giovedì 26 settembre, sul canale di La Seu d’Urgell (Spagna) dove sono in corso i mondiali d’acqua mossa (slalom e discesa), l’attenzione si è spostata sulla canoa discesa, con gli azzurri che lottano per conquistare l’accesso alle finali nelle prove sprint in barca singola.

Solo in quattro riescono a centrare l’obiettivo sul difficile percorso del canale catalano: Mathilde Rosa nel K1 femminile, Cecilia Panato e Marlene Ricciardi nel C1 femminile e Mattia Quintarelli nel C1 maschile. Un canale artificiale stretto, con acqua veloce che si muove in modo diverso dal fiume, ma soprattutto con ostacoli e grossi salti ideati per lo slalom che aumentano le difficoltà dei discesisti e sono lontani dall'assetto di un fiume naturale.

Bene nel K1 donne Mathilde Rosa, portacolori del CUS Pavia e azzurrina under 23 della nazionale di canoa velocità, che centra l’accesso alla finale con il miglior tempo della prima run di qualifica (59.22). Rimane fuori dalla finale per 11 centesimi in seconda run l’altra azzurra in gara nel kayak, Giulia Formenton (CC Oriago), che chiude undicesima in 65.60 sfiorando quindi l’accesso nella top ten.

Entrambe in finale le azzurre del C1. Nella prima run Cecilia Panato (CC Pescantina) è seconda (66.82) con un ritardo di 1.06 dalla ceca Nemcova: mentre a Marlene Ricciardi (Marina Militare) serve la seconda discesa per qualificarsi con il sesto tempo (71.01). Una coppia che domani vedremo schierata anche nelle batterie di qualificazione del C2 femminile, disciplina dove la difesa azzurra eccelle da anni.

Mattia Quintarelli (CC Pescantina) è l’unico azzurro ad aggiudicarsi con il sesto tempo della seconda run un posto nella finale nel C1 maschile fermando il tempo sul 61.44. Giacomo Bianchetti e Giorgio dell’Agostino terminano rispettivamente in 13^ e 14^ piazza, posizioni non sufficienti ad accedere alla lotta per le le medaglie di sabato.

Nel K1 maschile nessun azzurro riesce a passare le qualificazioni. In seconda run Andrea Bernardi è il migliore degli italiani e chiude 11° in 57.27, a +0.22 dall’ultimo tempo utile. Nulla da fare anche per i restanti azzurri che conducono una seconda run non abbastanza veloce ai fini della qualificazione. Davide Maccagnan è 19° (58.66) mentre Francesco Ciotoli chiude 30° (62.62).

PROGRAMMA DI GARE

Domani si prosegue con le qualificazioni per i C2 femminili e maschili (15:45 - 16:45), mentre sabato 28 spazio alle finali con l’assegnazione dei titoli iridati.

Men's C2 Heat 1

  • 15:52 Mattia Quintarelli/Giorgio Dell’Agostino

Women's C2 Heat 1

  • 16:03 Marlene Ricciardi/Cecilia Panato

LIVE STREAMING E LIVE RESULTS

Le gare dei canoisti dell’acqua mossa potranno essere seguite attraverso il live streaming ed il live results dell’International Canoe Federation su https://www.canoeicf.com/ e nel box dedicato su www.federcanoa.it.