Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

CINA: MATHILDE ROSA VINCE LA COPPA DEL MONDO 2019 DI CANOA DISCESA

images/large/IMG_3389.JPG
CANOA DISCESA

Con la vittoria ed il sesto posto ottenuti della due ultime prove di Coppa del Mondo che si sono disputate dal 13 al 15 dicembre a Liukuzhen, Mathilde Rosa si assicura la vittoria del circuito iridato nella specialità del K1 femminile.

Una vittoria annunciata già da tempo, almeno da quando la forte portacolori del College della Pagaia pavese si era assicurata la vetta nelle due prime prove che si sono disputate l’8 e il 9 giugno a Treignac. Tuttavia a livello internazionale nulla va mai dato per scontato, tanto più in una situazione come questa dove era la prima volta che le finali di Coppa del Mondo si sarebbero disputate in Cina, ponendo quindi gli atleti di fronte a percorsi del tutto sconosciuti e con caratteristiche molto diverse dai fiumi europei e, come se non bastasse, in un periodo del tutto inusuale.

L'evento cinese si è aperto il 13 con la prova classica, una gara della durata di circa un’ora e con la partenza in linea per categorie. E’ prima volta che una prova Coppa del Mondo si svolge con questo format, introdotto dall’ICF solo quest’anno, e che rende ancora più difficile studiare un’accorta tattica di gara. Mathlide, scatta subito in testa e, impostando il ritmo per tutta prova, va a vincere in 56’08”57; seconda è la francese, campionessa del mondo in carica, Phenicia Dupras (+1’40”) e terza la britannica Hannah Brown (+2’10”).

Dopo la gara classica la Coppa è già matematicamente vinta, ma ciò non è sufficiente per rendere la successiva prova, la gara sprint, priva di interesse. Infatti, dopo lo sfortunato mondiale a La Seu d’Urgell, è la prima volta che l'azzurra ha la possibilità di ri-confrontarsi con la Dupras. Nella finale di settembre il ruolo di favorita spettava senza dubbio a Mathilde – allora in finale con il miglior tempo assoluto – ma vinse Phenicia che pur partendo da outsider seppe metterle tutte in riga. Purtroppo la sfortuna tocca l'azzurra del CUS Pavia che, accellerando su metà percorso, perde la linea facendo cedere uno dei supporti della pedaliera, ritrovandosi irrimediabilmente in acqua. Con un eschimo riprende l’assetto, ma la gara è ormai vinta dalla Brown, seconda la tedesca Eckert, terza Dupras, mentre è solo sesta l'italiana.

RISULTATI: https://www.canoeicf.com/wildwater-canoeing-world-cup/liukuzhen-city-2019