Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

A VALSTAGNA LA DISCESA ITALIANA A CACCIA DELLA CONVOCAZIONE IRIDATA

images/large/30171372_1782629448423922_4557238962043362255_o.jpg
CANOA DISCESA

Si accendono i riflettori sulla discesa azzurra, questa volta per l’esordio stagionale dedicato alle selezioni di massima categoria, valide per la partecipazione al Campionato del Mondo senior di Nantahala (USA), in programma dal 26 al 30 aprile.

Più di cinquanta gli atleti attesi per la grande sfida sportiva che anche quest’anno come di consueto ritorna sul Brenta, a Valstagna, con vista sulle gare iridate 2020. Un appuntamento determinante all’interno di una stagione si preannuncia fitta di importanti competizioni. 

Si parte sabato 22 pomeriggio, con la prova classica che inizierà alle ore 11:00 da S. Gaetano e si concluderà in Loc. Marianne - Via Tovi. Domenica 23, invece, spazio alla prova sprint, tutta concentrata nei 400 metri del campo slalom del Centro Federale, con la partenza della prima manche sempre alle ore 11:00.

“Valstagna ha già ospitato due raduni tra gennaio e febbraio, utili a far testare il percorso ai convocati azzurri che si sono maggiormente distinti lo scorso anno”, ha commentato dalla Direzione Tecnica Vladi Panato. “Queste due prove di selezione rappresentano il primo appuntamento unofficial della stagione. Gli obiettivi sono, come sempre, ambiziosi e vedremo cosa riusciremo a portare a casa in questo 2020.”

“Spero che i ragazzi si stiano preparando adeguatamente, mancano ancora due mesi e hanno ancora tempo per perfezionare lo stato di forma. Questo fine settimana avremo le idee più chiare e analizzeremo i vari aspetti da approfondire, puntando ad un ulteriore miglioramento in vista delle gare internazionali.”

“Bisognerà colmare il gap con le nazioni europee più forti come Francia, Repubblica Ceca e Germania - ha proseguito Panato - soprattutto nelle gare del kayak maschile; mentre a livello femminile abbiamo un buon punto di partenza sia nel K1 che nel C1.”

“Da qui partirà la stagione e, oltre all’appuntamento iridato, ci saranno a Solkan (SLO) dal 19 al 22 agosto i Campionati Europei Junior e Under 21 con a corredo tutte le varie attività su fiumi esteri maggiormente impegnativi, in modo tale da far crescere il più possibile nostri atleti”, ha concluso.

Risultati su: https://www.ficr.it/iscrizioni-e-risultati-canoa