Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

IN VAL DI SOLE ASSEGNATI I PRIMI TITOLI ITALIANI POST COVID

images/large/PHOTO-2020-07-25-17-12-08.jpg
CANOA DISCESA

Grande soddisfazione per la prima gara ufficiale post Covid-19: il Campionato Italiano Junior e Senior di canoa discesa, in programma il 25 e il 26 luglio in Val di Sole, in Trentino. Il fiume Noce è stato così teatro naturale per l’assegnazione dei titoli tricolore nelle specialità della discesa sprint e classica. La prima gara nazionale dopo il lockdown è stata organizzato dal Canoa Club Pescantina in collaborazione con la Rafting Kayak Canoa Val di Sole.

Sabato su un percorso di circa 500 metri con difficoltà di quarta classe sono andate in scena le gare sprint. Titolo italiano per Cecilia Panato (1.11.72 - CC Prescantina) e Mattia Quintarelli (1.07.84 - CC Pescantina) nel C1 senior, mentre nella prova per i kayak senior conquistano il tricolore Andrea Bernardi (1.01.26) del CUS Pavia e Giulia Formenton (1.07.84 - Canoa Club Oriago). Nella prova a squadre conquista la medaglia d’oro nel C1 maschile il team del CC Pescantina formata da Daniele Siniscalchi, Mattia e Federico Quintarelli (1.19.38); nel K1 invece a segno il CUS Pavia con Gabriele Esposito, Francesco Ciotoli e Andrea Bernardi (1.06.66) 

Tra gli junior vestono il tricolore Martino Aldrighetti (1.13.38 - CC Pescantina) nel C1, mentre nel K1 vanno a segno Cecilia Panato (1.10.85 - CC Pescantina) e Francesco Nodari (CC Vicenza - 1.04.77). Giacomo Lando Seymour e Pietro Toniolo vincono la prova del C2 junior in 1.10.95, mentre nella prova a squadre maschile va a segno il Canoa Kajak 90 con Matteo Pasquale, Luca Riva e Lorenzo Corti (1.15.38). 

Domenica invece atleti in acqua per la prova classica, una gara sui 4 km con difficoltà di III grado. Si partiva da Ossana, attraversando il suggestivo parco fluviale. Valori sostanzialmente confermati con il titolo italiano sul petto di Andrea Bernardi nel K1 (12.40.56), Cecilia Panato (14.35.32) e Mattia Quintarelli (14.23.00) nel C1, mente nel K1 Mathilde Rosa (13.41.86 - CUS Pavia) si prende la rivincita su Giulia Formenton. CUS Pavia a segno anche nella prova a squadre maschile con Esposito, Ciotoli e Gabriele che staccano il miglior tempo in 13.38.79. Mentre il Canoa Club Pescantina fa sua la gara del C1 con i due Quintarelli e Siniscalchi. Nel C2 titolo per Vladi Panato e Federico Fasoli (CC Pescantina) in 14.39.05.

Nella categoria junior titolo italiano di categoria per Valeria Donatelli (14.10.70 - Ottagoni Cremona Sport) e Roberto Lonardi (CC Pescantina) nel K1, mentre nel C1 successo per Daniele Siniscalchi (15.19.97) del CC Pescantina. Ancora a segno invece Canoa Kajak 90 nella gara a squadre con Pasquale, Riva e Corti (14.48.94). 

In Val di Sole spazio anche alla gara nazionale per la categorie ragazzi con i successi di Nicolò Fedrighi (CC Pescantina) nel K1 sprint, Lorenzo Corti nella classica  e  Romina Benedetti (Palazzolo sull’Oglio)in entrambe nelle prove sprint e classica del K1 femminile.

TUTTI I RISULTATI