Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

MEETING TRA LE DIREZIONI TECNICHE PER TRACCIARE LA STRADA DELLA FASE 2

images/large/Schermata_2020-05-15_alle_11.37.16.png
VITA FEDERALE

I direttori tecnici di tutte le discipline della Federcanoa, il Presidente Luciano Buonfiglio e il Segretario Generale Salvatore Sanzo, si sono riuniti in videoconferenza per tracciare le linee guida dell'attività sportiva nella "Fase 2" dell'emergenza coronavirus.

In questo momento, in cui si registra una lenta ripartenza delle attività sportive, le direzioni tecniche stanno monitorando lo stato fisico e mentale dei singoli atleti con i quali sono in costante contatto, tenendo al tempo stesso confronti diretti anche con i tecnici societari.

Nell'ottica di una ripartenza a pieno regime si stanno predisponendo tutte le attività necessarie alla realizzazione dei primi collegali post quarantena, ipotizzando la metà di luglio come possibile data per i primi raduni.

Con lo staff medico federale verrà realizzato un protocollo sanitario dedicato alla gestione degli atleti, all'utilizzo delle attrezzature e delle aree comuni, stilato in base alle peculiarità di ciascuna disciplina. Inoltre sono in itinere i lavori per la realizzazione di specifiche linee guida per le società di canoa e per l'eventuale organizzazione delle gare, qualora le condizioni e le indicazione governave lo consentissero. 

La quarantena e lo stravolgimento dei calendari sportivi hanno di fatto imposto una rimodulazione profonda dei programmi di allenamento. Per questo le direzione tecniche stanno predisponendo dei test invernali, anche multidisciplinari, misurabili attraverso l'utilizzo dei pagaergometri che le società hanno avuto modo di acquistare con il corposo contributo della Federazione. I test potranno essere realizzati periodicamente e restituiranno un risultato univoco e costante delle prestazioni dei singoli atleti, utili a misurare l'effettivo andamento di tutto il movimento. 

Si continuerà nella attività di formazione per creare una filo diretto tra la preparazione di vertice e i tecnici societari, al fine di costruire una partecipazione continua sulle linee guida dell'attività. Un confronto aperto e costruttivo volto ad individuare le migliori soluzioni per affrontare una situazione quanto mai inedita. I direttori tecnici hanno concordano sulla necessità di ulteriori incontri per condividere esperienze e metodologie. Presenti Oreste Perri ed Ezio Caldognetto (canoa velocità), Ettore Ivaldi e Daniele Molmenti (canoa slalom), Stefano Porcu (paracanoa), Rodolfo Vastola (canoa polo) e Vladi Panato (canoa discesa).