Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

LUCA PANCALLI RIELETTO PRESIDENTE DEL CIP, LE CONGRATULAZIONI DEL PRESIDENTE BUONFIGLIO

images/large/53514128_10156139262362717_2274799982030618624_n.jpg
VITA FEDERALE

Il Consiglio Nazionale del CIP; che si è riunito questa mattina a Roma, presso il Salone d'Onore del CONI, ha rieletto Luca Pancalli Presidente del Comitato Italiano Paralimpico con 50 preferenze su 53 voti espressi. Allo sfidante Fabrizio Vignali è andata una preferenza. Eletta anche l'intera Giunta Nazionale per il quadriennio 2021-2024: presidente Luca Pancalli; rappresentanti Federazioni e discipline sportive Remo Breda, Paola Fantato, Tiziana Nasi, Sandrino Porru, Mario Scarzella, Roberto Valori (vicepresidente vicario) e Fernando Zappile; in rappresentanza degli atleti Daniele Cassioli e Sara Morganti; rappresentante tecnico Riccardo Vernole; rappresentante Enti di promozione sportiva Patrizia Sannino; rappresentante territoriale regionale Massimo Porciani; rappresentante territoriale provinciale Patrizia Saccà.

"Si chiude un quadriennio difficile - ha sottolineato Pancalli prima delle votazioni - caratterizzato dalla pandemia e dalla sfida, per nulla facile, di essere diventati Ente Pubblico. Devo dire, però, che se quelli che ci lasciamo alle spalle sono stati quattro anni difficili, i prossimi non saranno da meno, considerato che avremo davanti un quadriennio con tre eventi paralimpici, qualcosa mai accaduto prima".

"Vogliamo investire sulla nostra credibilità, cercando di non allontanarci mai dalla coerenza tra le nostre azioni e la nostra mission, che è quella di guardare allo sport non solo come momento agonistico ma anche come strumento di inclusione e integrazione. Stiamo crescendo ed è una crescita reale", ha concluso Pancalli.

"Sono orgoglioso di essere amico di Luca Pancali, una persona che racchiude in sé non solo i valori del mondo sportivo ma i valori dell'essere uomo a 360 gradi", ha commentato il presidente Luciano Buonfiglio esprimendo orgoglio e soddisfazione per la sua rielezione. "È un piacere lavorare con lui perché dimostra di essere sempre più avanti dei tempi che viviamo. E' un onore condividere con lui il progressivo sviluppo delle attività paralimpiche che rappresentano una testimonianza del progredire della cultura nei confronti della disabilità in genere, riportando nella vita di tutti i giorni quelle conquiste del mondo sportivo per farsi che sempre più velocemente le sfide che deve affrontare un diversamente abile si trasformino, invece, in una serena quotidianità dove c'è rispetto ed educazione per chi ha delle difficoltà fisiche. Luca Pancalli è un modello per la società e tanti di noi quotidianamente cercano di imitarlo... io sono uno di quelli! Garzie Luca!"

Prima dell'inizio dei lavori, hanno portato il loro contributo il sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri con delega allo sport Valentina Vezzali, il Presidente del CONI Giovanni Malagò, il Presidente e Amministratore delegato Sport e Salute Vito Cozzoli, il Direttore Generale dell'INAIL Giuseppe Lucibello.