Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

ASSEGNATA A ROMA L'ORGANIZZAZIONE DEL XXXVIII CONGRESSO DELL'INTERNATIONAL CANOE FEDERATION

images/2021_news/polo_2021/large/icf_congress_budapest2018.jpg
VITA FEDERALE

Sarà la città di Roma ad ospitare il XXXVIII Congresso Ordinario Elettivo dell’International Canoe Federation, dal 4 al 6 novembre 2021. Il board dell'International Canoe Federation, riunito in via telematica nella giornata di mercoledì 16 giugno, ha giudicato vincente la candidatura italiana assegnando l'organizzazione dell’importante congresso elettivo internazionale al quartier generale di Viale Tiziano. Battuta la concorrenza delle altre tre candidate: Kiew (Ucraina), Ankara (Turchia) e Losanna (Svizzera).

Il Congresso era stato inizialmente fissato per novembre 2020 nelle Filippine ma, a causa della pandemia era stato rinviato a Pattaya, in Thailandia, nella seconda metà di ottobre 2021.Nel corso del board ICF di di fine maggio anche la Thailandia ha formalizzato la rinuncia all’organizzazione lasciando così la posizione vacante. L’Italia, forte di una solida esperienza organizzativa, ha così deciso di proporsi per ospitare il prestigioso evento, nel rispetto delle vigenti normative anti-contagio con una organizzazione in modalità “blended”, ovvero che consentirà la partecipazione dei delegati sia in presenza, per chi potrà farlo, che online.

“Il Congresso ritorna nella Capitale d’Italia a tredici anni di distanza da quello ospitato nel non lontano 2008, proprio a Roma”, ha commentato il Presidente Luciano Buonfiglio. “Questa ulteriore assegnazione rafforza l’immagine della nostra Federazione e di tutta la comunità sportiva, a livello nazionale ed internazionale e testimonia il patrimonio di credibilità di cui godiamo, oltre all’eccellenza organizzativa dimostrata nonostante le difficoltà legate al covid.”