KONIETZKO NUOVO PRESIDENTE: BUONFIGLIO TESORIERE, MOLMENTI, DOGA’ E TOMMASINI NELLE COMMISSIONI

images/2021_news/polo_2021/large/_DSC0084.JPG
CONGRESSO ICF

Il XXXVIII Congresso Ordinario dell’International Canoe Federation che si è svolto a Roma, nella Sala delle Armi del Foro Italico dal 2 al 7 novembre, ha eletto il nuovo board scegliendo Thomas Konietzko come nuovo presidente per il triennio 2021-2024. Il dirigente tedesco, 58 anni, raccoglie la pesante eredità dello spagnolo Jose Perurena che ha guidato la federazione internazionale per 13 anni. Konietzko ha vinto con il 94% dei voti, battendo la concorrenza del russo Evgenii Arkhipov. 

Un successo elettivo anche per l’Italia che può vantare per la prima volta ben quattro rappresentanti all’interno della federazione internazionale: il Presidente della FICK Luciano Buonfiglio è stato riconfermato come tesoriere, incarico che ricopre dal 2008, Diego Dogà mantiene il suo ruolo all’interno della commissione tecnica della paracanoa, mentre Daniele Molmenti, direttore tecnico della nazionale di slalom e Paolo Tommasini entrano rispettivamente nelle commissioni tecniche di canoa slalom e velocità. 

A causa della pandemia il congresso elettivo ha subito dal 2020 due rinvii e altrettanti cambi di sede, finché la Federazione Italiana Canoa Kayak non ha raccolto la sfida organizzativa. Un impegno importante considerate le tante incertezze e le criticità dettate dal fatto che il congresso fosse in modalità “ibrida”, ovvero in presenza e on-line, con oltre 140 delegati provenienti da 55 paesi giunti a Roma per eleggere la nuova governance. Un compito che la FICK ha portato a termine con successo grazie alla collaborazione del Dipartimento Sport del Governo, del CONI, di Sport e Salute, degli enti militari e delle autorità di pubblica sicurezza. Un lavoro sinergico che ha dato lustro non solo alla Ffederazione e allo sport italiano ma a tutto il nostro Paese. 

L’argentina Cecilia Faria, il cinese Aijie Liu e lo spagnolo Luis Rabaneda sono stati confermati nel ruolo di vicepresidenti, il giapponese Toshi Furuya è stato eletto a capo della commissione della canoa sprint, il francese Jean Michel Prono è stato riconfermato nella commissione tecnica slalom mentre la tedesca Manuela Gawehn sarà la nuova responsabile del settore discesa. All’olandese Ruud Heiljselaar la commissione maratona, il canadese John Edward nella paracanoa, il britannico Greg Smale rimane in carica nella canoa polo e Terry Best nel freestyle. Il sudafricano Colin Simpkins guiderà l’ocean racing, mentre il neozelandese Tim Brabants sarà a capo della commissione medica e antidoping. Il prossimo congresso ICF si terrà nel 2022 a Pattaya, in Thailandia.