Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

BONACINA E BAZZANI TENACI FINO ALLA FINE NEL K2 MONDIALE IN SUDAFRICA

images/italiak2.jpg

A Pietermaritzburg, in Sud Africa, si chiude il mondiale di canoa maratona che nei giorni scorsi si era aperto con le gare individuali e che si è chiuso oggi con le barche multiple. Dopo l’ottavo posto conquistato da Alessandro Bonacina nella finale del K1 under 23 maschile, chiusa dall’azzurro in 1.55.06 nella prova vinta dall’argentino Franco Ivan Balboa in 1.52.53 sul sudafricano Notten e sull’ungherese Mathè, oggi è toccato ai K2.

Dodicesimo posto per Alessandro Bonacina e Francesco Bazzani in una gara ostica e decisamente impegnativa, sia per le condizioni climatiche ma anche per la grande qualità degli avversari. Il K2 azzurro ferma il cronometro dopo 2 ore, 6 minuti e 32 secondi nella gara vinta in 2.00.11 dal Sudafrica di Hank Mc Gregor e Jasper Mocke davanti agli ungheresi Adrian Boros e Laszlo Solti e ai sudafricani Andrew Birkett e Jean Van Der Westhuizen. 

Al femminile, hanno chiuso anzitempo invece la propria prova le azzurre Gaia Piazza e Sara Bartoli nella prova vinta dalle ungheresi Kiszli e Mihalik davanti al secondo equipaggio magiaro e alla Gran Bretagna. 

Italia che chiude con diversi equipaggi nella top ten mondiale e che prosegue il lavoro per migliorare ulteriormente, sotto la guida del direttore tecnico Marco Mittino coadiuvato nella trasferta sudafricana dalla collaboratrice tecnica federale Elena Colajanni.

Vai all'album by Anthony Grote: https://www.facebook.com/media/set/?set=a.991408384332916.1073741850.402478889892538&type=1&l=f331e652e7