Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

TURIN KAYAK MARATHON: NEL FINE SETTIMANA LA GARA INTERNAZIONALE SUL PO TRA AGONISMO, SOCIALE E AMBIENTE

images/large/maratonatorino.JPG
CANOA MARATONA

Al via nel fine settimana la prima edizione della Turin Kayak Marathon, maratona internazionale di canoa organizzata dal Circolo Amici del Fiume in collaborazione con l’International Canoe Federation, la Federazione Italiana Canoa e Kayak e le società rivierasche.

Il Comitato Organizzatore registra oltre cento iscritti; un ottimo numero considerato che la manifestazione è alla sua prima edizione. L’evento nasce con un duplice obiettivo: diventare un punto fisso nel calendario sportivo torinese coinvolgendo atleti di caratura internazionale e aiutare la ricerca contro il cancro, grazie alla partnership con l’AIRC.

Il percorso si svolgerà nel tratto cittadino del fiume Po, con un anello compreso tra il Circolo Amici del Fiume ed il ponte dei Cavalieri Templari (ponte Rosso) di Moncalieri, per complessivi 16 km o 8 km con difficoltà I / II grado e con un trasbordo ai Murazzi. L’anello sarà ripetuto una o due volte a seconda della categoria e della classe di appartenenza. Le classi ammesse dal regolamento sono: canadese, kayak, ocean racing e sup – uomini/donne/mixed – Junior, Seniores e Masters, con le relative categorie.

Gli atleti in queste ore stanno provando il percorso di gara, mentre i numerosi volontari del Comitato Organizzatore stanno ultimando la costruzione del percorso sistemando le diverse boe in acqua.

Ad affiancare la manifestazione agonistica, tra le attività collaterali, si svolgerà venerdì pomeriggio l’iniziativa ecologica nell’ambito del Progetto Nazionale della “Italia in Canoa”, con la raccolta di rifiuti e plastiche lungo il fiume per contribuire alla sensibilizzazione di atleti e pubblico sul tema e veicolare sempre più il messaggio attraverso gli hashtag #noplastic e #plasticfree. Non solo agonismo, sport, divertimento e sostenibilità ambientale ma anche un obiettivo solidale: sabato 22 e domenica 23 giugno 2019 sarà occasione per supportare la ricerca oncologica, con una percentuale di ogni iscrizione che sarà devoluta a Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro. Il pomeriggio di sabato 22 giugno, l’associazione Dragonette Onlus accompagnerà una selezione di giovani ricercatori sul fiume, a bordo di 3 dragon boat da 20 posti ciascuno. I ricercatori saranno nuovamente protagonisti domenica 23 per premiare gli atleti vincitori della maratona.

La Turin Kayak Canoe Marathon si inserisce nell’ambito della programmazione sportiva della Città di Torino e rappresenta un’ulteriore occasione di visibilità e promozione del movimento turistico-sportivo della città. La manifestazione è patrocinata dalla Regione Piemonte e dal governo cittadino attraverso l’Assessorato allo Sport e alla promozione dei grandi eventi sportivi guidato da Roberto Finardi. Anche il tessuto economico cittadino ha sostenuto direttamente l’organizzazione della competizione con la Camera di Commercio di Torino che contribuirà a promuovere il territorio verso un pubblico di atleti e appassionati di tutto il mondo.

Info e risultati su: www.turinkayakcanoemarathon.it