Cheap Synthroid

Synthroid is especially important during competitions and for rapid muscle growth. No prescription needed when you buy Synthroid online here. This drug provides faster conversion of proteins, carbohydrates and fats for burning more calories per day.

Cheap Abilify

Abilify is used to treat the symptoms of psychotic conditions such as schizophrenia and bipolar I disorder (manic depression). Buy abilify online 10mg. Free samples abilify and fast & free delivery.

Sponsored:

The best online shops in Italy:

Federazione Italiana Canoa e Kayak - SUCCESSO PER LA TURIN KAYAK MARATHON: VINCENZI TRIONFA NEL K1 MASCHILE, MAFFIOLI AL FEMMINILE

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

SUCCESSO PER LA TURIN KAYAK MARATHON: VINCENZI TRIONFA NEL K1 MASCHILE, MAFFIOLI AL FEMMINILE

images/large/DSC_2391.JPG
CANOA MARATONA

Torino saluta con soddisfazione la prima edizione della Turin Kayak Marathon, maratona internazionale di canoa lungo il Po organizzata dal Circolo Amici del Fiume in collaborazione con l’International Canoe Federation e la Federazione Italiana Canoa e Kayak.

L’evento - che alla sua prima edizione ha riscosso buona partecipazione anche da Francia, Svizzera, Germania e Gran Bretagna - ha contribuito al raggiungimento di un duplice obiettivo: diventare un punto fisso nel calendario sportivo torinese coinvolgendo atleti di caratura internazionale e aiutare la ricerca contro il cancro, grazie alla partnership con l’AIRC. Tra gli italiani, presenti tutti gli atleti di interesse nazionale.

La gara, inserita nel circuito ICF Series, è valsa come come ultima prova di selezione per la formazione della squadra azzurra di specialità che dal 25 al 28 luglio prenderà parte ai Campionati Europei di Decize, in Francia. Gli atleti in gara si sono cimentati in un percorso compreso tra il Ponte Vittorio Emanuele I (Murazzi) ed il Ponte dei Cavalieri Templari (Ponte Rosso) di Moncalieri.

E’ il cremonese Filippo Vincenzi (CUS Milano) a mette a segno un altro importantissimo traguardo con la conquista della medaglia d’oro nel K1 senior
sui 32 km di gara (2 giri 16 km ed 1 trasbordo). Dopo i Campionati Italiani di due settimane fa a Ledro, dove si è aggiudicato l’oro sia in K1 che in K2, l’universitario milanese si riconferma in 02:15:14.79 davanti ai compagni d’azzurro Alessandro Bonacina (S.C. Lecco) secondo in 02:15:14.89, e Matteo Graziani (Canottieri Comunali Firenze) bronzo con il tempo di 02:15:23.56. Tra le donne vince Elisabetta Maffioli, piemontese in gara per i colori della S.C. Trinacria, con il tempo di 01:42:16.21, precedendo le due ragazze del CK Sestese Canoa, Teresa Isotta (01:43:24.85) e Gaia Piazza (01:46:14.54). Per la canadese monoposto maschile si impone ancora una volta Enrico Calvi (Can. Ticino Pavia) in 01:46:12.56, lasciando l’argento a Maxim Kimberley (Gran Bretagna).


Luca Romano sotto il vessillo del CC Aniene, vince la prova del K1 Junior maschile sui 22km (1 giro 16 km + 1 giro 6 km ed 1 trasbordo) in 01:39:18.73, lasciando a Cesare Cardani (CK Sestese Canoa) la medaglia d’argento in 01:45:19.35 e ad Andrea Bonacina (S.C. Lecco) il bronzo in 01:46:45.46.
Al femminile, invece, Petra Giuliano per il CK Sestese Canoa si impone sempre sui 22km in 01:52:36.35, precedendo Letizia Piffanelli (Can. Padova) e Antea Mariani (CC Aniene), rispettivamente argento e bronzo.

Nella giornata di domenica, sono andate in scena le prove delle barche multiple, dove sono stati testati gli equipaggi che prenderanno parte agli impegni internazionali. Nel K2 junior femminile dominio della coppia del CC Aniene formata da Francesca Blanda e Antea Mariani (01:42:32.38). Tra i maschi, invece, è il CC Livorno ad imporsi con Niccolò Neri e Tommaso Tremolanti. Il K2 “misto” di Giovanni Bandini e Davide Marin (Comunali Firenze - CC Aniene) in 02:19:29.55 vince la prova tra i senior, così come il K2 femminile di Elisabetta Maffoli e Gaia Piazza (S.C. Trinacria - CK Sestese Canoa), primo in 01:32:42.78. Tra le novità l’esordio della prova in K4, inedita per la specialità della maratona, vinta dai giovanissimi atleti di casa del Circolo Amici del Fiume con Francesco Bogoni, Vittorio Guerra e Tito Ruffinengo (01:03:46.17).

FOTOGALLERY (clicca qui)

Tra le attività collaterali, interesse e partecipazione ha suscitato l’iniziativa ecologica nell’ambito del Progetto Nazionale della “Italia in Canoa”: venerdì pomeriggio, prima dell’inizio della manifestazione, i volontari del Comitato Organizzatore hanno raccolto rifiuti e plastiche lungo il fiume per contribuire alla sensibilizzazione di atleti e pubblico sul tema. La manifestazione sul Po ha anche avuto un importante obiettivo solidale: una percentuale delle iscrizioni di gara è stata devoluta alla Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro. Un gruppo di giovani ricercatori AIRC ha poi premiato le tre società straniere che sono arrivate a Torino da più lontano: il primo premio è andato alla squadra Circolo Mercantil de Sevilla (Spagna, 1861 km) che ha vinto un soggiorno per due notti per due persone presso l’hotel sponsor della manifestazione “Best Western Crimea” per partecipare alla prossima edizione della maratona, il secondo premio è stato vinto dal team del Piraguismo Castellon (Spagna, 1145 km) che ha portato a casa ben dodici bottiglie di vino dell’azienda agricola sponsor “La Rivà”; mentre il terzo premio è stato vinto dalle gemelle Lisa e Clara Plotz della Nazionale Tedesca (Duisburg, 1000 km) che hanno ricevuto un selezione di prodotti dell'azienda sponsor “Chialva Menta”.

Risultati: https://www.turinkayakcanoemarathon.it/it/maratona/competizioni/