Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

A FIRENZE ASSEGNATI I TITOLI ITALIANI DELLA LUNGA DISTANZA

images/large/IMG_3643.JPG
CANOA MARATONA

Tra sabato 24 e domenica 25 ottobre circa 183 atleti, in rappresentanza di 41 società si sono dati appuntamento a Firenze per il Campionato Italiano di canoa maratona. Un appuntamento a cui la Federazione non ha voluto rinunciare e che è stato possibile realizzare  grazie alla Canottieri Comunali Firenze che ha raccolto la sfida organizzativa dopo lo spostamento della manifestazione originariamente prevista sul Tevere a Roma.

Due i giorni di competizione per consentire agli atleti di gareggiare sia in K1 che in K2. Sulle acque dell’Arno si sono sfidate le categorie Ragazzi, Junior, Senior e Master, su distanze che variavano dai 12 km dei Ragazzi, ai 37 km dei K1 e dei K2 Senior. A completare l’evento anche le gare dedicate agli atleti della paracanoa che si sono misurati su un percorso che andava dagli 8 ai 12 km a seconda della classe di appartenenza. Inoltre per la prima volta, in via sperimentale, le competizioni sono state aperte anche ai giovanissimi atleti della categoria Cadetti, limitatamente a quelli del secondo anno. Solitamente la gara segnava l’esordio della stagione agonistica, ma a causa del lockdown e dell’emergenza coronavirus, che ha interessato l’intero territorio italiano, è dovuta slittare a chiusura di stagione.

Nella categoria senior maschile Matteo Graziani della Canottieri Comunali Firenze conquista il tricolore nel K1 coprendo i 26.45 km del percorso in 2h02.50.24. Seconda gradino del podio per Stefano Angrisani del CUS Milano (2h04.36.23) davanti a Francesco Balsamo della LNI Cagliari (2h06.41.49).  Andrea Sgaravatto del Circolo Canottieri Aniene conquista invece il titolo italiano nel C1 in 2h0512.07, precedendo Francesco Di Santo delle Fiamme Oro (2h07.25.82). Nel K2 successo per la barca del CUS Milano con Stefano Angrisani e Filippo Vincenzi in 1h55.11.54, davanti all’equipaggio dell’Idroscalo Club composto da Claudio Checcucci e Leon-George Galeotti (1h58.22.61). Terzo posto per Francesco Balsamo e Manuel Esteban Cogoni della LNI Cagliarti (1h59.44.84). Nel K2 femminile invece il titolo va ad Antea Mariani e Camilla Toraldo del Circolo Canottieri Aniene in 2h-04.-21-20. Nel K2 misto invece si impone il CUS Pavia con Davide Marzani e Mathilde Rosa in 1h45.26.93, davanti alla coppia del Circolo Amici del Fiume formata da Pietro Benedetti e Manuela Poggio (1h50.13.06). Nella paracanoa il KL1 femminile porta la firma di Eleonora De Paolis (CC Aniene) in 46.55.80, mentre nel KL2 il titoo va a Giuseppe Cotticelli della LNA Castellamare di Stabia in 47.44.70. 

UNDER 23 

Nella categoria Under 23 i K1 maschili si sono sfidati sulla distanza dei 22,6 km. A conquistare il titolo italiano è stato Marco Borgotti del CUS Milano (1h43.58.61) davanti a Matteo Pallante (CC Aniene), secondi in 1h.44.03.15 e Giulio Bernocchi (CUS Milano), terzo in 1h44.04.58. Nel K2 ancora CUS Milano a segno con Marco Borgotti e Marco Paloschi in 1h.40.01.44, secondo posto per il CC Aniene con Riccardo Lonigro e Luca Romano (1h43.38.27), mentre al terzo si piazza la Canottieri Eur con Enrico Romiti e Johann Fellini (1h.46.57.37). Nel C1 tricolore per Francesco Ghenda del Canoa San Giorgio in 1h56.34.90, successo bissato nel C2 in coppia con il fratello Federico chiudendo i 18,85 km del percorso in 1h42.11.73. Nel K1 femminile Mathile Rosa (CUS Pavia) è campionessa d’Italia con il tempo di 1.38.46.03 (18,85 km), davanti a Sara Visentini della Canottieri Mincio (1h.45.44.06) e Irene Doria della Canottieri Eur (1h.59.07.05). Nel C1 invece medaglia d’oro per Jssica Schiff del Canoa San Giorgio che al temine dei 15 km chiede in 1h39.02, davanti a Camilla Palcchi della Polisportiva Verbano (1h45.43). Nella K2 misto a segno la Canottieri Leonida Bissolati con l’equipaggio formato da Arianna De Padova e Francesco Mauri e il tempo di 1h35.25.02, segue l’Idroscalo Cut con Beatrice Iannello e Matteo Persone in 1h46.55.62. 

PER TUTTI GLI ALTRI RISULTATI CLICCA QUI