Cheap Synthroid

Synthroid is especially important during competitions and for rapid muscle growth. No prescription needed when you buy Synthroid online here. This drug provides faster conversion of proteins, carbohydrates and fats for burning more calories per day.

Cheap Abilify

Abilify is used to treat the symptoms of psychotic conditions such as schizophrenia and bipolar I disorder (manic depression). Buy abilify online 10mg. Free samples abilify and fast & free delivery.

Sponsored:

The best online shops in Italy:

Federazione Italiana Canoa e Kayak - TITOLI TRICOLORE DI FONDO ASSEGNATI SUL LAGO INFERIORE DI MANTOVA, SHOW SULLA LUNGA DISTANZA

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

TITOLI TRICOLORE DI FONDO ASSEGNATI SUL LAGO INFERIORE DI MANTOVA, SHOW SULLA LUNGA DISTANZA

images/large/_DSC0275.jpeg
CANOA VELOCITA'

Assegnati a Mantova, sul Lago Inferiore, i titoli italiani di fondo 2019. La gara, organizzata dalla LNI Mantova, rappresenta uno degli appuntamenti più partecipati della stagione: oltre 850 gli atleti in gara, appartenenti a tutte le categorie (ragazzi, junior, under 23, senior, paracanoa), per 102 società presenti sul lungolago nella giornata riservata alla lunga distanza dei 5.000 metri.

CATEGORIA SENIOR

 DSC0294

 

Nella categoria senior è il G.S. Fiamme Gialle a farla da padrone sia nel K2 che in K4. Matteo Torneo, Mauro Crenna, Riccardo Cecchini e Alberto Ricchetti si confermano al vertice nella barca multipla vincendo con il tempo di 17'38.47. Nella stessa gara completa il podio la Can. Padova di Daniele Comunian, Matteo Strullato, Filipo Montaguti e Alberto Zago (18’21.66), seguiti dalla medaglia di bronzo della Canoa San Giorgio con Simone Zodo, Alessio Soardo, Nicola Zanutta e Flavio Pines (18’33.19). Si confermano campioni italiani di categoria sotto i colori giallo-verde anche gli atleti del K2 olimpico di Rio, composto da Giulio Dressino e Nicola Ripamonti. I finanzieri in 18'53.15 si impongono precedendo di un minuto la barca dell’Areonautica Militare di Manfredi Rizza e Matteo Florio, argento in 19'53.26. Bronzo per l’equipaggio della Can. Comunali Firenze, che ha visto il romano Federico Urbani in coppia con il fiorentino Lorenzo Sodi chiudere al terzo posto in 19’54.75. Filippo Vincenzi si conferma al vertice della categoria per il secondo anno consecutivo, conquistando anche in questo 2019 il titolo italiano assoluto nel K1 maschile. Il cremonese chiude in 20'17.69 precedendo sulla traguardo di poco meno di un secondo Alessandro Bonacina (SC Lecco), argento in 20’18.58 ed il Carabiniere Andrea Dal Bianco, bronzo in 20’18.76. Il GS Fiamme Oro si conferma leader nella canadese maschile, portando a casa i titoli assoluti nel C1, C2 e C4. Ad imporsi in barca multipla sono Tiziano Carollo, Danilo Auricchio, Sergiu Caciun e Fabrizio Mattia che battuno sul traguardo l’equipaggio del Padova Canoa con il tempo di 21'18.14. Fiamme Oro che restano stabilmente sul gradino più alto del podio anche nel C2 con gli azzurri Daniele Santini e Luca Incollingo, primi in 23’33.31. In barca singola Carlo Tacchini non ha rivali confermandosi con ampio margine miglior alteta della specialità. L’olimpico verbanese si laurea campione italiano in 22’15.13 davanti a Nicolae Craciun (CC Aniene ) ed Enrico Calvi (S.C. Ticino Pavia). Nel K1 senior femminile chiude con l’oro al collo la siracusana Irene Burgo (GS Fiamme Oro), autrice di una prestazione davvero autoritaria con il tempo di 24’09.71 ed un vantaggio di tre secondi sulla compagna azzurra del GS Marina Militare Cristina Petracca (24’12.39). Dopo un finale all’ultimo colpo sale sul terzo gradino del podio sale la velocista delle Fiamme Azzurre Francesca Genzo (24'13.95). Il titolo italiano italiano del K2 va invece in bacheca del CKC Sestese Canoa grazie alla prestazione delle specialiste della lunga distanza Gaia Piazza e Teresa Isotta, oro in 21'43.80. Secondo posto per la barca del Circolo Nautico Caldonazzo di Beatrice Scartezzini e Agnese Baroni (22’04.43). Medaglia di bronzo all’equipaggio egli Amici del Fiume di Sterai - Poggio (24’02.32) formato da Sandra Steraj e Manuela Poggio (24'02.32). Sofia Campana, Stefania Cicali, Susanna Cicali e Norma Murabito, per il GS Fiamme Azzurre, hanno conquistato il titolo tricolore nella prova dedicata al K4 femminile salendo sul podio in 20’28.07, davanti a Can. Padova e CKC Le Saline, rispettivamente argento e bronzo. Sarah Tovo (The Core) vince in 31’39.46 la prova lunga del C1 femminile.

 RISULTATI COMPLETI (clicca su)    FOTOGALLERY FACEBOOK (clicca su)

CATEGORIA UNDER 23

 DSC0197

 

Negli Under 23 il Circolo Canottieri Aniene conquista la medaglia d’oro nel K4 con Alessandro Bernabei, Simone Bernocchi, Matteo Pallante e Simone Giorgi. L’equipaggio capitolino si è aggiudicato il primo posto in 17'59.61 davanti al CUS Milano, argento in 18'03.41 e al Circolo Eridano, bronzo in 20’22.02. Per la prima volta insieme sotto i colori delle Fiamme Gialle, Luca Beccaro e Tommaso Freschi, tornano in barca doppia e con facilità si impongono nella gara del K2, vincendo in 19’21.43 sul CK Chioggia di Luca Boscolo Meneguolo e Ivano Marella (19’25.74). Bronzo tricolore all’equipaggio della SC Ausonia composto dalla coppia Crosilla-Pommella (19’38.45). Matteo Cavessago (SC Can. Padova), dopo aver ben figurato nelle prove indicative, dimostra di essere il migliore sui 5.000m imponendosi in 20’48.35 davanti al palermitano Andrea Schera (SC Trinacria), subito dietro con il crono di 20'49.53 ed al fiorentino Francesco Bazzani (Can. Com. Firenze), terzo in 20’50.35. Nella canadese biposto ancora C.C. Aniene sul gradino più alto del podio nel C2 con Mattia Alfonsi e Andrea Sgaravatto (24’32.82). Davide Cestra, per il G.S. Fiamme Oro, porta a casa il titolo di campione italiano nel C1 Under 23 in 23’50.20 con un netto vantaggio su Roberto Paride Pinato, argento per i colori della Pol. Verbano (24’51.43). Podio del C4 conquistato dalla Can. Padova con Leonardo Barbieri, Davide Serafini, Gianluca Benacchio e Marco Benetazzo (22'44.12). Tra le donne Agnese Celestino e Elisabetta Maffioli, per la S.C. Trinacria, vincono la prova del K2 con il tempo di 21’54.19, precedendo l’equipaggio della Can. Leonida Bissolati e il bronzo della SC Ticino Pavia. Sorprende ed emoziona la giovanissima Sara Mrzyglod del Reale Circolo Tevere Remo che conquista il titolo di campionessa italiana di categoria nel K1 in 23’40.58. Argento a Meshua Marigo (SC Ausonia) e bronzo alla specialista della discesa Mathilde Rosa (23’46.74). Alla Can. Padova di Elena Ricchiero, Alessandra Casotto, Letizia Piffanelli e federica Cavessago la vittoria nel K4 in 21'44.40. Ilaria Nitti per il Cus Bari porta a casa il titolo della canadese monoposto femminile con il crono di 32’56.84; mentre Alice Bassi e Laura Bellantoni (CKC Castel Gandolfo) si impongono nel C2 femminile (31’52.16).

CATEGORIA JUNIOR

 DSC0134

Negli junior maschili oro al CC Aniene con Coppotelli, Lonigro, Oggioni, Romano nel K4 in 18’59.47, mentre il CUS Torino di Quattroccolo, Ferrero, Chiello e Calò domina nel C4 in 21'50.80. Emilio Pieraccioni, con i colori della Can. Comunali Firenze, in 21’42.69 conquista il titolo nel K1. Il tandem dell’Associazione Remiera Peschiera, formato da Leonardo Vicentini e Luca Bagolin, porta a casa il titolo nel K2 in 19’59.37. Nella canadese maschile la Canoa San Giorgio si aggiudica il titolo in C2 con Pellizzon-Angarano (35’57.32), mentre nel C1 si riconferma al vertice Dawid Szela che si impone in 24’26.19. Claudia Fabiola Benvegnù (Padova Canoa) è oro nel C1 femminile in 30’10.58. Per le junior femminili, il tricolore nel K1 è di Lucrezia Zironi per la S.C. Mutina in 24'47.39. Beatrice Gaggero e Sara Vesentini (SC Mincio) in 22'28.58 trionfano nel K2, davanti al duetto dell’Ausonia Bellan-Tonzar, argento in 22’31.07. Il CC Aniene di Antea Mariani, Federica Siena, Camilla Toraldo e Francesca Blanda conquista il titolo nel K4 in 21’48.88. 

CATEGORIA RAGAZZI

 DSC0062

Nella categoria Ragazzi la Canottieri Comunali Firenze conquista la vittoria del K4 maschile con Mattia Zanasi, Massimiliano Martire, Tommaso Faggi e Leonardo Landi (18’55.07), mentre il Circolo Mercantile Nazario Sauro ottiene la medaglia d’oro nel K2 con Mattias Minen e Giovanni Oro (20’13.66). E’ Luca Ferligoi (Can. Timavo) ad aggiudicarsi il tricolore nella prova dedicata al K1 segnando il tempo di 21’16.21 mentre in 25'23.42 si distingue nel C1 Filippo Ferrero (CUS Torino). Al femminile il tricolore nel K4 va all’equipaggio dell’Associazione Remiera Peschiera (20’31.71), mentre la gara del K2 ha visto imporsi la barca del C.M.M. Nazario Sauro formata da Stefania Stagni e Silvia Pannarella (23’17.07). Il CUS Torino con Chiara Malosso vince il K1 in 24’13.87. Nella canadese maschile l’equipaggio del Canoa San Giorgio vince nel C4 (29’40.17). Nella sotto-categoria K1 Ragazzi 1° anno, nel K1 femminile si impone Linda Lazzarini (CC San Donà), nel C1 femminile primeggia Michela Di Santo (GS Fiamme Oro), nel C1 maschile Lorenzo Angioi (C.N. Oristano), mentre nel K1 maschile Marco Alaimo (SC Trinacria).

Fotogallery:  http://www.federcanoa.it/home/comunicazione/photogallery/fotogallery/campionato-italiano-di-fondo-mantova-7-aprile-2019.html