Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

MONDIALI SZEGED: PRIMO PASS OLIMPICO PER LA PARACANOA, NELLA VELOCITA' IL C2 500 VOLA IN FINALE E ALTRE 3 BARCHE IN SEMIFINALE 

images/large/K4_ITA.JPG
CANOA VELOCITA' E PARACANOA

Seconda giornata di gare a Szeged, in Ungheria, dove è in corso il Campionato del Mondo di canoa e paracanoa velocità valido come prima prova di qualificazione per le Olimpiadi e le Paralimpiadi di Tokyo 2020. 

In scena le prime finali della paracanoa per le specialità paralimpiche del Va’a dove l’Italia ottiene la prima qualificazione per le paralimpiadi di Tokyo 2020 con il VL2 200m femminile di Veronica Silvia Biglia, mentre per la canoa velocità si è entrati nel vivo con le gare riservate alle specialità olimpiche dopo l’esordio di ieri con le prove dei 200m. 

Tre le imbarcazioni olimpiche che passano in semifinale (C2 1000m, K1 1000m, K4 500m). Mentre tra le barche non olimpiche il C2 500m di Nicolae e Sergiu Craciun ottiene con agilità il pass per la finale.

PARACANOA

Un importante traguardo per la delegazione azzurra della paracanoa che porta a casa il primo pass per le Paralimpaidi di Tokyo 2020 grazie a Veronica Silvia Biglia nel VL2 200m femminile, disciplina che proprio in Giappone farà il suo esordio. La giovane mamma torinese, con grinta e determinazione, chiude in sesta posizione (1.05.61) ottenendo il primo pass paralimpico nella finale vinta dalla britannica Emma Wiggs, che domina la gara fin dalla partenza (56.10), seguita dall’australiana Susan Seipel (57.74) e dalla russa Mariina Nikiforova (59.24), rispettivamente argento e bronzo. 

Marius Bogdan Ciustea chiude la finale del VL2 con il nono tempo in 54.93, oro al brasiliano Luis Carlos Carodoso Da Silva in 56.68, davanti al portoghese Norberto Mourao (52.82) e al polacco Jakub Tokarz (53.21). Fabrizio Aprile conquista il terzo posto nella finale B del VL3 200 metri in 50.90, mentre Amanda Embriaco chiude con il quinto tempo (51.63) le semifinali qualificandosi per la finale B di domani alle 11. 

CANOA VELOCITA’

Ad aprire la mattinata di gare per la canoa velocità è l’ottima performance del consolidato C2 1000m formato da Daniele Santini e Luca Incollingo. La rodata coppia del G.S. Fiamme Oro chiude con il secondo crono di batteria, decimo assoluto, in 3:32.79. Gli azzurri dovranno tentare di guadagnarsi una delle nove corsie finali domani pomeriggio alle ore 17:32 e competere per una delle otto carte olimpiche.

Andrea Schera passa in semifinale con il quarto tempo nella difficile batteria del K1 1000m maschile. Il tempo di 3:32.53 gli permette di proseguire l’avventura mondiale e lo proietta in una semifinale di altissimo livello, in programma domani alle 18:14. 

Una partenza in sordina rispetto al potenziale della barca, ma comunque una buona prova quella del K4 500m maschile di Andrea Domenico Di Liberto, Mauro Pra Floriani, Nicola Ripamonti e Alessandro Gnecchi che porta gli azzurri a chiudere la batteria in quarta posizione (1.20.50), ottenendo così il pass per la semifinale programmata per sabato pomeriggio alle 17:30. 

Per le discipline non olimpiche in gara oggi, l’Italia conquista la prima co Nicolae e Sergiu Craciun nel C2 500m maschile. I due fratelli mettono la prua davanti a tutti  vincendo con autorità la semifinale in 1:40.72 ed assicurandosi insieme a Spagna e Repubblica Ceca una delle nove corsie in lotta per le medaglie iridate. Sempre Nicolae Craciun chiude sesto la batteria del C1 500m, accedendo così alla semifinale (programmata per le ore 15:15 di domani) con il tempo di 1:56.05.

Giulio Dressino e Matteo Torneo terminano in quinta posizione, con il tempo di 1:33.50 la terza batteria del K2 500m e passano agevolmente in semifinale. Lo stesso Matteo Torneo, impegnato anche nella semifinale in barca singola sulla distanza non olimpica del K1 500m, non va oltre l’ottava posizione in semifinale (1:40.94) riuscendo ad accedere solo alla finale C.

Susanna Cicali e Sofia Campana nella semifinale del K2 500m femminile, distanza olimpica, non vanno oltre il sesto posto chiudendo in 1:42.59 dovendosi accontentare di disputare sabato alle 09:43 la finale B per il ranking dal 10° al 19° posto.

LIVE RESULTS: https://results.szeged2019.com/competition/1/races

LIVE STREAMING: https://www.canoeicf.com/canoe-sprint-world-championships/szeged-2019

PROGRAMMA DI VENERDI'

09:06 - K1 Women 500m Heat II - Cristina Petracca
09:30 - K2 Men 1000m Heat I - Samuele Burgo, Luca Beccaro
10:40 C1 Men 1000m Heat VI - Carlo Tacchini
11:00 - KL3 Women 200m Final B - Amanda Embriaco
11:05 - KL1 Men 200m Final A Gabriel - Esteban Farias
12:15 - C1 Men 500m Semi-final III - Nicolae Craciun
12:27 - K2 Men 500m Semi-final II - Giulio Dressino Matteo Torneo
14:41 - K1 Men 500m Final C - Matteo Torneo
15:39 - C2 Men 500m Final A - Nicolae Craciun, Sergiu Craciun
16:18 - K1 Women 200m Semi-final I - Francesca Genzo
16:43 - K1 Men 200m Semi-final III - Manfredi Rizza
17:32 - C2 Men 1000m Semi-final I - Luca Incollingo e Daniele Santini
18:14 - K1 Men 1000m Semi-final II - Andrea Schera