Cheap Synthroid

Synthroid is especially important during competitions and for rapid muscle growth. No prescription needed when you buy Synthroid online here. This drug provides faster conversion of proteins, carbohydrates and fats for burning more calories per day.

Cheap Abilify

Abilify is used to treat the symptoms of psychotic conditions such as schizophrenia and bipolar I disorder (manic depression). Buy abilify online 10mg. Free samples abilify and fast & free delivery.

Sponsored:

The best online shops in Italy:

Federazione Italiana Canoa e Kayak - ASSOLUTI 2019: PRIME SFIDE SUI 1000m ALL'IDROSCALO DI MILANO

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

ASSOLUTI 2019: PRIME SFIDE SUI 1000m ALL'IDROSCALO DI MILANO

images/large/Schermata_2019-09-06_alle_21.19.47.png
CANOA VELOCITA'

Si pagaia sui 1000m, all’Idroscalo di Milano, per la prima giornata di gare dell’intenso weekend dedicato ai campionati italiani di canoa e paracanoa, come di consueto e anche quest’anno nelle acque del bacino di Segrate.

Ad aprire le sfide e l’assegnazione dei titoli tricolore nelle categorie senior, under 23, junior, ragazzi e master è la distanza dei 1000 metri con le rispettive batterie, semifinali e finali. Gara lunga e di alte capacità tecniche e tattiche, con sfide intense e tutti i big di categoria che confermano l’ottimo stato di forma e concludono un’ulteriore stagione agonistica. Anche domani, oltre il consueto live results, ci sarà la possibilità di seguire gratuitamente in diretta sul canale www.facebook.com/federcanoa, a partire dalle ore 15.00, tutte le finali dei 500m.

Di seguito tutti i risultati divisi per categoria. 

SENIOR
E’ Andrea Schera che, dopo l’avventura iridata in barca singola al mondiale di Szeged, porta a casa il titolo campione italiano nel K1 1000m. Il portacolori delle SC Trinacria si impone in 3'41.78 staccando il Carabiniere Andrea Dal Bianco (CS Carabinieri), argento in 3'41.87. Medaglia di bronzo per Alessandro Bonacina (SC Lecco) con il tempo finale di 3'49.10. Ancora Fiamme Oro al comando nel C2 con Daniele Santini e Luca Incollingo nella gara del C2 1000m che ha assegnato, oltre al consueto titolo tricolore, il "Trofeo La Macchia", dedicato alla memoria primo campione olimpico della canoa canadese italiana, Francesco La Macchia, scomparso nel 2017. Ad aggiudicarsi il prestigioso riconoscimento sono, anche quest’anno, i due poliziotti che chiudono in 3'47.15, aggiudicandosi l’oro sull’equipaggio dei “colleghi” Fabrizio Mattia e Sergiu Craciun (G.S. Fiamme Oro - 3'53.29) e su quello di Alessandro e Matteo Gentilucci (Padova Canoa - 4’55.5). Ancora una volta, in vetta al K2 troviamo la coppia azzurra di Rio 2016, in forza alle Fiamme Gialle, Nicola Ripamonti e Giulio Dressino. La barca ammiraglia mette a segno un 3'28.39, lasciando l’argento al Cus Pavia di Francesco Balsamo e Davide Marzani (3'38.64) ed il bronzo a Claudio Andreis e Alessandro Bonacina (3’38.75) della S.C. Lecco. Fiamme Gialle leader anche nel K4 1000m con l’equipaggio formato da Nicola Ripamonti, Alberto Ricchetti, Mauro Crenna e Matteo Torneo; il quartetto dei neocampioni d’Italia chiude in 3'09.20 davanti al K4 del CUS Milano composto da Stefano Angrosani, Filippo Vincenzi, Giulio Bernocchi e Marco Paloschi (3’11.19). Bronzo alla Canoa San Giorgio di Simone Xodo, Alessio Soardo, Nicola Zanutta e Flavio Pines (3’13.32). Al femminile mette al collo il titolo tricolore nel K1 Irene Burgo (G.S. Fiamme Oro); che vince la sua distanza in 4’20.26 lasciando ben sette secondi a Gaia Piazza che chiude al secondo posto con il tempo di 4'27.67; alle spalle della portacolori del CK Sestese Canoa arriva la medaglia di bronzo per Beatrice Scartezzini (Circolo Nautico Caldonazzo), terza in 4’40.19. E’ sempre Carlo Tacchini a portare il titolo 2019 in bacheca del G.S. Fiamme Oro nel C1 1000m. Il suo 4'02.84 è il miglior tempo davanti a Nicolae Craciun (CC Aniene), argento in 4'04.78 e a Mykola Vykhodtsev (CKC Le Saline), medaglia di bronzo in 4’06.14. Vittoria per le sorelle Susanna e Stefania Cicali nel K2 1000m; le ragazze in forza alle Fiamme Azzurre vincono in 3’57.15 davanti ad Francesca Capodimonte e Agata Fantini, medaglia d’argento per il GS Marina Militare in 3'59.82. Bronzo alla coppia del Circ. Sestese Canoa con Gaia Piazza e Jasimine Prone (4'22.91).

UNDER 23
Freschi della qualificazione olimpica, Samuele Burgo e Luca Beccaro (GS Fiamme Gialle) domina con facilità la prova del K2 in 3'29.34, lasciando l’argento a Thomas Rinaldi e Alessio Lorenzetto (GS Fiamme Gialle), argento in 3'32.82. Nella stessa gara bronzo per il CUS Milano di Stefano Angrisani e Giulio Bernoccoli (3’34.46). Nel K4 U23 è il quartetto del Gruppo Nautico Fiamme Gialle con Thomas Rinaldi, Luca Beccaro, Tommaso Freschi e Alessio Lorenzetto a guadagnarsi il titolo tricolore in 3'09.46 sull’equipaggio del CC Aniene (3’13.47) e su quello della CC Firenze (3’13.76), rispettivamente argento e bronzo. L’oro europeo Mykola Vykhodtsev (CK Le Saline) si impone nel C1 Under 23 in 4’11.34, precedendo Fabrizio Mattia (Fiamme Oro) e Roberto Paride Pinato (Pol. Verbano). Jasmine Prone e Teresa Isotta (C.K.C Sestese Canoa) vincono con autorità la gara del K2 con il tempo di 4'13.71, seconde la coppia Bordignon - Ferraro (CC San Donà), mentre il terzo gradino del podio è occupato da De Luca - Scianna per la Can. Ticino Pavia. Il “re” del K1 1000m è Samuele Burgo, talento azzurro arruolato nelle Fiamme Gialle, che si laurea campione italiano di categoria in 3’41.94. Doppietta argento-bronzo per la Canottieri Padova con Matteo Cavessago (3’45.27) e Leonardo Borsoi, rispettivamente sul secondo e terzo gradino del podio (3’46.46). Ancora G.S. Fiamme Oro al comando nel C2 con Fabrizio Mattia e Andrea Cestra che conquistano il titolo italiano in 3'52.16, lasciando di misura la medaglia d’argento a Mattia Alfonsi e Andrea Sgaravatto (CC Aniene). secondi con il crono di 3’56.63. E’ il Gruppo Sportivo Fiamme Oro con Dawid Szela, Fabrizio Mattia, Davide e Andrea Cestra, a mettere al collo l’oro tricolore nel C4, grazie al crono di 3’57.52. E’ la canoista di Mergozzo, siciliana d’adozione sotto il sodalizio della SC Trinacria, a conquistare il titolo italiano nella gara del K1 under 23, fermando il crono sul 4'19.16 rispettivamente davanti ad Elena Ricchero (Can. Padova - 4'23.80) e a Sara Mrzyglod (CR Tevere Remo - 4’27.07).

JUNIOR
Canoa Kayak Monfalcone sul podio con Giacomo Rossi, neo campione italiano nel K1 Junior con il tempo di 3’52.02. Il giovanissimo del CKC Monfalcone lascia l’argento alla Remiera Peschiera di Luca Bagolin (3’54.64) e alla Canoa San Giorgio di Davide Franco (3’57.41). Nel K1 femminile Lucrezia Zironi mette l’oro al collo con il tempo di 4'34.57, lasciando l’argento a Enrica Siggillò (Circ. Sestese) ed il bronzo a Camilla Toraldo (CC Aniene). Fiamme Gialle al comando nella gara del K2 1000m, vinta in 3'39.95 da Luca Ghelardini sul tandem della S.C Trinacria di Giovan Battista Analdi e Alberto Moceo (3’41.13). Nella stessa gara, bronzo per Pettinari - Cardani (Circolo Sestese Canoa). CUS Torino di stato protagonista nel C4 con l’oro di Calò, Chiello, Ferrero e Quattroccolo in 4'19.43. Circolo Canottieri Aniene leader del K4 con Luca Romano, Riccardo Lonigro, Giulio Oggioni e Valerio Coppotelli primi in 3'19.22 su Sestese Canoa (3’19.24) e sul Circolo Nautico Oristano (3’21.64), rispettivamente argento e bronzo. Gabriele Casadei (Lago di Candia Sport) si impone nel C1 in 4'18.76 davanti a Leonardo Quattroccolo (CUS Torino), mentre sul terzo gradino del podio sale Mauro Beltrami (G.S. Fiamme Oro). Al femminile il K2 di Beatrice Gazzero e Sara Vesentini (SC Mincio) in 4’04.93 ha la meglio sulla Marina Mercantile Nazario Sauro di Stagni-Indiano (4’06.81) e sulla Can. Mutina di Zironi-Tonnelli (4’10.17). Nel C2 maschile è il Canoa San Giorgio a conquistare il titolo italiano i fratelli Federico e Francesco Ghenda (4’09.26).

RAGAZZI
Nella categoria Ragazzi maschile lo show è di Simone Mazzara (CC Livorno) che ha la meglio nel K1 conquistando il titolo italiano in 4'00.03. Il tandem della CUS Torino composto da Filippo Ferrero e Alessandro Chiello vince il C2 in 4’26.69. CUS Pavia sul podio con Jonathan Allen e Jacopo Sorzini nelll’ammiraglia del K2, primi con il tempo di 3’45.60. L’impresa nel K4 maschile la portano a termine, invece, Spadacini, Magnatta, Ruga e Micotti (Pol. Verbano) in 3'27.66, davanti all’argento della Comunali Firenze (3’29.31) e al bronzo della Can. Timavo (3’31.79). Per il C1 è Filippo Ferrero del CUS Torino ad imporsi in 4’34.58. Nel K2 al femminile a salire sul tetto d’Italia è l’Associazione Remiera Peschiera con Eva e Clara Gyertyannfy, d’oro in 4’12.30. Il quartetto della Canoa San Giorgio composto da SImone Cristin, Alessio Zanchetta, Davide Pandin e Damiano Buzzolo vince il C4 in 4’41.37. Luccica l’oro del K1 femminile al collo di Margherita Valerosi azzurrina della CC Diadora che porta a casa il titolo italiano in 4’32.47.

PARACANOA
Anche per la Paracanoa prima giornata di gare dedicata alla distanza dei 1000 metri. Nel KL1 Gabriel Esteban Farias (Leonida Bissolati) si conferma campione italiano in 5’05.37, nel KL3 Kwadzo Klokpah (SC Lecco) in 4’41.60 si impone davanti a Daniele Nasole (CC Ferrara - 2’52.96) ed Emanuele Cattani (Pol. Milanese - 6’17.47). Titolo italiano per Giuseppe Cotticelli (LNI Castellammare di Stabia) nel VL2 1000 metri in 9’05.71 e nel KL2 in 5’32.71, nel VL3 Mirko Nicoli (Idroscalo Club) in 5.04.63 precede Fabrizio Aprile (ASD Dragolago - 5’05.09), nel K2 1000 KL3 tricolore al collo per Emanuele Cattani e Gerardo Guerra ((Pol. Milanese) in 6’50.40. Nel KL1 ragazzi in evidenza Eddine Gasmi Saif (CC Ferrara) in 8’56.70 mentre nel KL3 master Riccardo Novella (CUS Pavia) in 5.55.05 precede Fabio Talamona (CK Sestese Canoa - 7’38.83). Al femminile titoli italiani per Eleonora De Paolis (CC Aniene) nel KL1 1000 metri in 5’37.57, nel KL2 Anna Pani in 6’26.22, nel KL3 invece è Amanda Embriaco (Can. Sanremo) in 5’24.03. 

Risultati: http://bit.ly/italianicanoa