Cheap Synthroid

Synthroid is especially important during competitions and for rapid muscle growth. No prescription needed when you buy Synthroid online here. This drug provides faster conversion of proteins, carbohydrates and fats for burning more calories per day.

Cheap Abilify

Abilify is used to treat the symptoms of psychotic conditions such as schizophrenia and bipolar I disorder (manic depression). Buy abilify online 10mg. Free samples abilify and fast & free delivery.

Sponsored:

The best online shops in Italy:

Federazione Italiana Canoa e Kayak - ASSOLUTI 2019: ALL'IDROSCALO ASSEGNATI I TITOLI SUI 500 METRI

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

ASSOLUTI 2019: ALL'IDROSCALO ASSEGNATI I TITOLI SUI 500 METRI

images/large/_DSC0069.jpg
CANOA VELOCITA'

La seconda giornata del campionato italiano di canoa e paracanoa in corso all’Idroscalo di Milano si apre all’insegna del bel tempo. Quest’oggi i migliori interpreti di specialità si sono sfidati alla conquista del tricolore sulla distanza dei 500 metri. On line, la diretta di tutte le finali, ha permesso anche a chi non era presente sul campi, di vivere le emozioni di gara. Domani, ancora in diretta, sempre sul canale Facebook della Federcanoa www.facebook.com/federcanoa a partire dalle ore 13.00, con le finali dei 200m.

Di seguito tutti i risultati divisi per categoria. RISULTATI COMPLETI

SENIOR

Samuele Burgo (GS Fiamme Gialle) è il dominatore nel K1 500m maschile in una avvincente sfida. Il siracusano chiude in 1'38.85 con 2 secondi di vantaggio su Alessandro Gnecchi (Centro Sportivo Carabinieri), argento in 1’40.2, seguiti da Giacomo Cinti (CC Comacchio), bronzo con il tempo di 1’41.33. Daniele Santini e Luca Incollingo, per le Fiamme Oro, portano a casa il titolo nel C2 500 senior maschile con il tempo di 1'42.47; battendo Nicolae Craciun e Andrea Sgaravatto (CC Aniene) che sul traguardo precedono Fabrizio Mattia e Sergiu Craciun (GS Fiamme Oro). Nel K4 500 vittoria per le Fiamme Azzurre di Sofia Campana, Susanna Cicali, Francesca Genzo e Norma Murabito che al traguardo in 1'46.71 battono l’Unione Canottieri Livornesi (1’49.75) ed il CKC Sestese Canoa (1’50.21). Nella canadese monoposto femminile a portare a casa il titolo di campionessa italiana è Claudia Fabiola Benvegnù (Padova Canoa) in 2'26.09, davanti a Camilla Placchi (Mergozzo CC) e a Laura Bellantoni (CKC Castel Gandolfo). Ancora Giulio Dessino, questa volta con Matteo Torneo, (C.N. Fiamme Gialle) sono d’oro nella tirata gara del K2 maschile. Primi in 1'34.63 si impongono sull’equipaggio di Manfredi Rizza e Matteo Florio (CS Areonautica Militare - 1'36.11). Terzi, sul traguardo, la coppia pontina di Valerio Castovilli e Andrea Ramella (The Core Sabaudia - 1’38.24). Irene Burgo vince la prova del K1 500m femminile. La pagaiatrice delle Fiamme Oro ha la meglio imponendosi in 1'57.29 su Cristina Petracca (GS Marina Militare), che ferma il crono sull’ 1'57.60; al terzo posto Sofia Campana, portacolori delle Fiamme Azzurre in 1'58.62. Il Circolo Kayak Castel Gandolfo è oro, invece, nel C2 femminile con Alice Bassi e Laura Bellantoni in 2’29.78. Fiamme Gialle ancora al top nel K4 500m senior maschile con Nicola Ripamonti, Matteo Torneo, Alberto Ricchetti e Mauro Crenna che si impongono in 1'23.71 davanti al CUS Milano di Stefano Angrisani, Filippo Vincenzi, Giulio Bernocchi e Marco Paloschi (1’26.13), terzo posto per la Canoa San Giorgio di Simone Xodo, Alessio Soardo, Nicola Zanutta e Flavio Pines (1’28.01). E’ ancora una volta Carlo Tacchini (GS Fiamme Oro) a vincere anche nel C1 500, conquistando il titolo in 1'49.82 davanti all’Aniene di Nicolae Craciun, argento in 1’50.51, e al GS Fiamme Oro di Danilo Auricchio, bronzo in 1’53.39. Fiamme Azzurre leader nella finale del K2 500 femminile con la vittoria di Susanna Cicali e Sofia Campana il cui tempo di 1'48.75 gli fa guadagnare l’oro; secondo posto per le compagne di squadra Francesca Genzo e Norma Murabito in 1’49.60, davanti al bronzo conquistato dalle atlete del C.N. Caldonazzo Agnese Baroni e Beatrice Scartezzini (1’51.48). Nelle categorie miste, il titolo italiano del C2 va alla coppia del CUS Pavia, formata da Mirco Daher e Giulia Violini (2’09.86). A primeggiare nel K2, sono invece le Fiamme Oro con Irene Burgo e Mauro Pra Floriani, medaglia d’oro in 1’37.97 davanti al Trinacria di Elisabetta Maffioli e Andrea Domenico DI Liberto (1’40.24), mentre sul terzo gradino del podio salgono Leonardo Borsoi e Elena Ricchiero (1’40.78) per la Can. Padova.

UNDER 23

Il Gruppo Nautico Fiamme Gialle porta sul podio più alto il K4 di Samuele Burgo, Luca Beccaro, Tommaso Freschi e Alessio Lorenzetto (1’25.61). L’equipaggio si impone con autorità sul Circ. Canottieri Aniene di Bernabei, Bernocchi, Pallante, Giorgi (1'26.60) e sulla Canoa San Giorgio di Xodo, Soardo, Chenda, Zanutta (1’30.63). Corona d’oro per Mykola Vykhodtsev nella canadese monoposto, l’azzurrino non lascia respiro agli avversari e con un testa a testa sudato porta a casa la vittoria finale del C1 500 under 23 chiudendo in 1'54.12 davanti a Mattia Alfonsi (CC Aniene -1'54.32) ed a Roberto Paride Pinato (Pol. Verbano - 2’04.55). L’oro del K2 femminile parla gradese e va al collo di Meshua Marigo e Irene Bellan (SC Ausonia). Le ragazze chiudono prime a 1'50.23 davanti all’equipaggio d’argento di Elisabetta Maffioli e Roberta Gennaro (SC Trinacria - 1'51.77) e a quello di bronzo formato da Veronica Bodignon e Giorgia Ferraro (CC. San Donà - 1'51.77). Tommaso Freschi (G.S. Fiamme Gialle) porta a casa il titolo di campione italiano anche nel K1 under 23 500m. L’oro al collo è dato dal 1'41.65, tempo che gli ha permesso di lasciare l’argento al compagno azzurro Andrea Schera (S.C. Trinacria - 1'42.25) ed il bronzo a Matteo Cavessago (S.C. Padova - 1’42.54). Conquista la vetta il C2 targato G.S. Fiamme Oro di Fabrizio Mattia e Davide Cestra. Il tandem della Polizia di Stato conclude la prestazione in 1'45.70, davanti all’equipaggio del CC Aniene composto da Mattia Alfonsi e Andrea Sgaravatto (1’49.45). Il Circolo Sestese Canoa di Petra Giuliano, Jasmine Prone, Teresa Isotta ed Enrico Siggillò impone la propria superiorità nel K4 femminile, battendo con il tempo di 1'48.96 le ragazze della Can. Padova (1’54.47). Laura Bellantoni, si impone con il crono di 2'37.06 nella gara del C1; argento a Camilla Placchi per il Mergozzo CC in 2'37.85 e bronzo a Giulia Violini (CUS Pavia) con il crono di 2’40.28. In barca doppia è ancora una volta l’equipaggio iridato di Samuele Burgo e di Luca Beccaro (GS Fiamem Gialle) a primeggiare. Archiviano la finale del K2 in 1'31.03, tempo che gli permette di star davanti alla coppia d’argento DI Liberto - Schera (SC Trinacria) e lasciare il bronzo al collo di Bernocchi - Giorgi (CC Aniene). Elena Ricchiero è la protagonista in rosa nella finale del K1: la giovanissima della SC Padova ferma il crono sul 1'59.75, battendo di misura Rosa Mathilde (CUS Pavia), argento in 1'59.88. Sara Mrzyglod (CR Tevere Remo) conquista, invece, il bronzo in 2'00.22.

JUNIOR

Nel K2 500 è la barca del Circolo Canottieri Aniene composta da Riccardo Lonigro e Gabriele Duchini ad imporsi in 1.37.85. Secondo posto per Nicolò Volo e Riccardo Baldan (Canottieri Francesco Querini - 1.38.46) davanti alla coppia formata da Giovan Battista Analdi e Alberto Moceo del Trinacria (1.39.03). Lucrezia Zironi (Canottieri Mutina) conquista il titolo italiano nel K1 500 fermando il cronometro sul tempo di 2.00.52 e precedendo Irene Bellan (Canottieri Ausonia - 2.00.53) e Beatrice Gaggero (Canottieri Mincio - 2.02.38). Nella gara mista del K2 500 vincono Giacomo Rossi e Aurora Guadagnini (KC Monfalcone) in 1.45.68 davanti a Francesco Deltin e Sara Tonzar (Canottieri Ausonia - 1.48.32) e Guglielmo Giorgini e Virginia Polli (Pol. Verbano in 1.50.01).Il K4 500 porta la firma del Trincria con Marco Alaimo, Giovan Battista Analdi, Alberto Moceo, Antonino Montefusco in 1.29.23 davanti alle barche del Circolo Canottieri Aniene (1.29.87) e della Canottiere Sanremo (1.30.45). Gabriel Casadei vince il titolo italiano di categoria nel C1 con il tempo di 1.56.95, davanti a Dawid Szela (Fiamme Oro. - 2.00.59) e a Leonardo Quattroccolo (Cus Torinio - 2.01.64). Nel K2 femminile oro al collo di Beatrice Gaggero e Sara Vesentini (S.C. Mincio) in 1.58.89, davanti alla barca della Polisportiva Verbano di Virginia Polli e Melissa Bassi (2.08.85) e a Martina Cecchini e Lunda Simonetti della Canottieri Sanremo (2.10.81). Claudia Benvegnù (Padova Canoa) si impone nel C1 500 con il tempo di 2.31.58, davanti a Marta Zanotti (Canottierri Mutina - 2.33.93) e Giorgia Rosella (Marina Militare - 2.45.14) e Alberto Uliana (Cus Torino - 1.45.18). Nel C2 500 successo per Francesco e Federico Ghenda (Canoa San Giorgio) in 1.44.04 davanti a Dawin Szela e Andrea Cestra delle Fiamme Oro in 1.47.25. Nel K4 junior femminile vince il Circolo Canottieri Aniene (1.47.25) con Antea Mariani, Federica Siena, Camilla Toraldo e Francesca Romana Blanda. Nel C2 500 misto conquistano il titolo Ilenia Zanuto e Patrick Angelo Pelizzon (Canoa San Giorgio) con il tempo di 2.26.46. Argento per Iris Piana e Lorenzo Malavolta della Polisportiva Verbano (2.30.07), davanti Giacomo Lombardo e Marta Zanotti (Canottieri Mutina - 2.33.42). 

RAGAZZI 

Nel C2 500 misto, categoria ragazzi, successo per la barca delle Fiamme Oro in 2.15.30 con Giorgio Gesualdi e Michela Di Santo. Nel K1 500 titolo italiano per Jacopo Sorzini del Cus Pavia in 1.51.46, mentre, nel K1 500 categoria ragazzi 1° anno successo per Simone Mazzara (CC Livorno) in 1.49.09. Filip e Francesco Ferrero Poschetto (Cus Torino) si impongono nel C2 500 con il tempo di 1.58.76. Oro al collo invece nel K4 500 femminile per l’ammiraglia delle Fiamme Gialle (1.55.46) composta da Giulia Grego, Rosa Carpita, Giulia e Chiara Toselli. Michela Di Santo (Fiamme Oro) fa il bis nel C1 500 ragazzi 1° anno con il tempo di 3.04.09. Mentre nella gara del C1 500 si impone Jessina Schiff del Canoa San Giorgio in 2.35.29. Nel K2 misto successo per Stefania Stagni e  Mattias Minen (Nazario Sauro) in 1.52.90, mentre nel K2 500 ragazzi 1° anno successo per la Canottieri Leonida Bissolati con Pierpaolo Maria Zaniboni e Giulio Soldi in 1.44.61. Titolo ragazzi K2 500 alla barca del Canottieri Mestre con Matteo Panizzutti e Luca Gasparini in 1.41.06. Nel K1 ragazzi 1° anno vince Giada Rossetti (Canottieri Timavo) in 2.05.57, mentre Margherita Valerosi (CC Diadora) porta a casa il titolo nel K1 ragazzi femminile in 2.04.41. Nel K4 misto ragazzi successo per la Canottieri Ausonia (1.38.09) con Diana Lauto, Alex Gaddi, Jacopo Marocco e Asia Frausin. Nel K4 maschile trionfo per la Canottieri Mestre con Alberto Ardemagni, Luca Gasparini, Matteo Panizzutti e Massimo Palomba in 1.33.15. Nel C1 500 1° anno si impone Lorenzo Angioi (CN Oristano) in 2.15.43, mentre nel C1 ragazzi va a segno Filippo Guarrusso (CN Oristano) in 2.08.03. Nel K2 500 ragazzi 1° anno vince la barca della Canottieri Mincio con Chiara Nasi ed Emma Rodelli (1.59.71), mentre al femminile è il K2 di Eva e Clara Gyeryanffy (AR Peschiera) a conquistare la medaglia d’oro in 1.57.69. Il titolo del C2 femminile va al Canoa San Giorgio con Gloria Rossi e Ilenia Zanutto (4.33.53). 

PARACANOA 

Sui 500 metri della paracanoa titolo italiano nel KL3 senior va a Kwadzo Klokpah (Canottieri Lecco) in 2.04.12, davanti a Daniele Nasole (CC Ferrara - 2.07.25) e Simone Giannini (Aisa Sport - 2.09.06). Nel VL3 Fabrizio Aprile (Dragolago) si impone in 2.24.65 su Mirko Nicoli (Idroscalo Club - 2.27.42) e Giuseppe Di Gaetano (Aisa Sport - 2.30.05). Nel VL2 si conferma campione italiano Marius Bogdan Ciustea (Aisa Sport) in 3.07.78. Argento per Ndara Ngamada Ngol (CC Mester - 3.20.51) davanti a Giuseppe Cotticelli (Castellammare di Stabia - 4.18.359). Nel KL3 master Fabio Talamona (Circolo Sestese) chiude la sua prova in 3.40.60, nel KIT A2 Michael Sfrizzo (CC Mestre) ferma il cronometro sul tempo di 4.14.83, mentre nel K1 B1 Angelo Nova (CC Vigevano) in 2.35.35 precede Massimo Sicchiero  del CC Ferrara (4.10.23). Sara Altieri (Canottieri Mutina) nel K1 DIR B ferma il cronometro sul tempo di 3.46.88. Nel K1 DIR B femminile Elisa Renier (CC Mestre) precede sul podio in 3.13.21, Enrica Valle (CN Marinai d’Italia - 3.40.87)  e Alice Zecchin (CC Mestre - 3.59.57). Nella finale del K1 DIR B maschile podio tutto firmato Canottieri Mutina con Matteo Pezzenti, oro in in 3.40.93, Simone Gufalli (3.44.99) e Eugenio Degli Esposti (3.51.78). La finale del K1 DIR A maschile porta la firma si Samuel Puklze (Padova Canoa) in 2.22.19, seguito da Nicola Marchetto (Canoe Rovigo - 3.07.59) e Marco Zemello (CC Mestre - 4.00.90). Nel KL1 femminile Eleonora De Paolis (CC Aniene) conclude la sua gara in 3.02.28, Graziella De Toffol (Idroscalo Club) nel KL2 master ferma il tempo su 3.26.94, nel KL2 Anna Pani (CK Sardegna) in 3.01.60, nel KL3 oro per Amanda Embriaco (Canottieri Sanremo). Nel KL1 Esteban Farias (Leonida Bissolati) si laurea campione italiano in 2.28.23, precedendo Andrea Biagi (Jomar Club Catania - 3.11.94) e Alessio Bedin (Aisa Sport - 3.38.47). Nel KL1 ragazzi oro al collo di Eddine Gasmi Saif in 4.19.53, mentre nel KL2 junior successo per Francesco D’Angelo (Jomar club Catania) in 2.31.66. Nel KL2 Federico Mancarella (CC Bologna) conquista il titolo tricolore in 2.06.86, davanti a Marius Bogdan Ciustea (Aisa Sport - 2.15.88) e Giuseppe Cotticelli (Castellammare di Stabia - 2.32.43). In barca doppia (K2) Claudio Carbonaro e Francesco D’Angelo (Jomar Catania) firmano il successo nel KL2 in 2.59.85, nel KL3 medaglia al collo per Marius Ciustea e Simone Gianni (Aisa Sport) che in 2.06.49 precedono Emanuele Cattani e Gerardo Guerra della Polisportiva Milanese (3.24.86). Nel V2 VL3 Lucio Ghiozzotto e Ndara Ngamada Ngol del Canoa Mestre concludono in 3.43.58.