Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

ASSOLUTI 2020: ALL'IDROSCALO ASSEGNATI I TITOLI ITALIANI SUI 1000m

images/large/_MP_0371.jpg
CANOA VELOCITA'

Nel bacino di Segrate si apre la prima giornata di gare del lungo weekend dedicato ai Campionati Italiani di canoa velocità, fondo e paracanoa. Ad inaugurare le sfide e l’assegnazione dei titoli tricolore nelle categorie senior, under 23, junior, ragazzi e master è la distanza dei 1000 metri con le rispettive batterie, semifinali e finali. Una difficile sfida che l’Idroscalo Club di Milano e la Federazione Italiana Canoa Kayak hanno accettato e portato a termine modulano l’organizzazione sulle normative e i protocolli anti contagio. 

Per consentire agli appassionati di seguire l’evento a distanza, oltre il consueto live result, tutte le finali odierne sono state trasmesse in live streaming e, anche domani, ci sarà la possibilità di seguire gratuitamente in diretta sulla pagina Facebook della Federazione e sul sito www.federcanoa.it, a partire dalle ore 14.30, tutte le finali dei 500m.

Di seguito tutti i risultati divisi per categoria. 

SENIOR 

Triplete per il G.S. Fiamme Gialle che porta a casa tutte le medaglie in palio nella gara del K1 1000m. Sul gradino più alto del podio Samuele Burgo che si impone in 3’35.54 a 1.69 dal compagno d’equipaggio azzurro Luca Beccaro, argento in 3’37.23. Medaglia di bronzo per Mauro Crenna con il tempo finale di 3’37.30. Fiamme Oro al comando nel C2 con Nicolae Craciun e Sergio Craciun nella gara del C2 1000m che ha assegnato, oltre al consueto titolo tricolore, il "Trofeo La Macchia", dedicato alla memoria primo campione olimpico della canoa canadese italiana, Francesco La Macchia, di cui proprio quest’anno si sono festeggiati i 60 anni dalla medaglia olimpica di Roma 60. I due fratelli, per la prima volta in insieme sotto lo stesso sodalizo, chiudono in 3'44.86, aggiudicandosi l’oro sull’equipaggio dei “colleghi” Luca Incollingo e Daniele Santini  (4'00.51) e su quello di Francesco Di Santo e Fabrizio Mattia (4’14.57). In vetta al K2 troviamo la coppia, in forza alle Fiamme Gialle, formata da Mauro Crenna e Giulio Dressino che mettono a segno un 3'24.40, lasciando l’argento alla Canottieri Lecco di Claudio Andreis e Alessandro Bonacina (3'25.55) ed il bronzo a Luca Ghelardini e Simone Giorgi (3'28.60) della Canottieri Eur. Al femminile mette al collo il titolo tricolore nel K1 Irene Burgo (G.S. Fiamme Oro); che vince la sua distanza in 4'10.35 lasciando l’argento a Beatrice Scartezzini che chiude al secondo posto con il tempo di 4'12.29; alle spalle della portacolori del C.N. Caldonazzo arriva la medaglia di bronzo per Stefania Cicali (G.S. Fiamme Azzurre) terza in 4’16.87. Fiamme Gialle leader anche nel K4 1000m con l’equipaggio formato da Giuio Dressino, Andrea Schera, Mauro Crenna e Matteo Torneo; il quartetto dei neocampioni d’Italia chiude in 3'08.33 davanti al K4 del Canoa San Giorgio composto da Simone Xodo, Alessio Soardo, Nicola Zanutta e Flavio Pines (3'10.87). Bronzo alla Canottieri Eur di Luca Ghelardini, Luca Evangelisti, Enrico Romiti e Simone Giorgi (3'12.26). E’ ancora una volta Carlo Tacchini a portare il titolo 2020 in bacheca del G.S. Fiamme Oro nel C1 1000m. Il suo 3'55.73 è il miglior tempo davanti al compagno di squadra Daniele Santini, argento in 4'00.31 e a Gabriele Casadei, medaglia di bronzo in 4'00.37. Vittoria per Cristina Petracca e Agata Fantini nel K2 1000m; le ragazze in forza al G.S. Marina Militare vincono in 3'48.12 imponendosi davanti alle le sorelle Susanna e Stefania Cicali, medaglia d’argento per il G.S. Fiamme Azzurre in 3'48.34. Bronzo alla nuova coppia targata G.S. Fiamme Oro con Irene Burgo e Irene Bellan (3'54.94).

UNDER 23 

Samuele Burgo e Luca Beccaro (GS Fiamme Gialle) dominano con facilità la prova del K2 in 3'21.56, lasciando l’argento a Matteo Cavessago e Luca Boscolo Meneguolo (Canottieri Padova), argento in 3'24.09. Nella stessa gara bronzo per il CUS Milano di Marco Paloschi e Marco Borgotti (3'25.75). Nel K4 Under 23 è il quartetto del Gruppo Nautico Fiamme Gialle con Andrea Schera, Luca Beccaro, Samuele Burgo e Francesco Porcelli a guadagnarsi il titolo tricolore in 3'05.07 sull’equipaggio del S.C. Ottagoni Cremona (3'06.00) e su quello della Circolo Canottieri Aniene (3'07.6), rispettivamente argento e bronzo. Mykola Vykhodtsev (CK Le Saline) si impone nel C1 Under 23 in 4'06.35, precedendo Dawid Szela (Fiamme Oro) e Leonardo Quattroccolo (Cus Torino). Elena Ricchero e Mathilde Rosa (CUS Pavia) vincono con autorità la gara del K2 con il tempo di 3'53.50, seconde la coppia formata da Teresa Isotta e Enrica Siggilò (CKC Sestese Canoa), mentre il terzo gradino del podio è occupato dalla Canottieri Diadora di Margherita Valerosi e Giorgia Ferraro. Canottieri Padova sul podio più alto de K1 con Luca Boscolo Meneguolo che si laurea campione italiano di categoria in 3'35.55. Nella stessa gara, argento in 3’35.68 per l’atleta di casa Giulio Bernocchi (CUS Milano), bronzo invece per Andrea Schera sotto i colori del GS Fiamme Gialle (3’35.68). CUS Torino al comando nel C2 con Francesco Ferrero Poschetto e Leonardo Quattroccolo che conquistano il titolo italiano in 4'02.24, lasciando la medaglia d’argento a Francesco e Federico Ghenda (Canoa San Giorgio), secondi con il crono di 4'07.30.E’ Elena Ricchiero, pavese d’adozione sotto il sodalizio della CUS Pavia, a conquistare il titolo italiano nella gara del K1 Under 23, fermando il crono sul 4'14.93 davanti ad Sara Mrzyglod (CR Tevere Remo) e Sara Daldoss (Can. Padova), rispettivamente in seconda e terza piazza.

JUNIOR

Circolo Canottieri Aniene sul podio con Gabriele Duchini, neo campione italiano nel K1 Junior con il tempo di 3'47.73. Il giovanissimo classe 2003 lascia l’argento al CKC Monfalcone di Giacomo Rossi (3’49.59) ed il bronzo al Circolo Sestese Canoa di Cesare Cardani (3'49.87). Nel K1 femminile Lucrezia Zironi (S.C. Mutina) mette l’oro al collo con il tempo di 4'19.74, lasciando l’argento a Margherita Valerosi per il CC Diadora (4’22.41) ed il bronzo alla Can. Mincio di Beatrice Gaggero (4'22.63). Circolo Canottieri Aniene al comando nella gara del K2 1000m, vinta in 3'29.31 da Alessandro Gemma e Gabriele Duchini sul tandem della Circolo Sestese Canoa di Cesare Cardani e Ottavio Ghigliotti (3'29.41). Nella stessa gara, bronzo per i ragazzi della Canottieri Timavo Luca Ferligoi e Samuele Mattiello (3’33.23). CC San Donà leader del K4 con Manuel Scomparin, Pietro Nascinben, Tommaso Mucelli e Luca Bonanno primi in 3'13.15 sugli equipaggi della Canottieri Sanremo (3'16.41) e del CC Aniene (3'16.65), rispettivamente argento e bronzo. Gabriele Casadei (Lago di Candia Sport) si impone nel C1 in 4'13.51 davanti a Mauro Beltramini  (G.S. Fiamme Oro), mentre sul terzo gradino del podio sale Luciano Calò (CUS Torino). Al femminile il K2 di Martina Indiano e Stefania Stagni (CMM Nazario Sauro) in 4'00.51 ha la meglio Sul Circolo Nautico Oristano di Alice Franceschi e Laura Chiaberge (4'04.39) e sulla Associazione Remiera Peschiera delle sorelle Gyertyanffy (4’04.42). Nel C2 maschile è il CUS Torino a conquistare il titolo italiano con Filippo Ferrero Poschetto e Alessandro Chiedo (4'09.38).

RAGAZZI

Nella categoria Ragazzi maschile lo show è di Achille Spadacini (Pol. Verbano) che ha la meglio nel K1 conquistando il titolo italiano in 3'46.83. Il tandem della Polizia di Stato Fiamme Oro composto da Alessandro Battistelli e Samuele Veglianti vince il C2 in 4'17.36. Canottieri Arno Pisa sul podio con Enrico Donatelli e Matthew Maglia nelll’ammiraglia del K2, primi con il tempo di 3'32.96. Luccica l’oro del K1 femminile al collo di Sara Del Gratta (CC Livorno) che porta a casa il titolo italiano in 4’16.95. L’impresa nel K4 maschile la portano a termine, anche quest’anno, Spadacini, Magnatta, Ruga e Micotti (Pol. Verbano) in 3’20.25. Per il C1 è Marco Tontodonati del CUS Torino ad imporsi in 4’26.32. Nel K2 al femminile a salire sul tetto d’Italia è la Canottieri Mincio con Chiara Nasi e Emma Rodelli, d’oro in 4'04.71. 

PARACANOA

Anche per la Paracanoa prima giornata di gare dedicata alla distanza dei 1000 metri. Titolo italiano per Giuseppe Cotticelli (LNI Castellammare di Stabia) nel VL2 1000 metri in 7’49.65. Al femminile vince la gara riservata la VL2 femminile l’azzurra del Cus Torino Veronica Silvia Biglia (6’56.43). Per la Categoria B1 Master indossa l’oro Tibaldo Zamengo (Canoa Repubblic) in 5’52.04 mentre tra i Senior è Angelo Lova (Can. Ticino Pavia) ad imporsi in 5’08.23. Nel KL1 Gabriel Esteban Farias (Leonida Bissolati) si conferma campione italiano in 4’40.15, così come Federico Mancarella (CC Bologna) nel KL2 con il crono di 4’52.55. Kwadzo Klokpah (SC Lecco) vince il KL3 Senior in 4’31.11; mentre per i Master, sempre nel KL3, indossa il tricolore al collo Fabio Talamona (CKC Sestese) in 5’42.81. La prova riservata al VL3 è portata a casa, anche quest’anno, da Mirko Nicoli (Idroscalo Club) in 5’15.09. Nel KL1 ragazzi maschile in evidenza Eddine Gasmi Saif (CC Ferrara) in 8’50.17 mentre nel KL3 ragazzi femminile porta a casa l’oro Abakar Zakaria Nouracham (MM Nazario Sauro) in 6’14.62. Al femminile titoli italiani per Eleonora De Paolis (CC Aniene) nel KL1 1000 metri in 5'16.52, nel KL3 invece è Amanda Embriaco (Can. Sanremo) a primeggiare in 5'02.47. Il K2 di Salvo Ravalli e Andrea Biagi (Jomar Club Catania), primeggia nella gara riservata alla barca doppia della categoria KL1, così come Emanuele Cattani e Paolo Guerra (Pol. Milanese 1979) si impongono nel K2 KL3. 

RISULTATI COMPLETI SU: http://bit.ly/italianicanoa2020