Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

ASSOLUTI 2020: ALL'IDROSCALO CALA IL SIPARIO CON I TITOLI ITALIANI DI FONDO

images/large/_MP_3342.jpg
CANOA VELOCITA' E PARACANOA

Dopo i tre giorni dedicati ai Campionati Italiani di canoa velocità e paracanoa, all’Idroscalo di Milano si chiude la quattro giorni di gare con l’assegnazione dei titoli tricolore di fondo sui 5000 metri. Risultati completi su: http://bit.ly/italianicanoa2020

SENIOR 

Tra i senior l’Idroscalo Club vince la sfida tra le ammiraglie conquistato il titolo italiano nel K4 5000 metri con Eros Argentiero, Claudio Checcucci, Ruggero Alessandro Di Maria e Leon George Galeotti (16.22.1). Completano il podio la Canottieri Eur di Luca Ghelardini, Andrea Bruno, Simone Giorgi ed Enrico Romiti, argento in 16.26.8, davanti alla Canottieri Padova, bronzo in 16.47.9 con Filippo Montaguti, Riccardo Mattiello, Alberto Zago e Leonardo Musso. In barca doppia (K2) vincono invece Giulio Dressino e Mauro Crenna delle Fiamme Gialle in 17.19.4, precedendo Andrea Dal Bianco e Alessandro Gnecchi (CS Carabinieri), argento in 17.11.5, mentre Enrico Carrer e Michele Giachetto (CC San Donà) chiudono con il branzo in 18.06.2. Nel C4 l’equipaggio delle Fiamme Oro, formato da Nicolae Craciun, Dawid Szela, Fabrizio Mattia e Sergiu Craciun, conquista il titolo in 20.09.1, precedendo la barca della Padova Canoa composta da Danis Deleu, Nicola Caldon, Jacopo e Massimiliano Giusti (21.34.8). Nel kayak monoposto (K1) vince Filippo Vincenzi (CUS Milano) in 19.09.5, mentre a completare il podio si piazzano Alessandro Bonacina (Canottieri Lecco - 19.10.4) e Matteo Torneo (Fiamme Gialle - 19.36.6). Nel C2 si confermano ancora una volta Luca Incollingo e Daniele Santini (Fiamme Oro) in 22.04.8, davanti alla barca dell’Idroscalo con Abdoulaye Gueye e Alexandru-Cosmi Galetotti (25.00.8). Nella canadese monoposto ancora Carlo Tacchini sugli scudi, conquistano la medaglia d’oro in 20.31.1 davanti a Mykola Vykhodtsev (Le Saline - 21.15.0) e Danilo Auricchio (Fiamme Oro - 22.03.5). 

Al femminile titolo Italiano per Teresa Corsini (CC Barion Sporting Club) nella canadese monoposto in 34.369. Argento per Michela Dessi (Le Saline) in 36.57.7, bronzo per Ilenia Zanutto del Canoa San Giorgio (38.15.5). Oro al collo per l’equipaggio delle Fiamme Azzurre nel K4 5000 metri. Sofia Campana, Stefania Cicali, Francesco Genzo e Norma Murabito chiudono con il tempo  di 18.23.3, precedendo la Canottieri Padova di Federica Cavessago, Irene Marengo, Sara Daldoss, Federica Menegatti (18.47.6) terzo posto per il Canoa San Giorgio con Desirèe Fanin, Nicole Corso, Noemi Baldo e Tamara Del Ponte (21.37.2). Cristina Petracca e Agata Fantini (Marina Militare) conquistano la medaglia d’oro nel K2 in 129.58.7, precedendo Agnese Baroni e Beatrice Scartezzini del Circolo Nautico Caldonazzo (19.59.8) e la Ottagoni Cremona con Ilaria Garavelli e Noemi Locz (20.52.9). Nel K1 Susanna Cicali (Fiamme Azzurre) è campionessa italiana dei 5000 metri in 20.45.3, argento per Irene Burgo (Fiamme Oro) in 22.24.3, bronzo a Francesca Capodimonte (Marina Militare) in 22.48.3. 

UNDER 23

Sui 5000 metri della finale del K4 maschile si impone l’ammiraglia del Circolo Canottieri Aniene formata da Alessandro Bernabei, Simone Bernocchi, Giacomo Bolzonella e Matteo Pallante (16.34.7): Secondo posto per la Canottieri Ausonia in 16.36.5, davanti alla barca del CUS Pavia (16.38.4). Nel K2 Samuele Burgo e Andrea Schera (Fiamme Gialle) conquistano la medaglia d’oro in 17.40.4, precedendo Leonardo Borsoi e Luca Boscolo Meneguolo della Canottieri Padova (17.43.1) e Marco Paloschi e Marco Borgotti del CUS Milano (18.13.2). Titolo tricolore per il Canoa San Giorgio nel C4 maschile con Andrea Corso, Gabriele Dri, Patrick Pelizzon e Stafboi Baldo (21.19.8). Nel K1 invece è Giulio Bernocchi (CUS Milano) a laurearsi campione italiano in 18.42.5, procedendo Matteo Cavessago (Canottieri Padova - 18.51.5) e Stefano Angrisani (CUS Milano - 19.21.5), mentre Francesco e Federico Ghenda (Canoa San Giorgio) nel C2 si impongono in 21.24.5. La canadese monoposto porta la firma di Leonardo Quattroccolo del CUS Torino in 21.18.1. Argento per Francesco Di Santo (Fiamme Oro - 23.19.4), bronzo per Michael Sitzia (Le Saline) in 26.52.5. 

Al femminile Camilla Alessandra Placchi della Polisportiva Verbano si impone nel C1 in 26.59.8, precedendo sul podio Marta Zanotti (Canottieri Mutina - 27.77.2) e Giorgia Rosella (Fiamme Oro - 30.11.2). Nel K4 vince il Circolo Nazario Sauro con Stefania Stagni, Lara Stabile, Ilenia Pieri e Martina Indiano (18.36.5), completa il podio il CC Aniene, argento in 19.02.5 e la Canottieri Leonida Bissolati, bronzo in 19.11.1. Il K2 invece porta la firma di Elena Ricchiero e Mathilde Rosa del CUS Pavia (19.33.0), che precedono Margherita Valerosi e Giorgia Ferrato della Canottieri Diadora (21.96.0) e la barca della Canottieri Lecco composta da Chiara Rusconi e Valentina Volo (23.46.0). Teresa Isotta (Circolo Sestese) conquista invece il titolo italiano nel K1 chiudendo in 21.42.6, ale sue spalle si piazzano Veronica Bordignon (CC San Donà - 21.47.2) e Giulia Sensi (CC Livorno - 21.55.0). Nel C2 invece tricolore conquistato da Laura Bellantoni e Alice Bassi del Circolo Kayak Castel Gandolfo in 26.50.7. 

PARACANOA 

Nel KL3 il titolo sui 5000 metri va a Kwandzo Klokpah della Canottieri Lecco con il tempo di 24.09, nel VL3 successo per Mirko Nicoli (Idroscalo Cluib) in 25.35, mentre nel VL2 è Marius Ciustea (Aisa Sport) a conquistare il titolo in 17.35.7. Federico Mancarella (CC Bologna) fa suo jl titolo italiano del KL2 in 16.03.2.  Nel K2, categoria KL2, tricolore al collo per Francesco D’Angelo e Claudio Carbonaro (Jomar Catania) in 16.40. Nel K2 KL1 invece oro al collo per Salvatore Ravalli e Andrea Biagi (Jomar Catania) in 13.20.90. Alessio Bedin (Aisa Sport) si impone nella prova del VL1 in 16.08.20, mentre nel KL1 Esteban Farias (Canottieri Leonida Bissolati) conquista il titolo in 9.56.7. 

Al femminile il titolo del KL3 va ad Amanda Embriaco (Canottieri Sanremo) in 26.55.2, il VL2 invece  porta la firma di Silvia Veronica Biglia (CUS Torino) in 21.44.8. Eleonora Da Paolis (CC Aniene) invece conquista il tricolore nel KL1 in 11.20.9. 

TUTTI I RISULTATI: http://bit.ly/italianicanoa2020