Cheap Synthroid

Synthroid is especially important during competitions and for rapid muscle growth. No prescription needed when you buy Synthroid online here. This drug provides faster conversion of proteins, carbohydrates and fats for burning more calories per day.

Cheap Abilify

Abilify is used to treat the symptoms of psychotic conditions such as schizophrenia and bipolar I disorder (manic depression). Buy abilify online 10mg. Free samples abilify and fast & free delivery.

Sponsored:

The best online shops in Italy:

Federazione Italiana Canoa e Kayak - ESORDIO INTERNAZIONALE PER LO SLALOM AZZURRO: A PENRITH SI PARTE CON GLI AUSTRALIAN OPEN

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

ESORDIO INTERNAZIONALE PER LO SLALOM AZZURRO: A PENRITH SI PARTE CON GLI AUSTRALIAN OPEN

images/large/52602373_10218110104088392_8826457577702293504_n.jpg
AUSTRALIAN OPEN

Lo slalom internazionale si dà appuntamento per il primo importante test ufficiale, dal 15 al 17 febbraio, al Penrith Whitwater Stadium in Australia. Da diverse settimane oltreoceano, impegnati nel primo raduno ufficiale della stagione, anche gli specialisti italiani prenderanno parte agli Australian Open 2019, gara che come di consueto scopre le prime carte sulle condizioni fisiche e tecniche dei “big” d’acqua mossa e dà il via alle competizioni internazionali, in un anno cruciale come quello dedicato alle qualificazioni olimpiche.

Una “prima” non banale per gli azzurri in acqua, che da settimane si allenano nel canale per terminare la preparazione invernale in un clima maggiormente favorevole rispetto alle basse temperature italiane, per una stagione agonistica che culminerà con il mondiale qualificante di La Seu d’Urgell. Ad aprire le danze tra le onde selvagge e le paline dello stadio della canoa di Penrith ci saranno oltre 300 iscritti per una Australian Open che vede tutti i migliori atleti, provenienti da circa trenta nazioni, presenti nelle acque del canale olimpico di Sydney 2000.

Per la delegazione azzurra i C1 di Stefano Cipressi, Roberto Colazingari e Raffaello Ivaldi esordiranno venerdì mattina (ora australiana), mentre nel pomeriggio toccherà ai K1 di Cristian De Dionigi, Zeno Ivaldi e Giovanni De Gennaro. Primo step sarà fermare il cronometro tra i migliori 30 tempi nella canadese ed i migliori 40 nel kayak, così da avanzare nelle semifinali di sabato e successivamente nelle finali di domenica per i migliori dieci.

Focalizzando l'attenzione sui numeri, al gate di partenza vedremo ben 122 K1 maschili, 70 C1 maschili, 80 donne in K1 e 46 in C1. Il percorso tracciato da Pierpaolo Ferrazzi e da Mike Druce prevede 20 porte con 6 risalite.

“E’ una stagione importante per tutti e bisogna scendere in acqua sempre con determinazione e non lasciare nulla al caso”, ha dichiarato il D.T. Daniele Momenti che da inizio anno è in raduno con la squadra P.O. assieme al D.T. Ettore Ivaldi ed al Tecnico Federale Pierpaolo Ferrazzi, quest’ultimo anche in veste di tracciatore di gara. “Sembra ancora lontana la gara di qualifica ai cinque cerchi, ma in realtà ogni colpo dato meglio oggi, farà la differenza per andare in Giappone”, conclude.

Informazioni e risultati su: https://whitewater.paddle.org.au/slalom/

Gallery fotografica by Ettore Ivaldi: http://bit.ly/2N4Vfn7