Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

TITOLI ITALIANI DA VINCERE E PASS AZZURRI DA CONQUISTARE: AD IVERA TRICOLORI U23 E SELEZIONI

Titoli italiani da vincere e pass azzurri da conquistare: ad Ivrea, tra sabato 4 e domenica 5 maggio, si assegneranno i tricolori under 23 di canoa slalom ed extreme slalom. Sulla Dora andrà in scena anche il secondo atto delle selezioni della nazionale senior e le prime due prove indicative per la composizione della squadra junior e under 23 che prenderà parte al Campionato del Mondo di categoria a Cracovia, in Polonia e al Campionato Europeo di Liptovsky Mikulas, in Slovacchia. 

Si annuncia una lotta agguerrita sulla Dora per il Campionato Italiano di categoria. Presenti i migliori under 23, ma anche tanti giovani junior pronti a misurarsi con i più grandi sotto gli occhi  della Direzione Tecnica guidata da Daniele Molmenti ed Ettore Ivaldi.

Nel K1 maschile occhi puntati sul campione del mondo under 23 in carica Jakob Weger (GS Marina Militare), tutt’altro che intenzionato a cedere la leadership in una gara a cui parteciparanno tanti giovani promettenti, primo tra tutti il beniamino di casa Davide Ghisetti (Ivrea CC), detentore del titolo italiano vinto lo scorso anno proprio sulla Dora e con la voglia di far bene di fronte al proprio pubblico. Identico discorso per la canadese monoposto maschile dove il veronese Raffaello Ivaldi un anno fa mise tutti in fila. L'atleta della Marina Militare, argento di categoria al mondiale dello scorso anno, dovrà competere senza tralasciare nessun dettaglio per riconfermarsi al vertice. Nel C2 mix la lotta al titolo vede favorita la coppia dei fratelli Elena e Flavio Micozzi (CC Subiaco),oro mondiale nel 2018.

Sfida più che incerta nel K1 donne, categoria nella quale tante giovani e promettenti pagaiatrici si sfideranno per mettere al collo il tricolore: atlete di spessore quali Marta Bertoncelli, Elena Borghi, Francesca Malaguti solo per fare qualche nome. Marta Bertoncelli è già in gran forma dopo aver portato a casa la vittoria nelle prime due tappe di ICF Ranking di Solkan e Tacen proverà ad imporsi nel C1 dove lo scorso anno nella stessa prova fu Elena Boghi a vincere. Saranno in gara tutte le migliori e la concorrenza sarà agguerrita. Occhi puntati anche sulla discesista e campionessa del mondo Cecilia Panato (CC Pescantina), atleta poliedrica monopala che si misurerà in C1 anche tra le paline del canale eporediese.

Organizzato dall’Ivrea Canoa Club, l’evento inaugurerà la stagione di gare sul canale di Ivrea, che quest’anno sul versante internazionale ospiterà i Word Master Games. Un impianto che in questi anni ha ricevuto il giusto riconoscimento dalla Federazione Internazionale ospitando lo scorso anno con successo i Campionati Mondiali Junior e Under 23, espereienza che verrà ripetuta anche nel 2022 con l'assegnazione della rassegna iridata giovanile. 

"Sarà un fine settimana intenso da dove usciranno i nomi della squadra senior e inizieranno le selezioni per le categorie junior e under 23”, ha dichiarato il DT Daniele Molmenti. “Ci saranno ben tre competizioni diverse: due gare nazionali e un Campionato Italiano. Gli atleti senior dovranno giocarsi le loro chance in una prova secca il sabato e su due la domenica. Dai risultati di queste gare, unitamente alle prove già disputate a Tacen, usciranno i nomi degli alteti che vestiranno la maglia azzurra e che quindi potranno inseguire il sogno olimpico.”

“Sabato con il Campionato Italiano di categoria e domenica nella gara nazionale avremo le prime due prove di selezione per le squadre azzurre junior e under 23 - ha aggiunto -  e abbiamo tanti giovani che dal mondiale di Ivrea dello scorso anno vogliono mantenere la leadership o dimostrare di essere cresciuti. Il livello è medio-alto e avremo sicuramente belle competizioni e un grande spettacolo tra le acque della Dora Baltea”.

Ivrea sarà anche sede delle selezioni senior riservate alla nuova disciplina dell’extreme slalom. Un mix di agonismo, adrenalina, agilità e divertimento, ingredienti che creano un perfetto show che la Federazione Internazionale vorrebbe portare sul palcoscenico delle Olimpiadi di Parigi 2024.

"L’interesse per questa disciplina comincia a crescere e proprio ad Ivrea ci saranno le prime prove di selezione per il Campionato del Mondo che si svolgerà a Praga i primi di settembre, dove tra l'altro difenderemo il titolo mondiale conquistato a Rio lo scorso anno da Christian De Dionigi. Con il referente Filippo Brunetti abbiamo già impostato un percorso con la Federazione per sostenere quei i club che vogliono crescere e credono nell'alto potenziale olimpico dell'Extreme Slalom Cross.”

RISULTATI: https://www.kmservice.eu/live_canoa/mostra_gare.php