Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

MONDIALI J/U23: GLI AZZURRINI VOLANO SUL CANALE DI CRACOVIA, ULTERIORI NOVE BARCHE QUALIFICATE IN SEMIFINALE

images/large/66620362_1064627263747563_8692938155550048256_n.jpg
CANOA SLALOM

Terzo ed ultimo round di qualifiche oggi a Cracovia, dove sono in corso i Campionati del Mondo junior e under 23 di canoa slalom. In acqua per questo intenso giovedì sono scesi gli azzurrini della categoria junior, ultimi a solcare le acque del canale slovacco per conquistare l'accesso in semifinale. In scena anche le finali del C2 mix under 23 dove Marta Bertoncelli e Raffaello Ivaldi sfiorano il bronzo archiviando un quarto posto in 129.81. Nella stessa prova sesto posto per i fratelli Elena e Flavio Micozzi (131.77).

Italia che avanza in semifinale con Francesca Malaguti, Elena Borghi e Marta Bertoncelli (CC Ferrara) nel K1 junior, con Borghi e Bertoncelli che insieme ad Elena Micozzi (CC Subiaco) centrano la qualifica anche nella canadese monoposto. Passano agevolmente al primo turno anche il C1 junior di Martino Barzon (CC Verona) ed i K1 di Leonardo Grimandi (CC Bologna) e Jakob Luther (SC Merano). Non riesce a superare lo step di qualifica il terzo kayak junior in gara, Tommaso Barzon (CC Verona).

Semifinale portata a casa dalle ragazze del CC Ferrara Elena Borghi, Marta Bertoncelli e Francesca Malaguti. Le prime due si aggiudicano un posto in semifinale fin dalla prima manche di qualifica nel K1 junior femminile: Marta Bertoncelli è settimo tempo in 108.67 e Elena Borghi ventesimo in 115.31. Straordinari necessari per Francesca Malaguti che dopo una prima run poco brillante, caratterizzata da un salto di porta, si guadagna un positivo 116.82 in seconda discesa e con il quinto tempo completa il terzetto da semifinale.

Ventesimo posto e semifinale centrata al primo tentativo per il C1 junior di Martino Barzon. Il cronometro si ferma sul 109.84, riscontro cronometrico appesantito da due tocchi con conseguenti quattro secondi di penalità, che comunque non gli precludono di proseguire il cammino iridato.

Nella prima run del C1 junior femminile la leadership è tutta tricolore, grazie alla giovanissima Elena Micozzi che realizza il miglior crono in 108.53. A volare con lei in semifinale fin dalla prima discesa, con performance di rilievo, sono le compagne azzurre con cui ha vinto martedì l’oro iridato nella gara a squadre: Marta Bertoncelli, quarta in 112.87, ed Elena Borghi, decimo tempo in 119.29.

Nella specialità del K1 buona la prima per gli junior maschili con due prestazioni di rilievo: Leonardo Grimandi centra il quinto tempo in 94.36 e Jakob Luther il settimo in 96.72. Si ferma in seconda run, a causa di con un tocco di palina di troppo, il giovanissimo Tommaso Barzon (104.70).

Domani si assegneranno i primi titoli iridati in barca singola per C1 uomini e K1 donne, sia under 23 che junior. In acqua Flavio Micozzi (09:18), Paolo Ceccon (09:36) e Raffaello Ivaldi (09:39) nel C1 maschile under 23; mentre Martino Barzon sarà in gara tra gli junior (14:15). Tra le donne, le junior saranno protagoniste con Francesca Malaguti (14:57), Elena Borghi (15:05) e Marta Bertoncelli (15:24).

Risultati e live streaming su: https://www.canoeicf.com/canoe-slalom-world-championships/krakow-2019/results