Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

A MARKKLEEBERG SI TORNA IN ACQUA PER LA QUARTA PROVA DI COPPA DEL MONDO

images/large/PHOTO-2019-08-29-19-31-08.jpg
CANOA SLALOM

Torna al cancelletto di partenza lo slalom azzurro con la IV prova di Coppa del Mondo in programma a Markkleeberg, in Germania, da venerdì 30 a domenica 1 settembre, ultima prova prima del gran finale previsto a Praga tra il 6 e l’8 settembre.

La nazionale guidata da Daniele Molmenti ed Ettore Ivaldi si prepara per disputare gli ultimi due appuntamenti propedeutici all’evento clou di quest’anno: il mondiale di qualificazione olimpica che si terrà a La Seu d’Urgell dal 24 al 29 settembre.

“Siamo in Germania da pochi giorni ma gli atleti hanno ben chiaro ritmi e tecnica da portare in questo canale dalle caratteristiche uniche”, ha commentato Molmenti. “L’acqua lenta e i grossi dislivelli creano situazioni dove l’espressione fisica e il controllo della canoa devono bilanciarsi. L’obiettivo è per tutti rientrare in competizione dopo un periodo di carico d’allenamento e di scarico mentale, lontano dai canali internazionali. Per De Gennaro, Horn e Colazingari, già medagliati, ma anche Ivaldi e Cipressi finalisti, è una ulteriore prova per guadagnare punti utili alla classifica di Coppa del Mondo. Nel C1 femminile valuteremo le prestazioni anche per la squadra che sarà presente al mondiale di qualificazione olimpica a settembre. Il clima generale comunque è positivo - ha concluso - anche se la motivazione agonistica sarà al massimo durante il fine settimana.”

Il tracciato di Markkleeberg, disegnato dall’inglese Dan Goddard e dal tedesco Michael Trummer, accoglierà 32 nazioni per un totale di 180 atleti, al banco di prova in vista delle prove iridate di settembre.

La squadra azzurra del K1 sarà composta al maschile da Giovanni De Gennaro (C.S. Carabinieri), Zeno Ivaldi (G.S. Marina Militare) e Marcello Beda (C.C. Bologna), mentre al femminile da Stefanie Horn (G.S. Marina Militare) e Francesca Malaguti (C.C. Ferrara). Elena Micozzi (C.C. Subiaco) e Marta Bertoncelli (C.C. Ferrara) si misureranno nel C1 femminile, mentre Roberto Colazingari (C.S. Carabinieri), Raffaello Ivaldi e Stefano Cipressi (G.S. Marina Militare) saranno gli interpreti al maschile. Christian De Dionigi si cimenterà invece nelle prove di extreme slalom.

A due gare dalla fine del circuito di coppa del mondo, la situazione per il titolo è ancora apertissima. Nella zona calda della classifica provvisoria del K1 maschile in testa c'è il ceco Jiri Prskavec (149), seguito dallo sloveno Peter Kauzer (137) e dallo slovacco Andrej Malek (126). Tra le donne comanda l’austriaca Corinna Kuhnle (138), seguita dalla solvena Eva Tercelj (133), mentre per la terza posizione sono in lizza la ceca Veronica Vojtova (106) e la tedesca Ricarda Funk (105). Nella canadese monoposto maschile la lotta sarà tra Slovenia e Slovacchia: i leader di specialità sono ad oggi Luka Bozic (132) e Matej Benus (125), a rincorrerli Benjamin Savsek (116) e Michel Martikan (114). Al femminile, sempre nel C1, sembra favorita l'australiana Jessica Fox (142), seguita dall’austriaca Viktoria Wolffhardt (112) e dalla brasiliana Ana Satila (107).

Da venerdì al via con le prove di qualificazione per tutte le specialità, sabato sarà la volta delle semifinali e delle finali per C1 maschile e K1 femminile; mentre domenica conclusione con C1 femminile, K1 maschile e fasi finali di extreme slalom.

Live streaming e live results su: https://www.canoeicf.com/canoe-slalom-world-cup/markkleeberg-2019/results